Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

domenica 14 luglio 2013

Presto o tardi eviterete di guardarvi allo specchio

Persone come Calderoli (ne cito uno su mille) hanno dimostrato nel corso degli anni (quasi subito in verità) di essere assolutamente indegne di rappresentare alcunché, figurarsi di essere deputati, ministri etc. Non lo diciamo solo per quello che di stupido e razzista il buon Calderoli dice sulla Kyenge (che fra l'altro non e' esente da critiche, politicamente parlando) e non lo diciamo per antipatia personale o per motivi di partigianeria politica, ma proprio perche' queste persone, il loro modo di essere e di fare, le loro facce, le loro parole, le loro azioni hanno inequivocabilmente dimostrato questo. Restano abbarbicate alle loro poltrone o continuano comunque a influenzare la vita di tutti noi e a gestire la cosa pubblica solo perche' siamo in un paese orribile, solo formalmente democratico, in realta' straziato da un'oligarchia di potere affamata di potere e di denaro e del tutto indifferente agli interessi dei cittadini.
Lo stesso discorso vale per gli ex premier condannati, imputati, prescritti, indagati, e per i ministri che espellono ingiustamente un dissidente kazako rendendoci ancora una volta ridicoli e farabutti agli occhi del mondo, o per quelli che votano per l'eleggibilita' di un ineleggibile in spregio alla legge, o votano per affermare che si', una certa Ruby invitata da minorenne alle cene eleganti era nipote di Mubarak.
Che pena infinita mi fate, una pena mescolata allo schifo. Prima o poi la farete anche a voi stessi, si tratta solo di aspettare, vi ci vuole piu' tempo.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: