Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

sabato 31 gennaio 2009

Il dubbio (Doubt), di John Patrick Shanley

Il dubbio (Doubt), di John Patrick Shanley. Usa, 2008, con Meryl Streep, Philip Seymour Hoffman, Amy Adams. New York City, 1964. In una rigorosa scuola cattolica del Bronx, una suora sospetta che Padre Flynn abusi della sua autorità nei confronti degli studenti; é convinta, infatti, che il sacerdote nutra degli interessi nei confronti di uno studente di colore (www.filmup.com)

Dopo la scelta estemporanea di Italians (a cui do comunque 6+ per le ragioni esposte nel post dedicato) ricomincio a scegliere i film da vedere come faccio sempre, cioè dopo analisi ragionata, e i risultati si vedono. Questo è anche il motivo per il quale spesso i film che vedo mi piacciono: perchè non li vedo tutti (non potrei nemmeno, per ragioni ovvie), ma effettuo una selezione prima di entrare in sala, e in genere so di riuscire ad individuare abbastanza bene ciò che potrà soddisfare i non proprio banalissimi standard delle mie esigenze, e comunque ciò che mi pare di poter capire sia importante conoscere e ciò che invece può anche essere sacrificato o rimandato a visioni future.

Un film ottimo (9). Recitazione ai massimi livelli, Meryl Streep da Oscar. Scrittura pregevolissima. Da' il gusto della sfida intellettuale e psicologica tra inquisitore e inquisito, sempre sul filo del sospetto, in un continuo gioco di attacco e difesa, di bluff e di mosse a sorpresa dove anche uno sguardo non controllato o un piccolo gesto colto furtivamente possono far pendere l'ago della bilancia dalla parte della certezza. La trama parla di un prete sospettato di pedofilia ma il tema a ben vedere non è la pedofilia: è il dubbio che sempre c'e' in noi, in ogni cosa che facciamo e che pensiamo, in ogni nostra valutazione e azione; è la ricerca della verità, che spesso conduciamo da soli e sulla base di granitiche certezze personali che però, in assenza di prove inconfutabili, saranno sempre minate dal tarlo del dubbio. E d'altra parte dobbiamo dare retta alle intuizioni che a volte ci pungono, per quanto all'inizio possano sembrare inverosimili, perchè molto spesso è così che si stana il Male e si raggiunge la verità cercata. Il rischio è ovviamente quello di rovinare la reputazione di una persona, finendo così per fare del male volendo invece evitarne; giudicare le persone non è mai facile, il confine tra la comprensione, la capacità di tendere la mano e quella di abusare del proprio ruolo è per un educatore molto sottile e il rischio di un abbaglio è sempre presente, assieme alla consapevolezza che si può rovinare la vita di un innocente decidendo di fare il proprio dovere, ma spesso anche decidendo di non farlo. Un film più teatrale che cinematografico anche se grande peso ha la natura nel sottolineare gli stati d'animo dei protagonisti. Tutta polpa e nessun orpello, stimolante e coinvolgente, senza punti deboli, con alcuni picchi di tensione psicologica niente male. Alla fine lo spettatore ha forse meno dubbi di quanti non ne manifesti l'implacabile sorella Aloysius, ma Padre Flynn è un personaggio ambiguo, è difficile giungere a un verdetto certo e, come sempre accade nella vita, per quanto si sia certi a pelle di una cosa, chi mai può dirsi immune dal perfido tarlo del dubbio?

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Leggi tutto...

venerdì 30 gennaio 2009

Primi passi che sono musica

In tempi di recessione, ha detto il presidente [Obama, presid. Usa] prima di un incontro con il ministro del Tesoro Thimoty Giethner, "i bonus a certi manager di Wall Street sono una vergogna", e occorre "dimostrare disciplina". Ieri le autorità delle Stato di New York hanno precisato che nel 2008 Wall Street ha versato bonus per 18,4 miliardi di dollari, cioè il 44% in meno rispetto all'anno precedente. Nonostante si tratti della flessione maggiore in termini assoluti, l'importo elargito è il sesto mai distribuito. (Repubblica.it, 30.01.2009)

Barack Obama approva il Lilly Ledbetter Fair Pay Act contro la discriminazione sul lavoro, segnando una profonda rottura rispetto all’amministrazione Bush resa ancor più significativa dal fatto che si tratta della prima firma apposta su una legge dal nuovo presidente degli Stati Uniti. «È un giorno meraviglioso», spiega Obama durante la cerimonia nella East Room della Casa Bianca, convinto che fermare la disparità di trattamento economico tra uomini e donne non è solo una conquista per la parità tra i sessi, ma è una vittoria per tutti i lavoratori americani. La legge porta il nome di Lilly Ledbetter, la dipendente di Goodyear Tire & Rubber per anni vittima di un trattamento retributivo discriminatorio tale da causarle perdite per 200 mila dollari sullo stipendio e di altre migliaia di dollari in contributi pensionistici e previdenziali.
(...)
«Questa nonna dell’Alabama ha tenuto duro perché ha pensato alle generazioni future», ribadisce Obama, spiegando che la legge rafforza il rispetto del principio che «tutte le persone sono create uguali» e hanno diritto ad «avere pari opportunità». Il riferimento è ai dati del Census secondo cui le donne ricevono 78 centesimi per ogni dollaro guadagnato da uomini che fanno lo stesso lavoro. (F. Semprini, La Stampa, 30.01.2009)

Primi passi, giusti passi. Non dimentichiamoci della condanna della tortura e delle illuminate parole a proposito di aborto e sperimentazione. Giù un muro dopo l'altro. Magari Obama non le farà tutte giuste (ehi... è un essere umano pure lui!), ma queste notizie, che arrivano a mo' di pillole da oltreoceano, buttano un po' di luce su quest'angolo buio del mondo e risuonano come musica alle orecchie di chi da decenni non vedeva altro che marciume e immobilismo.

Leggi tutto...

martedì 27 gennaio 2009

Perché gli arbitri sbagliano

Errori arbitrali a pioggia in serie A, solite polemiche. Al di là delle sviste, sempre possibili sino a quando ad arbitrare saranno uomini e non macchine (un rigore non visto, un pugno impunito, stessi falli valutati in maniera diametralmente opposta da campo a campo o addirittura nella stessa partita), ciò che infastidisce è il ripetersi di direzioni di gara poco serene, incerte, decisive nel determinare il risultato. Arbitri che tentennano e poi prendono una decisione cercando di farsi meno male possibile, ossessionati come sono dalle moviole che da lì a qualche ora li vivisezioneranno ed eventualmente li massacreranno rischiando di comprometterne le possibilità di carriera.
Lasciano da parte Calciopoli (lunga parentesi nera del nostro calcio, durante la quale, secondo quanto ha stabilito la giustizia sportiva, le designazioni erano truccate, gli arbitri avevano contatti telefonici frequenti e illegali con dirigenti e presidenti, i risultati, le ammonizioni e perfino le moviole serali erano pilotate), il problema degli arbitri c'è sempre stato e c'è tuttora. In una intervista rilasciata oggi a "Il Secolo XIX" Graziano Cesari, ex arbitro, oggi opinionista sportivo, riesce a descrivere bene il nocciolo del problema.

Graziano Cesari, lei che ne pensa? «Che c'è una categoria arbitrale - parlo in generale - facilmente condizionabile. Gente per la quale l'evento mediatico diventa infinito. Sabato hanno sbagliato? Il giorno dopo hanno fatto peggio. E questo per una questione di personalità: quando arbitri pensando di evitare le polemiche il risultato è questo».
Scusi, ci spieghi meglio: quale meccanismo mentale subentra? «Quando non vieni tutelato, vai a cercare più sicurezza. E, se non hai abbastanza personalità, credi che non mettersi contro le squadre più titolate sia una specie di salvagente per la tua professione in chiave futura. Abdicano al ruolo di giudice pensando all'ipotetico danno che potrebbero riceverne, perché arbitrare al vertice, oggi, frutta tanti soldi».

Semplice, no? Arbitri non indipendenti da coloro che devono arbitrare (nel senso che la soddisfazione o l'insoddisfazione di questi sono in grado di influire pesantemente sulle loro carriere) e non tutelati da chi dovrebbe tutelarli, oltre che a volte davvero poco preparati o con scarsa personalità non possono che produrre situazioni come quelle descritte. E poiché la situazione attuale fa comodo ai più forti ben difficilmente si riuscirà a cambiare, nonostante gli sforzi che Collina ora e altri prima di lui hanno di tanto in tanto profuso.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Leggi tutto...

Gamberi e ricci

Lucca dice basta ai ristoranti etnici. Il nuovo regolamento del Comune (guidato da una giunta di centrodestra) per bar locali e ristoranti, licenziato in consiglio comunale giovedì scorso, prevede che, nel centro storico del capoluogo toscano (inteso dentro ai quattro chilometri quadrati delle mura urbane) "al fine di salvaguardare la tradizione culinaria e la tipicità architettonica, strutturale, culturale, storica e di arredo non è ammessa l'attivazione di esercizi di somministrazione, la cui attività svolta sia riconducibile ad etnie diverse". E la norma vale anche in caso di subentro. Tra le prime 'vittime' ovviamente i venditori di kebab, ma di fatto, la regola si può applicare anche ad altre cucine, come quella messicana, indiana o francese. A Lucca, quindi, si può mangiare solo italiano, anzi, preferibilmente 'lucchese'. In un altro punto, infatti, è previsto che nei menù deve essere presente almeno un piatto tipico lucchese, preparato esclusivamente con prodotti comunemente riconosciuti tipici della provincia di Lucca. (26 gennaio 2009, repubblica.it)
Inoltre gli arredi dovranno essere "confacenti al centro storico stesso" (sedie in legno, arredamento signorile), il personale dovrà avere uniformi eleganti e sapere l'inglese, il titolare dell'esercizio dovrà sorvegliare che gli avventori non consumino in strada creando raduni di persone che intralciano il traffico delle auto e dei pedoni e sempre il titolare dovrà impedire che i giovani non vadano a sedersi "sui gradini di monumenti, in luoghi destinati al culto nei pressi del locale o in luoghi di interesse storico, artistico o aree pubbliche".

Nel riportare questa interessante notizia, aggiungo di aver saputo che a breve saranno discusse anche le seguenti norme: il titolare di un bar o di un ristorante dovrà assicurarsi che i minorenni rientrino a casa entro la mezzanotte; che non ci provino con la ragazza con cui sono usciti se il padre di quest'ultima non avrà dato preventivo consenso scritto alla Confcommercio via fax; che eventualmente gli adolescenti in questione usino il preservativo e che comunque il ragazzo abbia intenzioni serie nei confronti della ragazza; che i ragazzi al di sotto dei 15 anni abbiano regolarmente svolto tutti i compiti nel pomeriggio e che questi siano corretti. Infine, e sempre per salvaguardare la tradizione italiana e lucchese, sempre all'interno del perimetro delle mura si intende, sarà assolutamente proibito baciarsi alla francese, fumare o bestemmiare come un turco, filarsela all'inglese, salutarsi alla russa, fare l'americano (ci dispiace, Carosone), montare tende canadesi, mangiare i famosi wafer ricoperti di cioccolato "Perù" della Togo, fare il portoghese allo stadio (che però a Lucca è fuori dalle mura, perbacco!), essere puntuali come un orologio svizzero, usare gli svedesi per accendere il fornello, fumarsi un cubano, ecc.

Viva l'Italia. Gli altri progrediscono, maturano, si aprono sempre di più agli altri, favoriscono integrazione, multiculturalismo e convivenza, noi facciamo passi indietro come i gamberi e ci chiudiamo a riccio (sempre per rimanere in tema di esempi), vittime della nostra arretratezza culturale e della nostra paura del diverso.
*

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Leggi tutto...

lunedì 26 gennaio 2009

Un pugno era un pugno, fino a ieri

Il tifo acceca, e va bene. Ma Adriano, tesserato dell'Inter, ha sferrato ieri sera, durante la partita con la Sampdoria, un pugno bello secco in pancia a un avversario e con premeditazione, tanto è vero che ha mascherato il colpo (e ci è riuscito così bene che la quaterna arbitrale non ha visto). Le parole di Nicola Berti di ieri sera su Mediaset sono clamorosamente di parte (e passi, il tifo è tifo, anche se sarebbe opportuno non piegare la verità alla passione), vergognose in quanto altamente diseducative, assurde per quanto stravolgono i fatti ("in area succede sempre" (?), "voleva solo liberarsi dalla pressione e dalle trattenute", i difensori bravi non strattonano le punte, il difensore ha esagerato nel cadere molto più in là - a Materazzi con Zidane non facemmo tante storie, curioso vero?). Un pugno nello stomaco è condotta antisportiva e violenta, una vergogna per un uomo di sport, col calcio non c'entra nulla; può accadere, nella tensione agonistica, ma va sanzionato con l'espulsione immediata e ora andrà punito con la prova TV. E va condannato con durezza dagli addetti ai lavori: altre interpretazioni sono inaccettabili, di fronte a immagini tanto chiare. Spero che Berti non insegni calcio ai giovani perché il suo sarebbe un punto di vista davvero curioso. Se l'avesse fatto un mio giocatore, avrebbe il posto riservato in tribuna per la squalifica più un mese. Precisazione valida per l'Italia: non tifo per nessuna squadra che può trarre vantaggio dalla squalifica di Adriano con prova Tv; semplicemente conosco il calcio, il regolamento e i miei occhi ancora ci vedono.

