Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

venerdì 25 aprile 2014

La qualita' si riconosce subito

A me non capita quasi mai, sia quando scrivo spesso che quando come adesso scrivo di rado, ma se vi succedera' di avere un calo di ispirazione col blog aperto davanti saranno proprio le vaccate a potervi salvare, tipo quella di Tosi sindaco di Verona che multa da 25 a 500 euro chiunque faccia la carita' ai senzatetto. Fate attenzione a non prestare in pubblico dieci euro a un amico magari in quel momento privo di un'abitazione: sareste indistinguibili da un merdoso che cerca di aiutare un bisognoso, magari, oddio oddio, straniero!
Passano gli anni ma le vaccate leghiste sono sempre di ottima qualita', le riconosci alla prima zaffata.
Eh gia', oggi e' il 25 aprile: sono sempre tanti quelli che restano chiusi in casa a friggere.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.

Leggi tutto...

domenica 20 aprile 2014

Icardi, uno spettacolo penoso


La U.C. Sampdoria si e’ assicurata i tuoi diritti sportivi, con grande intuito, quando ancora eri giovanissimo, acquistandoti dal Barcellona, perche’ aveva intravisto in te notevoli margini di miglioramento tecnico. Ti ha fatto crescere con affetto, ti ha fatto esordire in B ed esplodere in A e i suoi tifosi ti hanno sempre incoraggiato. In seguito ai tuoi exploit ti ha prospettato nella scorsa primavera un rinnovo di contratto e un aumento di stipendio di 10 volte ma tu hai preferito (legittimamente) rifiutare a priori qualunque proposta sentendoti gia’ pronto per i cosiddetti massimi palcoscenici dopo appena 9 gol in A. Invece di essere grato alla Sampdoria (societa’ e citta’) hai dimostrato enorme ingratitudine e notevole mancanza di rispetto nei confronti dell’una e dell’altra irridendo come un buffone i sostenitori assiepati nella Sud domenica scorsa dopo aver segnato un golletto come tanti. Sapevamo che era possibile un tuo gol e avevamo intuito, leggendo i tuoi tweet, che non eri in possesso di doti umane di rilievo; per questo motivo, pur dispiaciuti per lo 0-1, piu' che rabbia il tuo gesto ci ha fatto un po' schifo.
Ma mi hanno fischiato sonoramente sin dal primo minuto, penserai adesso. Certo, e hanno fatto bene, ma i fischi erano non per la tua decisione di giocare altrove, bensi’ per le vigliaccate che hai fatto via twitter nelle settimane precedenti, mettendo di mezzo i figli non tuoi ma di un altro e permettendoti pure di criticarne le doti di padre, tu che nemmeno sei maturo come figlio e forse mai lo sarai.
Pensi davvero possano bastare un po’ di gol e qualche mese di scintille (accanto ad altri mesi penosi, vedi gli ultimi sulle rive del Bisagno e i primi sotto la Madunina) per fare di te un grande calciatore? Hai doti tecniche interessanti, noi lo avevamo capito per primi, potrai diventare un ottimo calciatore (non te lo auguro perche’ non lo meriti). Ma quanto a diventare uomo, hai possibilita’ nettamente inferiori pero’. La ruota gira, e i tipi come te prima o poi rimangiano tutta la merda che schizzano sugli altri.
Se un nostro giocatore avesse fatto quello che fuori dal campo e in campo hai fatto tu, noi lo vorremmo subito sul mercato; tu paghi la tua spaventosa immaturita' e la lacuna di potere che c'e' all'Inter in questa fase.
Se vuoi, continua pure a fare battute grevi e che non fanno ridere, esercitati ancora con tweet meschini, offendi i tifosi che ti hanno sostenuto, sii ingrato e irrispettoso, fregatene delle regole, del buon gusto e del buon senso. Ma lascia stare i figli degli altri, non intrometterti in affari che non ti competono e, lo so di chiederti troppo, cresci.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.

Leggi tutto...

Venghino, siore e siori!


Arrivano gli 80 euro in busta paga, bene.
1. Se pero’ sei pensionato o poveraccio (= incapiente) o autonomo non becchi un tubo, ti arrivano solo se sei dipendente e stai sotto i 26mila. Ai poveracci pensera’ fra qualche settimana, dice. Non sarebbe stato meglio pensare prima a chi sta peggio?
2. La copertura c’e’ solo per il 2014, quindi non e’ una manovra strutturale ma un bonus mensile valido fino a Natale: meglio che un calcio nei denti, ok, ma le cose e’ bene chiamarle col loro nome.
3. Per darci gli 80 euro taglia parecchie cose, fra cui un po’ di spesa pubblica, un F35 (su 90…) che poi ricomprera’ pare nel 2015 (assieme agli altri 89 aerei patacca che comunque compra bruciando una bella mazzetta di milioni) e aumenta la ritenuta sulle rendite finanziarie dal 20 al 26% (io prendo 80 euro in busta paga ma pago di piu’ sulla sommetta vincolata che ho sul c/c e su altri piccoli investimenti da morto di fame, quindi qui prendo e la’ perdo, siore e siori venite tutti a vedere il gioco del prendi e togli, entrate c'e' posto, solo 80 euro per uno spettacolo incredibile!!! venghino tutti siore e siori!).
4. Questa misura non avra’ un effetto economico quindi non e’ una manovra economica: l’aumento di Pil previsto nei prossimi tre anni in seguito a questi 80 eurini aggiuntivi viene infatti compensato in misura quasi speculare dalla diminuzione di Pil causato dal taglio alla spesa pubblica utilizzato anche per trovare gli stessi 80.
5. Non ha fini economici ma politici sì, questo giochetto: far guadagnare al Renzi un bel po’ di voti alle Europee. Ti do due pere a maggio in busta paga levandoti nel frattempo una mela dalla credenza e poi da Natale in avanti nemmeno ti do piu' le due pere (una spesa per la quale non esiste copertura non e’ una spesa ma solo una fantasia). Alla fine hai preso due pere (meno una mela) per qualche mese, non l’hai spesa ma l’hai messa da parte perche’ hai intuito che trattavasi di bonus e non di manovra strutturale e quindi l’effetto sui consumi e’ stato nullo, e da Natale ti ritrovi come adesso. Ma Renzi grazie al giochetto togli-e-dai nel frattempo vince le elezioni.
Venghino siore e siori!!!


autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.

Leggi tutto...

domenica 6 aprile 2014

Rubbia sulla morte

Dopo la morte torneremo a essere nulla, esattamente ciò che eravamo prima di nascere?
"Non so rispondere ma il difetto non mi preoccupa. Né mi preoccupa la mia, di morte. Le cose sono e continueranno a essere, resterà ciò che abbiamo costruito, l'amore che abbiamo saputo offrire, l'amore che abbiamo meritato. Vado avanti come se niente fosse, imparerò quello che ancora riuscirò ad imparare. Come si dice? The show must go on, ballerò fino al giorno prima di sparire". (Carlo Rubbia, scienziato, Nobel per la fisica, 80anni)
(http://www.repubblica.it/cultura/2014/03/23/news/carlo_rubbia_s_cerco_ancora_lo_stupore-81694359/)

A me invece preoccupa, poichè ha il potere di porre fine a quello che sto facendo adesso e lo fa spesso senza preavviso. E' compagna costante di ogni mio istante, da sempre. Ma condivido il pensiero di Rubbia.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.

Leggi tutto...