Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

domenica 24 febbraio 2013

Quasi pronta la percentuale di idioti

La settima prossima vi dico con approssimazione discreta quanti idioti ci sono in Italia e quanti menefreghisti. I primi andrebbero privati dei diritti di cittadinanza per un po' di tempo, avendo dato ampia dimostrazione, nell'arco di un ventennio e piu', di grave incapacita' politica di intendere e volere e di abnorme credulita' e simpatia per chi delinque. I secondi, be' li' andrebbe semplicemente applicata la legge (diritto-dovere del voto). Oddio, potrete capirlo da soli, quanti idioti vivono accanto a noi, leggendo con attenzione le percentuali dei risultati elettorali... Del resto un'idea io me la faccio anche in periodo non elettorale, osservando i miei compatrioti al volante. E chi sei tu per dare dell'idiota a una buona fetta degli abitanti dello Stivale? Non so cosa risponderti, in ogni caso quelli sono idioti!!! (al lordo della piccola percentuale di venduti, interessati, parenti e affini)

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.

Leggi tutto...

domenica 17 febbraio 2013

Dimesso un papa se ne fa un altro

Joseph Ratzinger si e' dimesso da papa: bel gesto, sempre meglio che vegetare sino alla morte abbarbicati alla poltrona stile deputato italiano. D'altra parte e' tedesco, quando non gliela fa piu' un tedesco correttamente si dimette: avranno tanti difetti ma in questo sono da ammirare, le dimissioni non sono un tabu'.
Sul suo pontificato, illuminato per un istante alla fine da questo nobile ed inconsueto gesto (speriamo non determinato anche dall'ennesimo scandaluccio pronto ad esplodere), il giudizio resta in ogni caso piuttosto negativo.
Tutti i problemi che gia' c'erano al suo insediamento non sono stati risolti, anzi sono peggiorati, e nuovi se ne sono aggiunti. Per non parlare del suo passato non privo di ombre e dei suoi numerosi inciampi e storiche gaffes.
Un pontificato di otto anni piuttosto inutile e incolore.
Detto da uno che comunque assiste a questi eventi con estremo distacco, si tratta in fin dei conti di una setta religiosa dal seguito notevole che sta per eleggere un nuovo capo, tutto qua.
LO so che di domenica un post cosi' non e' digeribile da tutti, ma io quel che penso nei feriali penso pure nei festivi. Sapete bene che tutte le religioni per me pari sono: sovrastrutture che limitano la ragione e spingono gli uomini a dividersi e a pensare e fare cose assurde e a volte abominevoli. E ci vado giu' leggero perche' il pranzo mi attende.
Ma e' solo il mio pensiero, ca va sans dire. Conta uno, quanto quello del papa dimissionario.
Adesso prepariamoci alla farsa elettorale, poi un bel conclave ci voleva proprio, non e' che uno puo' sempre guardare le partite di pallone per svagarsi!

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.

Leggi tutto...

domenica 10 febbraio 2013

Sempre merda e', sia pure con le debite differenze

Oggi un esperto dichiara, su un noto quotidiano indipendente: data la legge elettorale, se vuoi mettere Berlusconi in soffitta devi votare Bersani o Vendola, non hai scelta; se voti Grillo o Ingroia rischi di far tornare su lo psiconano. Capisco il fine ragionamento ma lo rigetto, e si' che io vorrei metterlo altrove, il noto inquisito, imputato e condannato, sparapalle e fascistoide, altro che soffitta (dalla soffitta si puo' sempre scendere).

Lo rigetto perche' se tutti votassimo Movimento 5 Stelle, a puro titolo di esempio, non si porrebbero discorsi sul voto utile o simili. E perche' col cavolo che io voto il PD, corresponsabile di questi venti anni di sfascio. E tantomeno Vendola, che di idee giuste ne ha, ma ha scelto pessimi compagni di viaggio (Bersani e probabilmente Monti-Casini-Fini -brrr). Bersani parla di legge anticorruzione quando ne ha appena votata una truffaldina; di legge sul conflitto di interessi quando per vent'anni non l'ha fatta. Mi dispiace, PD, ma non e' piu' possibile crederti, hai avuto le tue chances e hai sempre dimostrato di essere filoberlusconiano e anti-paese, sicche' vai al diavolo. Per non parlare della legge contro l'omofobia, dei diritti ai non eterosessuali, della patrimoniale: tutte palle che ci propinano da anni sempre le stesse facce toste.

Il fatto di non volere merda di vacca non mi spinge a scegliere merda di cane: sempre merda è, sia pure con le debite differenze. E' finita l'era del voto al meno peggio, o del voto X cosi' Y non vince, esattamente come X. Adesso proviamo a scegliere non il presumibile meno peggio, ma il potenzialmente meglio, e comunque il chiaramente nuovo.