(...)
Leggo ora che Adriano è stato squalificato per 3 giornate grazie alla prova Tv (ieri sera Mosca, sempre su Mediaset, disse: "per me non è da prova TV". Dico io, se sta lì lui, forse posso fare il commentatore anch'io. Quanto alle tre giornate, direi che si tratta della misura minima, quindi c'è stato comunque un occhio di riguardo per l'Inter a mio parere. Complimenti alla quaterna arbitrale: in quattro nessuno ha visto il pugno. Non era facile vederlo, perché Adriano è stato scaltro, ma insomma: otto occhi allenati hanno fallito. Non parliamo poi della direzione complessiva, della distribuzione della ammonizioni, del rigore su Stanke e di quello su Pazzini, etc: certe cose fanno parte del calcio da sempre, è sempre la solita storia, sia pre che post Calciopoli: con certa stampa così spudorata da considerare un pugno "normale", un arbitro ben sa che se sbaglia contro l'Inter o il Milan o la Juve verrà massacrato, se sbaglia contro il Chievo sarà coccolato: come volete che un tale distorto sistema calcistico-politico-mediatico non influenzi la serenità e la capacità (presunte) di un direttore di gara chiamato a decidere in un secondo del match e, a ben vedere e ingiustamente, della sua carriera? Culturalmente siamo lontani anni luce da altri popoli, inglesi su tutti.

(Milano, 21:47, repubblica.it)
"L'Inter ha deciso di fare ricorso d'urgenza contro la squalifica per 3 giornate inflitta ad Adriano dal giudice sportivo, mediante la prova tv, per condotta violenta. I legali della società nerazzurra stanno preparando la documentazione, che sarà depositata domani."
Anche l'Inter dunque fornisce un pessimo esempio: anziché stigmatizzare la condotta violenta di Adriano ed eventualmente punirlo al di là della squalifica inferta dal giudice sportivo, presenta ricorso: forse sosterrà che la pancia di Gastaldello ha inferto un duro colpo al destro di Adriano o chissà che. Se il calcio versa in condizioni disperate, in Italia, è anche per fatti come questo. Se quando la maestra ti dà una nota e tu lo dici alla mamma, questa si imbufalisce con la maestra, pretendi poi di tirar su degli uomini? Quarant'anni fa se portavi una nota a casa ti prendevi un ceffone, giustamente. Un ricorso però si può anche perdere, ora vedremo se sarà fatta giustizia (confermate le tre giornate o aumentate) o no (riduzione): un pugno è un pugno, le immagini sono nette, già far ricorso per me è mancare di rispetto alla Samp, al giudice sportivo, al mondo del calcio, al buon senso.

(27 gennaio 2009, sera)
Confermata la squalifica di tre giornate per Adriano, reo di aver sferrato un pugno in pancia a Gastaldello nel corso di Inter-Samp. Le immagini filmate hanno questo difetto: difficile travisarle, quando sono così chiare...

---
Di frinte a simili assurdità, come non buttar giù una cronaca marziana??


Salve a tutti. Oggi durante il match di cartello della serie A Pinter-Lamp, alla mezz'ora di gioco, il forte centravanti del Pinter Adrianoski ha segato in piena area di rigore e con un colpo secco una gamba al suo marcatore Gastaldus usando un Black & Decker a batteria preventivamente messo sottocarica la mattina. L'arbitro, coperto, non ha visto e l'azione è proseguita. Il centravanti non verrà punito con la "prova tv" perché a detta dei più illustri commentatori sportivi della nostra tv commerciale cercava solo di divincolarsi dalla morsa dell'arcigno centrale difensivo, cui è stata riattaccato stasera con il vinavil l'arto a penzoloni. Il calcio non è sport per femminucce, e un bravo difensore non trattiene l'attaccante, non lo pressa, non lo bracca: lo fa giocare e poi gli porta via la palla, se è bravo, si intende: altrimenti si prende quel che viene, che diamine: questi sono stati i toni unanimi della stampa sportiva: giornalisti ed ex calciatori hanno sostenuto queste tesi senza che mai gli scappasse da ridere, quindi deve essere proprio così che stanno le cose! I più acuti hanno ventilato la possibilità che il feroce Gastaldus, non nuovo a perdere arti per il prato, possa essere addirittura squalificato per condotta antisportiva e tenuta di gioco non regolamentare (dopo il fatto, aveva in effetti uno scarpino solo).
Ultimora: i legali del Pinter stanno lavorando al ricorso che la squadra di Adrianoski presenterà avverso la squalifica di tre giornate. Si sosterrà che Adrianoski si è pentito e ha collaborato con gli inquirenti quindi ha diritto ai domiciliari: domenica (prossimo turno interno) il Pinter giocherà nel giardino di casa Adrianoski, in modo da poterlo schierare.
Da TV Marte è tutto, a voi la linea.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Leggi tutto...

domenica 25 gennaio 2009

CLAP CLAP

Gennaio 2010 - "Non c'è nessuna ragione per la quale lo Stato debba riconoscere le coppie omosessuali, visto che costituzionalmente sono sterili. [...] Per volersi bene il requisito fondamentale è poter procreare."
Questa frase, pronunciata dal ministro per le pari opportunità Mara Carfagna nel 2007, non sente il peso dell'età: a distanza di due anni resta sempre una frase idiota e inaccettabile come il primo giorno. Un bell'applauso convinto!


Roma, 25 agosto 2009 - Il suo soprannome è "Svastichella". Ha 40 anni. E' già noto alle autorità per precedenti reati. E' accusato di aver aggredito con inspiegabile violenza due persone in piena notte, con una bottiglia e un coltello serramanico, e di averne ridotto uno in fin di vita. Il motivo: si stavano baciando e non erano un uomo e una donna, ma due uomini. Ciò lo avrebbe infastidito. Subito individuato, è stato denunciato ma lasciato libero; dopo il can can provocato da questa discutibile decisione, oggi e' stato arrestato. E allora? Dov'è la notizia? Cosa si doveva fare, premiarlo? Piuttosto, vogliamo fare i complimenti e battere convinti le mani a tutti quegli eroi che, presenti, hanno assistito alla barbara e razzista aggressione senza muovere un dito? Definirvi complici potrebbe essere un tantinello eccessivo, ma insomma: se chi si comporta da animale sapesse di non poterselo permettere senza scatenare la reazione furibonda degli astanti, forse ci penserebbe su due volte, che dite?

