Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

domenica 22 giugno 2014

O chi mai l'avra' messa questa immunita'!!!!

"Fa discutere l’estensione dell’immunità ai futuri senatori, e quindi a sindaci, governatori e consiglieri regionali, tanto più se si pensa alle recenti vicende giudiziarie, che hanno riguardato governatori come Roberto Formigoni, Renata Polverini o Giuseppe Scopelliti, consiglieri regionali come Franco Fiorito o Filippo Penati, sindaci come Giorgio Orsoni o Gianni Alemanno." (http://www.huffingtonpost.it/)
"La richiesta dell’immunità non è una condizione messa da Forza Italia." (Boschi)
"Il Governo non la voleva, si può cambiare" (Boschi)
"Accordo con Fi? Calderoli: Non lo sapevano nemmeno." (Calderoli)
"Si può discutere, ma non è un aspetto centrale" (Boschi)

Sento una corposa aria di presa per il culo. Io non la volevo, io nemmeno lo sapevo, io nemmeno so cos'e', se proprio volete se ne parla e la togliamo, chi cavolo l'ha messa??? Sara' stato mica un fantasmino?

Non vi ci mando perche' gia' sapete dove andare. Se solo poteste evitare la presa per il culo, non sarebbe male. Resterebbero gli scempi, e' vero, ma insomma...

Una prece per la marea di gente che ha votato Renzi perche' e' il nuovo (ih ih). Senza offesa per il nuovo.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.

Leggi tutto...

sabato 7 giugno 2014

Sempre su quelli che "bisogna aspettare la Cassazione"


"Announo" su LA7 spesso non mi ha convinto. Non per la conduttrice che deve crescere ma ci sa senza dubbio; ma per la formula. La puntata con Renzi (ne ho visto 3/4): c'era lui e nessuna voce contraria, e Renzi ha detto anche tante belle e grosse inesattezze, che quindi sono passate. Puntata con Giovanardi (quello omofobo): lui a dire che la droga fa morire solo se ne pronunci il nome, anche la maria, i ragazzi a dire che non e' vero: tutto qua. Puntata con Travaglio: gia' meglio, c'era dibattito su posizioni opposte, ma insomma... A questo proposito commento l'intervento di quella ragazza che ce l'aveva su con Travaglio perche' parla e scrive sempre di politici che rubano (non rubassero piu', magari Travaglio parlerebbe di altro no?). Travaglio quando ha sentito parlare di presunzione di innocenza nel caso Mose si e' inquietato parecchio e ha detto alla ragazza di non dire cretinate: toni non abituali per lui. In effetti ha detto diverse cretinate la sua interlocutrice. La presunzione di innocenza, in particolare, e' sacra, ma va nel cesso quando ci sono intercettazioni e altre prove gia' chiarissime. Non e' che se Luca viene a pranzo da me e mi ruba l'argenteria io, pur beccandolo sul fatto col maltolto, lo invito nuovamente ogni settimana a pranzo per dieci anni in attesa della Cassazione: eppure, anche se l'ho beccato col sacco, fino alla Cassazione si presume innocente! Si tratta quindi di una cretinata spaziale.
Quanto a Travaglio, e' talmente dura criticarlo che per farlo si devono tirar fuori ragionamenti ostrogoti, acrobazie da circo di quart'ordine o ragionamenti che, come ha detto lo stesso Travaglio, gli faceva dieci anni fa Gasparri!

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.

Leggi tutto...

domenica 1 giugno 2014

Colpevoli tutti quindi colpevole nessuno

Fioccano scritti in cui si sostiene che chiunque abbia beccato una condanna non puo' dare del "delinquente" a un certo ex premier ed ex senatore la cui natura di delinquente e' stata peraltro ufficialmente accertata dall'unico organo deputato a farlo; per esempio Beppe Grillo, del quale oggi come oggi si parla ogni giorno al tiggi' per vedere se e' andato al mare o in bici e come era vestito, dato che fu condannato per omicidio plurimo colposo non potrebbe dire che Berlusconi, che ha rappresentato il nostro paese all'estero per anni, ha frodato il fisco.
Si tratta di un punto di vista interessante, per la sua apparente fondatezza che nasconde, sotto un superficiale strato di logicita' apparente, un corposo fondo di idiozia purissima venata di sapiente malafede.
Premesso che Grillo e' stato regolarmente processato (14 mesi con la condizionale, fu applicata la legge vigente), mai ha cercato di far promulgare leggi che depenalizzassero il suo reato, mi pare... Inoltre mai Grillo ha gestito la cosa pubblica, ne' adesso si candida a farlo. Vogliamo quindi paragonare un incredibile frodatore fiscale (non semplice evasore), coinvolto in decine e decine di altri guai giudiziari assortiti, che per anni ha cercato in tutti i modi di sottrarsi al giudizio della magistratura favorendo la promulgazione di leggi ad personam, che nell'arco di due decenni ha ricoperto importanti cariche pubbliche e che incessantemente ha sputato veleno su magistrati e istituzioni varie pur rappresentandole, con una persona che, per una tragica fatalita', aggravata da un suo errore alla guida, provoco' la morte di tre suoi amici rischiando lui stesso la pelle? Cerchiamo di usare il buon senso, il giochetto "colpevoli tutti quindi colpevole nessuno" non funziona con chi ha il cervello collegato, serve solo a sdoganare perfetti delinquenti che vogliono continuare a usare la cosa pubblica per farsi gli affaracci propri e per salvarsi il culo. Io non approvo tutto quel che fa il M5S, ci mancherebbe, ma certamente, se proprio me lo chiedete, preferisco un comico urlatore che pubblicizza un movimento con un programma condivisibile in piu' punti piuttosto che i buffoni, spesso indagati o pregiudicati per reati contro lo Stato, che ci hanno portato alla rovina attuale. Ma al di la' di cosa preferisco io (e' lecito preferire i buffoni dopo tutto, cosi' come si puo' preferire un calcio in faccia a un gelato al limone), e' il giochetto sopra illustrato che rivela disonesta' intellettuale. Togliamo la patente a Grillo e le cariche pubbliche a chi ruba i nostri soldi... Sta a vedere che adesso per dire che questi buffoni hanno sfasciato lo Stato, hanno corrotto a destra e a manca e hanno i nostri soldi anche in bocca occorre uno che non ha mai preso nemmeno un verbalino per divieto di sosta!

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.

Leggi tutto...