Che io ricordi, 5 Stelle e Rivoluzione Civile non hanno mai governato col noto imputato. Non candidano pregiudicati o indagati (tranne uno che e' stato indagato a liste chiuse), hanno un programma innovativo e chiaro, non accettano finanziamenti pubblici e si dimezzano lo stipendio (5 Stelle), alzeranno il culo qualora condannati. Sono piccole cose che pero', data la situazione a cui ci hanno portato questi incapaci assoluti, diventano grandi cose da cui ripartire o provare a farlo.

Se i coglioni votano a sinistra (come disse il noto statista spauracchio di tutti i paesi europei), speriamo che gli imbecilli non aprano la porta al ladro che li ha gia' derubati piu' volte.

Apriamo le finestre, facciamo entrare aria fresca! Se poi è diossina, moriremo. Sempre meglio che stare al chiuso ancora cinque anni con questa aria viziata che ti uccide lo stesso, ma lentamente (e chi ha fretta di morire?, disse il solito buontempone...).

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.

Leggi tutto...

domenica 3 febbraio 2013

Omo, Imu, Zeman

L'Assemblea nazionale francese ha approvato ieri l'articolo chiave della legge sulle nozze per le coppie omosessuali. "Il matrimonio è contratto tra due persone di sesso differente o di stesso sesso", si legge nell'articolo 1 adottato dall'Aula. il ministro della Giustizia, Christiane Taubira, che ha presentato il testo del Governo, ha detto: "Vogliamo stabilire per ognuno di noi la libertà di poter scegliere la propria o il proprio partner per costruire un avvenire comune". Il solito cardinal Bagnasco, CEI, ha subito tenuto a precisare che tale decisione e' "un insulto all'umanità", che siamo "vicini al baratro" e che non dobbiamo seguire simili esempi.
Si facesse un po' gli affari suoi. Se in Vaticano non vogliono una legge simile non la approveranno, cosa pretenda Bagnasco dall'Italia, che e' un altro paese, davvero non capisco. Pensino ai loro problemucci. Naturalmente attendo con ansia il parere di quell'altro pensiero fine che e' Giovanardi, celeberrimo maestro di tolleranza. Ma cosa vogliono questi? Imporre per caso le loro ideuzze anche a chi cattolico nemmeno si sogna di esserlo?

Il noto inquisito, imputato e condannato Berlusconi ha tirato fuori l'asso dalla manica per vincere le elezioni: ci restituira' l'IMU 2012. Serve ricordare che l'uomo non mantiene le promesse e che simili manovre non servono a niente in ogni caso? A chi ha un cervello operativo non serve dirlo, agli altri basta in ogni caso dire quattro scemenze qualunque per farsi votare. Bella mossa questa dell'IMU, ma mi sembra di averla gia' sentita qualche anno fa... Comunque fino a quando non mi promette anche l'immortale ponte sullo Stretto, l'abituale milioncino di posti di lavoro e almeno un secondo posto al prossimo Mondiale di calcio, io non lo voto.

I dirigenti della Roma hanno preso la solita decisione che si prende in questi casi, quando la squadra gioca di merda e va per conto suo: esonerare l'allenatore. Perche', dice, mica possiamo licenziare trenta persone. Certo e' che fino a quando si tratteranno i giocatori come bimbi viziati le cose andranno cosi'. Se assumi Zeman perche' credi in lui devi dargli potere assoluto, e vi devono inoltre essere regole ferree e chiare per i giocatori. Altrimenti la fine e' questa. Se non credi in Zeman non lo assumi. Quando cresceranno, i cosiddetti presidenti e dirigenti tutti?

Cari italiani, non entro nel merito di quel che scriverete nell'urna, ma una cosa la dico: chi a fine febbraio vota per qualcuno che ha gia' governato negli ultimi vent'anni si merita il peggio, e lo avra'.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.

Leggi tutto...

venerdì 1 febbraio 2013

Un saluto agli idioti dell'omofobia

Baci omosessuali in uno spot: scoppia la polemica - Cinque coppie colte nel momento di scambiarsi un bacio. Si tratta di due anziani, un uomo e una donna e due coppie gay, protagonisti dello spot di Althea, azienda produttrice di sughi. La pubblicità è andata in onda a dicembre sulle reti generaliste solo dopo le 23, aprendo sul web un dibattito tra favorevoli e contrari all'utilizzo di coppie omosessuali come testimonial di prodotti di consumo generalmente pubblicizzati da immagini di famiglie tradizionali. L'azienda ha spiegato: "Vogliamo solo raccontare l'amore, che può avere molte forme: non ha genere e non ha età. L’amore è sempre uguale". (fonte: web)
Anche i "contrari all'utilizzo di coppie omosessuali come testimonial di prodotti di consumo" (utilizzo? sono persone o cose?) sono sempre uguali: idioti razza pura, omofobi, limitati.
"Solo dopo le 23"... uh uh, che rischio avremmo corso a mandarle in onda alle 20! Pericolo scampato.
2013 e ancora si parla di 'ste robe...
Un caro saluto a tutti gli irrecuperabili idioti di cui sopra.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.

Leggi tutto...