9 luglio 2009 - Un applauso scrosciante (da stadio, come certi cori...) a Matteo Salvini, già noto per avere proposto, di recente, vagoni del metrò riservati ai soli milanesi. Ora è spuntato un video in cui Salvini, durante le celebrazioni di Pontida, intona, bicchiere in mano, alcuni cori gravemente razzisti nei confronti dei napoletani. Se avrete occasione di leggere l'intervista a Salvini, noterete come egli non si renda minimanente conto di quel che ha fatto e di come tutto ciò sia incompatibile con la carica di deputato che ricopre. Non medita minimamente di dimettersi dalla carica che ricopre con indegnità, visti i comportamenti tenuti, nè di sconfessare quel che ha fatto. La Lega, non nuova d'altra parte a posizioni gravemente razziste, minimizza e giustifica il tutto. La maggioranza si guarda bene dal chiedere le dimissioni di questo campione nostrano. Salvini si dimette da deputato ma, fa beffardamente sapere, solo perchè doveva farlo, avendo scelto di fare il parlamentare europeo. Purtroppo non esite norma che lo costringa a fare quello che il senso della decenza dovrebbe consigliare. Pensate un po' a chi ci rappresenta in Europa. Speriamo che la querela che è già partita gli faccia almeno passare un brutto quarto d'ora. Non linkiamo il video perchè fa troppo schifo.

------

Domenica 7 giugno 2009, urne chiuse, spoglio delle elezioni europee in corso, battiamo convinti le mani a un vero e proprio genio della democrazia, raro esempio di garbo, rispetto ed equilibrio: Maurizio Gasparri, PDL.
Leggiamo su vari quotidiani (questo è l'Unità):
Gasparri è Gasparri, e ne ha dato un'ulteriore prova. "Ma stai zitta, ancora con queste domande, vai a fare il funerale a Franceschini...». Così il capogruppo del Pdl al Senato, lasciando la sede del Pdl di via dell'Umiltà, si è rivolto alla cronista de l'Unità Natalia Lombardo, che gli chiedeva di commentare il dato delle prime proiezioni che vedrebbe il Pdl al 39%."

------

L'ambito riconoscimento "Idiozia e pregiudizio" viene oggi assegnato a Matteo Salvini e a Raffaella Piccinni (Lega Nord), e potrei fermarmi qua, poichè la parentesi chiarisce tutto.
Ecco quali puzzolenti, inaccettabili idee hanno vomitato oggi i due vincitori in quel di Milano:

Milano - Il deputato della Lega Matteo Salvini propone le carrozze della metropolitana "per soli milanesi". Lo dice da leghista convinto e "da milanese che prende il tram". "Meglio vagoni solo per extracomunitari". Convinta, appoggia l'iniziativa anche una candidata al consiglio provinciale, Raffaella Piccinni, compagna di partito del deputato leghista. Stesso principio di apartheid ma con una sfumatura leggermente diversa. Se il deputato distinge tra "milanesi" e altri, lei tra italiani ed stranieri. Per la Piccinni meglio sarebbe riservare "vagoni solo per extracomunitari". "Ci sarebbe più sicurezza", assicura. (...) Dinanzi al muro di condanne che le sue parole hanno sollevato, Matteo Salvini si è affrettato a fare marcia indietro: "La mia proposta sarà valida fra dieci anni se la sicurezza nei trasporti pubblici meneghini non cambierà". E poi ha precisato: "I posti saranno riservati ai milanesi sì, ma di qualsiasi razza e colore. Chi mi critica non ha mai preso certe linee a rischio. Lo faccia, e cambierà idea".
(repubblica.it del 7/05/2009)

Congratulazioni per la schiacciante vittoria sono giunte ai due dal Ku Klux Klan e dagli imbecilli convinti della superiorità di una razza sulle altre sparsi in tutto il mondo (difficile che quella superiore sia la loro, a giudicare dal delirio cui li condannano i rari neuroni).

Stesso tema per il mio post del 7 maggio: Cialtroni ignoranti e razzisti


------

Oggi, 18 marzo 2009, battiamo le mani a...

... quella illuminata insegnante di italiano di un istituto tecnico romano (Itis Armellini) che, a detta dei ragazzi che hanno segnalato le sue frasi alla Gay Help Line dell'Arcigay di Roma, avrebbe pronunciato quel che segue durante una lezione: "Gli omosessuali sono persone che non condivido, e se mi capitasse di incontrarne ne starei bene alla larga, certe persone devono essere evitate meno male che qui in classe non ci sono». (corriere.it)
Il premio "Idiozia e pregiudizio" viene assegnato anche a lei; si tratta di un riconoscimento che, a giudicare dai suoi primi giorni di vita, a nostro parere riscuoterà un enorme successo: in molti sembrano fare a gara pur di potersene fregiare.

E facciamo un timido applauso anche a Maurizio Gasparri, presidente del gruppo del Popolo della Libertà del Senato della Repubblica, che ieri sera a Ballarò su Rai Tre, incalzato dal comico Maurizio Crozza, non ha criticato e anzi ha difeso l'eventuale decisione di permettere ai sedicenni di prendere il patentino di caccia. A Gasparri assegniamo quindi il premio "Gioventù armata": vogliamo forse impedire che, dopo quelli americani, anche gli adolescenti italiani possano avere facile accesso alle armi nel caso in cui salti loro nella zucca la brillante idea di fare un po' di mattanza in una scuola superiore? No di certo, quindi diamo un fucile a brufolosi ragazzotti nel pieno di tempeste ormonali e confusioni mentali ai quali nel contempo, e chissà perché, ancora non permettiamo, per via dell'età, né di votare né di guidare.

------

Oggi, 12 marzo 2009, battiamo entusiasti le mani a...

...tutte le persone presenti nella piazza in cui è avvenuta l'aggressione di cui leggete più avanti, per non aver levato una voce o mosso un dito in difesa della vittima presa a calci e pugni da tre persone. Complimenti vivissimi, il premio "Gli indifferenti" è vostro. Alle tre persone citate va invece l'ambito riconoscimento "Idiozia e Pregiudizio".
Una menzione speciale va infine ai giornalisti che non si sono fatti scappare l'occasione di usare con generosità ed enfasi le espressioni "gay", "disabile", "gay disabile", ecc.
Non merita l'ambito premio, invece, il gestore di un bar che, resosi conto del fatto, ha chiamato la polizia.

Il fatto - Giovedì 12 maggio 2009, Pordenone (da: repubblica.it) - Un uomo di 30 anni, omosessuale, seguito dai servizi sociali del Comune per una lieve disabilità psichica e mentale, è stato aggredito, a calci e pugni, a Pordenone, da tre persone che sono poi fuggite. La squadra mobile della questura è riuscita comunque a identificarle e le ha denunciate alla magistratura per concorso in violenza privata aggravata. Si tratta di un uomo di 43 anni e di due giovani di 22 e 21 anni. L'episodio è avvenuto la sera del 23 gennaio nella piazza XX settembre, nel centro di Pordenone. Al momento dell'aggressione, nella piazza c'erano molte persone ma nessuno è intervenuto a difendere l'uomo o fermare l'attacco. A chiamare la polizia è stato il gestore di un bar, in quel momento affollatissimo che ha notato l'aggressione in corso sul piazzale antistante. Secondo gli accertamenti, i tre hanno agito organizzando con precisione l'aggressione. Già qualche ora prima, infatti, uno dei tre denunciati aveva proposto agli altri di "andare a dare una lezione ai froci del Bronx", il quartiere dove di notte s'incontrano alcuni omosessuali. Durante il pestaggio, i tre avrebbero insultato il gay disabile, minacciandolo.

Leggi tutto...

Condivido

26
Io odio la parola omofobia, non è fobia, tu non sei spaventato, tu sei stronzo. (Morgan Freeman)

25
Se mi converto e' perche' e' meglio che muoia un credente che un ateo. (da Mortalita', Christopher Hitchens)

24
Sono sempre stato di sinistra. Credo che tutti i progressi sociali siano dovuti più alla sinistra che alla destra. La sinistra si occupa di contrastare le ingiustizie sociali. Se sei interessato all'essere umano, non puoi essere che di sinistra.
(Jean-Louis Trintignant)

23
Trovo la televisione molto educativa, ogni volta che qualcuno l'accende, vado nell'altra stanza a leggere un libro. (Groucho Marx)

22
Lo scopo della festa è di farci dimenticare che siamo solitari, miserabili e promessi alla morte. In altre parole, di trasformarci in animali. (M. Houellebecq, La ricerca della felicità)

21
Dopo i cinquant'anni un uomo ha la faccia che si merita. (J.P. Sartre)

20
L'amore è un bellissimo fiore, ma bisogna avere il coraggio di coglierlo sull'orlo di un precipizio. (Stendhal)

19
L'amore è come la febbre: nasce e si spegne senza che la volontà vi abbia alcuna parte.(Stendhal)

18
Lo scopo delle aziende turistiche è quello di far felice la gente, a un certo prezzo e per un certo periodo.
(da "Piattaforma", Michel Houellebecq)

17
Adoravo i cataloghi delle agenzie di viaggio, la loro astrazione, il loro modo di ridurre i luoghi del mondo a una circoscritta sequenza di possibili soddisfazioni e di tariffe; in special modo apprezzavo il sistema di classificazione tramite stelle per indicare i diversi gradi di felicità cui si poteva aspirare. Io non ero felice, però apprezzavo la felicità, e continuavo ad aspirarvi.
(da "Piattaforma", Michel Houellebecq)


16
Nella vita può succedere tutto, e soprattutto niente. (da "Piattaforma nel centro del mondo", Michel Houellebecq)

15
Più la sua vita è infame, più l'uomo ce l'ha a cuore; essa diventa allora una protesta, ogni suo istante una vendetta. (Honoré de Balzac)

14
La felicità non è cosa facile: è molto difficile trovarla in noi stessi e impossibile trovarla altrove. (Nicolas Chamfort)

13
È nel rapporto con gli altri che si prende coscienza di sé: ed è proprio questo a rendere in sopportabile il rapporto con gli altri. (da "Piattaforma", Michel Houellebecq)

12
Vivere senza leggere è pericoloso, ci si deve accontentare della vita, e questo comporta notevoli rischi. (da "Piattaforma", Michel Houellebecq)

11
Scomparsa quella vescica ripugnante, intenta a ingurgitare materia e a espellerla il più rapidamente possibile, eternamente basculante fra la tavola da pranzo e il cesso, con l'occhio fisso negli intervalli, quando non sacrifica al Moloch della produzione, su un altro occhio che la fissa, privata di ogni dignità e considerazione, senza onore, umiliata, ridicola e tragica, serva di chiunque voglia farla da padrone, che oggi chiamiamo uomo, l' "Homo democraticus", da che sarà sostituita? (Sudditi - Manifesto contro la democrazia, Massimo Fini, Marsilio 2004, pag. 141)


10
La tolleranza non può essere applicata agli intolleranti...
...quando questi manifestano la propria natura la violenza, per mantenere la propria libertà e quella altrui, è l'unica via percorribile.
La libertà non è un dato scontato e la tolleranza non può essere castrazione dell'azione di difesa della stessa.
(da "Ipazia martire pagana" di Ferdinando Menconi, in "La voce del ribelle", anno 3, numero 19, aprile 2010)

9
"Gli amori infelici non finiscono mai." (Tibor, in "L'eredità di Eszter" di Sandor Marai)

8
"Temo di essere piuttosto prolisso" dice quasi scusandosi. "Ma non posso fare diversamente: possiamo comprendere l'essenziale solo partendo dai particolari, questa è l'esperienza che ho tratto sia dai libri che dalla vita. Bisogna conoscere tutti i particolari, perchè non possiamo sapere quale sarà importante in seguito, quali parole metteranno in luce qualcosa. Bisogna raccontare con ordine." (Le braci, Sandor Marai, Adelphi ediz., cap 15, pagg. 136-137, a cura di Marinella D'Alessandro)


7
"Non esiste libertà in una comunità cui manchi l’informazione attraverso la quale può scoprire e smascherare la menzogna" (Walter Lippmann)

6
Agrigento, 6 gennaio 2010 - "Si avvisa che quest'anno Gesù Bambino resterà senza regali: i Magi non arriveranno perché sono stati respinti alla frontiera insieme agli altri immigrati". C'è scritto questo su un cartello posto all'interno del presepe della Cattedrale di Agrigento alla vigilia dell'Epifania. "E' stata un'iniziativa concordata con l'arcivescovo Francesco Montenegro - ha spiegato Valerio Landri - perché abbiamo ritenuto che si dovesse dare un segnale per far riflettere la comunità ecclesiale e civile. Pensiamoci bene: oggi Gesù Bambino, se volesse venire da noi, probabilmente sarebbe respinto alla frontiera. Non abbiamo inteso fare polemica politica, siamo consapevoli che è necessaria una regolamentazione del fenomeno, ma siamo convinti che bisogna anche comprendere il perché questa gente fugge dal suo paese e bisogna dunque pensare all'accoglienza".

5
...c'è davvero qualcosa di inquietante che sta succedendo in Italia. Comunque lo dico chiaro e tondo: non mi piace come si muovono, come parlano, quello che dicono i vertici del Pdl, dall'alto al basso. Come cittadino ho il diritto di dirlo, questo?
(...)
Mi attaccheranno? Possono inventarsi quello che vogliono. Devo badare alla mia reputazione per l'altro mondo, in questo mondo possono dire ciò che vogliono. Nasciamo soli e moriamo soli. Se diecimila persone affermano che sono un ladro non mi interessa, l'importante è che non lo sia. Se non sbaglio sento sempre più gente disgustata dalla folle deriva di questo governo.
(...)
Dire che c'è un clima di imbarazzo attualmente è poco. Ci sentiamo disturbati. Questo pianeta sta cominciando a far vivere esseri che non hanno più niente di umano. Apparentemente, fisicamente sono esseri umani, ma sotto senti qualcosa da "replicanti". Siamo in zone veramente terribili.
(...)
... sto vedendo che quelli che oggi hanno il potere stanno immettendo nella loro propaganda la possibilità di non farti più dire quello che pensi. Il tantativo c'è, è evidente.
(...)
Ma so che prima o poi finirà. Quando agisci con violenza, cadrai a tua volta in maniera violenta: E' quasi un'equazione matematica: ce lo insegna la storia.
(...)
Questi li hanno educati ad aggredire la gente, c'è una scuola dietro quello che si vede in tv: appena uno dice le cose come stanno partono come cani inferociti, ti interrompono, ti danno, loro, del bugiardo. Fanno in modo che alla fine non si capisca più nulla. Non mi vorrei trovare in situazioni del genere.
(Franco Battiato a XL, 11/2009)

4
Lungi dal proteggerci dai mali maggiori, i mali minori ci hanno invariabilmente condotto ai primi. (Hannah Arendt)

3
Le religioni non sono mai servite ad avvicinare tra loro gli esseri umani. (Hans Kung)

2
Uno straniero che rispetta la Costituzione è mio fratello, un italiano che non la rispetta no. (Walter Veltroni, agosto 2009)

1
Compito della stampa e dei media indipendenti è quello di porre domande, anche di parte, ma si tratta di un compito irrinunciabile nelle democrazie, a chi governa spetta di fornire risposte credibili e puntuali affinche la pubblica opinione possa conoscere e scegliere. (Ocse, organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, settembre 2009, chiedendo a Berlusconi di ritirare le denunce contro L'Unità e La Repubblica)


autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui.
Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail

Leggi tutto...

Punture di spillo

Leggi tutte le punture di spillo 2009, 2010 e 2011....



Adesso le mie punture viaggiano su twitter, qui trovi pero' l'archivio completo delle punture di spillo:

Novembre 2011 - Brunetta: Monti deve dire che noi siamo stati bravi. Cavolo, vogliamo farlo esordire con una palla?

Novembre 2011 - Brunetta: Il governo Berlusconi è stato uno dei migliori della storia. Come no, della storia personale di Berlusconi però.

Ottobre 2011 - Vespa: "Obama è un cafone". Il secco giudizio sul mancato ringraziamento del presidente americano all'Italia per il contributo alla missione in Libia è venuto dal conduttore di 'Porta a Porta'. Immaginiamo Obama in lacrime. A quando il plastico della casa Bianca con Obama cafone?


Settembre 2011 - Berlusconi afferma di aver aiutato Tarantini (20mila euro mese etc) perchè si trattava di una famiglia in difficoltà, anche per colpa dei giudici cattivi. Quest'uomo è un santo, lo stimo davvero: sempre pronto ad aiutare tutti. E' troppo buono, non lo meritiamo. Ecco, appunto: se ne vada via, ché non lo meritiamo.

Agosto 2011 - Berlusconi: "L'Europa apprezza la manovra". Che ci ha imposto.

Luglio 2011 - La D'Addario, dopo un bel po' di mesetti, dopo decine di confessioni, interviste, presentazioni di libri etc, adesso cambia versione: fu costretta a tirar fuori le prove di quel che si sa (il puttanaio del Sultano). Ok. E anche se fosse? E' accaduto ed è provato. Il motivo preciso per il quale tu ce lo hai detto, francamente, sono cavoli tuoi.

Luglio 2011 - Borghezio (Lega Nord) definisce ottime molte delle idee del terrorista norvegese che ha fatto un centinaio di vittime civili. Poveretto. Il delirio è una brutta cosa. In un parlamentare strapagato è pure uno schifo.

Luglio 2011 - Alfano, appena nominato segretario del PDL (eletto è un'altra cosa): "Voglio un partito di onesti" e, rivolto a Berlusconi "Lei è un perseguitato". Un esordio di grande comicità.

Giugno 2011 - Speroni, Lega Nord, posta un video in cui va a 316 all'ora in autostrada. Se ne vanta. In Germania -dice- si puo'. E' vero, non ci sono limiti. Quindi se in un ipotetico paese si potesse uccidere chi ti taglia la strada e lui uccidesse, sarebbe tutto ok? Un'assoluta idiozia resta tale, anche se, in un paese, è legale.

Giugno 2011 - C'è chi ogni giorno offende i magistrati. Parla per esperienza, dato che ne ha corrotto alcuni nella sua vita.

Giugno 2011 - Il ministro Brunetta offende sguaiatamente i precari, poi nega di averlo fatto. Infine ritira le scuse. Tre figure di merda in una. Ho detto ministro.

Maggio 2011 - Giovanardi Carlo, sottosegretario alla Famiglia, attacca il gioco The Sims perchè promuoverebbe l'omosessualità. Insomma tu ci giochi e senza accorgerti diventi omosessuale, se gia' non lo sei. Se lo sei già cosa accade non si sa, forse lo diventi ancor di più e addio guarigione. Mi chiedo quale gioco abbia fatto diventare Giovanardi Carlo Giovanardi Carlo.

Maggio 2001 - Milano, Dell'Utri assolto in appello dall'accusa di tentata estorsione. Ma io non mi fido, i magistrati sono il cancro della democrazia no?

Maggio 2001 - Ieri mi hanno forzato la macchina. Deve essere stato Pisapia.

Maggio 2011 - Morto Osama Bin Laden. Da oggi oltre che nelle tv, nell'editoria e in diecimila altri settori Berlusconi ha il monopolio anche in quello dei videomessaggi deliranti.

Aprile 2011 - Frega Nord: "Foera di ball!!!" Anzi no, permessi di soggiorno di 6 mesi, rinnovabili, a 23.000 (ventitremila) immigrati. Roma Ladrona, aspettami che arrivo pure io!!!!!!!! AAA coerenza cercasi.

Aprile 2011 - Cassano commenta la sua espulsione nel derby di Milano: "La seconda ammonizione? Mentre stavo cercando di contrastare Cordoba ero convinto di prendere il giallo - racconta il milanista - ma ero talmente felice per il gol che mi ero dimenticato di essere stato appena ammonito: è un'altra ingenuità che ho commesso e che pagherò. Ne ho commesse tante di ingenuità nella mia carriera e spero di commetterne sempre meno". Come dire... questa l'ho gia' sentita almeno due milioni di volte...

Marzo 2010 - Il Papa: "Spesso l'uomo preferisce le sabbie del potere e del denaro". Berlusconi: "Il Papa non parlava di me".

Febbraio 2011 - Non c'e' Povia: mi sembra un buon Festival...

Febbraio 2011 - Un ministro che scalcia oggi non è piu' una notiziona, dato il livello dei nostri rappresentanti: è quasi prassi. Il ministro La Russa scalcia un giornalista di Annozero reo di avergli rivolto domande fastidiose sui festini di Arcore. Prima offende la sorella dell'inviato, poi gli pesta i pedi piu' volte. Due secondi, si volta e accusa il giornalista di averlo scalciato da dietro; lo fa portare via e identificare (complimenti alle forze dell'ordine, a proposito). Peccato ci sia un video a smerdarlo. D'altra parte e' un habituè. Un termine esaustivo è fascista.

Febbraio 2011 - C'e' un uomo che potrebbe porre fine a questo indegno squallore. Ma, incredibile a dirsi, non trova la penna!

Gennaio 2011 - L'intervento di Berlusconi a "L'Infedele" è la cazzata di un cafone. Solidarietà a Gad Lerner. E ai magistrati che fanno il loro lavoro. Dimettiti dalla carica pubblica che occupi indegnamente, "presidente".

Gennaio 2011 - Berlusconi sta andando a puttane e adesso si viene a sapere che sui reati di prostituzione a ottobre si tentò una norma ad personam, bloccata alla Camera. Davvero incredibile eh?

Gennaio 2011 - Marina Berlusconi dice di aver provato orrore quando ha saputo che Saviano ha dedicato la sua laurea honoris causa ai magistrati di Milano. Che combinazione: proprio la stessa sensazione che provo io quando penso a suo padre.

Gennaio 2011 - Diamo la caccia al criminale Battisti con una tale foga, come se qui da noi non ce ne fossero di impuniti a piede libero, e pure in posti di rilievo...

Gennaio 2011 - L'arcivescovo di Genova e presidente della Cei, cardinale Bagnasco, alla Ue: «Faccia sentire voce chiara per la libertà di religione». Ah Bagna', se lo fa voi siete spacciati.

Dicembre 2010 - Ho riascoltato la canzone di Povia sull'omosessualità che tanto scandalo fece a Sanremo: sai com'e', certi testi vengono fuori solo dopo mesi di decantazione. No no, questo è proprio stupido e omofobo.

Dicembre 2010 - USA: Non abbiamo amico migliore dell'Italia. No, è che dopo Wikileaks non ne avete altri.

Dicembre 2010 - Continuano le rivelazioni shock di Wikileaks. Sembra che Napolitano chieda spesso chiarimenti sulle leggi che gli vengono sottoposte. In particolare, su dove deve firmare.

Novembre 2010 - "Veneto, pioggia e paura. Arrivano Berlusconi e Bossi." Poveracci, la situazione peggiora di ora in ora. (Ma Bossi non stava dietro al cespuglio?)

Novembre 2010 - "...meglio essere appassionato di belle ragazze che essere gay." (Berlusconi, 2 novembre 2010). Ed entrambe le cose nettamente meglio di essere Berlusconi.

Ottobre 2010 - Ivan, il delinquente serbo che martedì sera, tatuaggi bene in vista, stava appollaiato come uno scimmione sulle recinzioni della gradinata Nord dello stadio di Marassi, tagliava le reti di protezione, lanciava fumogeni, faceva saluti nazisti e aizzava la folla, è adesso rinchiuso nel carcere di Marassi. La zona gli piaceva, sarà dunque contento di non essersi mosso da lì.

Ottobre 2010 - Notte di follia a Genova per Italia-Serbia. Maroni: "evitato un Heysel 2". Quasi provocato un Heysel 2, vorrai dire. Dimettiti che è meglio.

Ottobre 2010 - Fermate il sindaco di Adro prima che si perda per sempre nell'iperspazio delle sue vaccate.

Ottobre 2010 - Mons. Fisichella: "La bestemmia di Berlusconi va contestualizzata." Avete visto? Berlusconi ha fatto un lodo anche al secondo comandamento.

Ottobre 2010 - Severgnini definisce Maroni uno dei migliori ministri di questo governo: subito m'indigno, pensando ai provvedimenti razzisti contro i rom, alla tessera del tifoso e a tante altre cose zozze. Ma dopo pochi secondi mi calmo e mi trovo d'accordo.

Settembre 2010 - "Ha avuto otto figli da otto donne diverse e si è guadagnato il soprannome di "padre seriale": tra qualche mese, il numero si alzerà a dieci, da dieci donne diverse. Il suo nome è Keith Mac Donald, e il suo 'record' è potenzialmente ancora agli inizi, dato che ha soltanto 25 anni." Un volontario che gli spiega come funziona un condom si trova?

Settembre 2010 - Bossi: "romani porci". Poi si giustifica: "Era una battuta". Bossi idiota razzista. (è una battuta).

Settembre 2010 - Il dito medio di Bossi è stronzo. (Voglio essere il primo ad essere querelato da un dito)

Settembre 2010 - Stracquadanio: "Legittimo usare corpo se si vuole fare carriera in politica". Lui chissa' cosa usa, visto che non usa il cervello.

Settembre 2010 - Invitato a buttare fuori dal partito chi ruba, il nostro premier Berlusconi ha risposto: "Il giudizio definitivo su queste persone non deve essere dato da una certa magistratura, ma da un organo interno al nostro partito". Chi ruba lo decido io, insomma. E io non rubo. Questo è alla frutta e ancora non s'aspetta il conto.

Settembre 2010 - Nuovo Codice della Strada: lo stop alla vendita di alcolici nei locali passa dalle 2 alle 3 del mattino. Ma non vale due notti l’anno, quelle di Ferragosto e Capodanno. Ma questi sono idioti o cosa?

Settembre 2010 - Schifani, fischiato a Torino, parla di platea antidemocratica che vuole impedire a un politico di parlare. Che sia una vaccata è palese, curioso è notare che nel 2006 Schifani la pensava un po' diversamente. A Prodi, contestato a Bologna, disse che "i fischi sono l’ennesimo segnale della protesta diffusa in tutto il Paese contro questa Finanziaria… quello che sorprende è che oggi Prodi si sorprenda." Insomma, nel 2006 fischiare Prodi era legittimo; nel 2010 fischiare Schifani è antidemocratico. Coerenza e dignità cercasi.

Settembre 2010 - "La ricerca del posto fisso e della sicurezza economica non deve far perdere di vista i valori del Vangelo." Mi piace da morire Ratzinger quando fa autocritica.

Agosto 2010 - Stasera Bossi ha dato dello stronzo a Casini. E passi. Il suo dito medio, di solito, fa di peggio. Bossi è come uno di quegli ubriachi persi che becchi a volte al bar e che stai a sentire per farti quattro risate. Solo che Bossi non è ubriaco. E non fa ridere. E non siamo al bar: dettagli. Forse beve... Ma solo un dito!

Agosto 2010 - Nuova ipotesi di Italo Bocchino: governissimo formato da una parte del PD (quella che ragiona, quindi quattro gatti), da Rutelli (uno belloccio serve sempre), dai profughi finiani, dai Casinisti, dall'Italia dei Calori (Di Pietro è sempre su di giri) e dal dito medio di Bossi (curerà i rapporti con la stampa). Il problema sarà dirlo a Bossi.

Agosto 2010 - "Gesù ha riunito gli uomini di tutte le nazioni e di tutte le lingue. I genitori educhino i loro figli alla fraternità universale." (Ratzinger il Papa, riferendosi ai migranti).
"Meglio non nascere che vivere certe esistenze." (un vescovetto, riferendosi agli omosessuali)
Se non sapessi già di che brutta pasta sono, giuro che non ci capirei nulla!

Agosto 2010 - Italia. Per sperare di liberarci del sultano che da decenni sta curando gli affari propri affossando il Paese dobbiamo sperare in un tizio che ha impiegato 17 anni per capire chi è davvero questo sultano e che ha votato 39 leggi a suo esclusivo favore. Il fatto é che non abbiamo frecce migliori: Satana era già impegnato. E allora... "meno male che Fini c'e'".

Agosto 2010 - Il 2010 è l'estate deigli idioti. Il fruttivendolo che tira una melanzana a due gay che si baciano, il carabiniere (velo pietoso già steso) che minaccia due amici che si abbracciano in un bar, i bagnini che fanno gli sceriffi se due uomini si baciano sulla spiaggia. La gara è ancora aperta, fatevi avanti decerebrati di tutta Italia!

Agosto 2010 - Svezia, la procura incolpa Assange (Wikileaks) di stupro e molestie. L'australiano, che da poco aveva pubblicato 77mila documenti riservati del Pentagono dice: "Tutto falso". Scagionato sei ore dopo. Feltri International.

Agosto 2010 - La minaccia di Bossi: "Governo tecnico? Milioni in piazza". Quelli di Verdini?

Agosto 2010 - Sepp Blatter, il capo del calcio, vuole eliminare i pareggi nella prima fase dei mondiali: è stufo di vedere partite noiose. Ma gli svizzeri vanno in pensione, prima o poi?

Agosto 2010 - Calderoli (Lega Nord) minaccia la secessione in caso di elezioni. Lì l'unica secessione possibile è già avvenuta: quella tra lui e le dichiarazioni sensate.

Agosto 2010 - Bossi minaccia manifestazioni di piazza del Nord in caso di elezioni. Voglio proprio vederli in faccia questi tristi figuri che scenderanno in piazza per manifestare contro la Costituzione!

Agosto 2010 - Feltri, dopo aver calunniato Di Pietro (e averlo ammesso) e Boffo (e averlo ammesso), dopo aver pubblicato documenti falsi (e averlo ammesso), adesso si diverte con Fini, le case monegasche e le cucine. Io dubito per natura, ma tra un politico (le cui idee non mi piacciono) che in trent'anni non ha avuto un inciampo e un ex giornalista che racconta balle al solo scopo di infangare i nemici del capo e dopo alcuni mesi confessa le sue malefatte, secondo voi a chi credo?


Agosto 2010 - Ora basta, ho deciso. Anche io di tanto in tanto lancerò un monito, come fa Morfeo Napolitano. Stasera Napolitano ha detto: "Se si va verso un vuoto politico quali possono essere le conseguenze per il Paese?"
Ecco il mio, fresco fresco: "Se continuiamo a farcelo mettere nel sedere dai grandi (im)prenditori, quale futuro potremo garantire ai nostri figli?" Gente, ho lanciato un monito!

Agosto 2010 - Caligola nominò senatore il suo cavallo, secondo la leggenda. O, secondo altre fonti, disse che avrebbe potuto farlo. Oggi siamo passati ai somari.

Agosto 2010 - Sconcerto fra gli addetti ai lavori: da giorni il dito medio di Bossi non rilascia dichiarazioni alla stampa.

Agosto 2010 - Ha rotto furiosamente con Bossi, Fini, Follini, Casini e di nuovo Fini. Non sarà che ha un problema? Noi di sicuro lo abbiamo, da quasi vent'anni.

Luglio 2010 - Il premier e la notizia della Fiat che si trasferisce in Serbia: «Non a scapito dell'Italia. Fiat può produrre dove vuole, spero non a scapito dell'Italia. In libera economia un'azienda può collocare la produzione dove vuole. Ma spero non penalizzi i lavoratori.»
Cazzarola, vorrà dire allora che gli operai faranno i pendolari dall'Italia alla Serbia. Ma si rilegge, ogni tanto, il miglior premier degli ultimi 150 anni? Ha coscienza di quel che sputa?
Ma cosa ha di diverso dagli altri, Marchionne, a parte i maglioni?
Marchionne: «Ma a noi interessa solo vendere auto» Madonnina buona, non si era mica capito! Con un premier sceso in capo per salvare la patria dai rossi, siamo sempre portati a pensare che nobili ragioni ideali e non biechi interessi materiali muovano (gl)i (im)prenditori...

Luglio 2010 - Siamo governati da una banda di pregiudicati, inquisiti, condannati, prescritti, mafiosi, immorali, bugiardi, incompetenti. Lo dico ora prima che entri in vigore l'obbligo di rettificare la verità entro 48 ore pena multe salatissime.

Giugno 2010 - Fa così caldo che Luttazzi non ruba battute da cinque giorni.

Giugno 2010 - Fini: "Propaganda leghista da contrastare. Mette a rischio la coesione nazionale". Il presidente della Camera all'indomani del tradizionale raduno del Carroccio a Pontida: "La Padania è una felice invenzione propagandistica". Bisogna contrastare la propaganda della Lega o è a rischio la coesione nazionale.
Fa piacere che Fini, dopo 20 anni, si accorga della Lega Nord e dei suoi pericolosi deliri.

Giugno 2010 - L'alto prelato e l'ex ministro Lunardi indagati per corruzione. Forse nelle prossime ore la presa di posizione del Vaticano. L'ex ministro: «Voglio capire». Nel caso siamo noi a voler capire....
Il cardinale Sepe: «Dopo il calvario c'è la resurrezione». Mumble mumble.... ma prima c'e' la crocifissione, hai saltato un passaggio, caro Sepe!

Giugno 2010 - Sarah Ferguson: "Ho preso la mazzetta, avevo bevuto". La Duchessa di York, filmata mentre accetta una tangente, si confessa da Oprah Winfrey. Vi ho mai parlato di quella volta in cui ho ucciso mia nonna ma ero drogato?

Giugno 2010 - Le durissime dichiarazioni di Borriello (Milan) contro Saviano lo confermano: e' nata una nuova moda, stupida come tutte le mode, ma così irresistibile come tutte le mode: dagli al Saviano. Ecco qua: Saviano è brutto e pelato.

Giugno 2010 - Lo slogan finale «Venite come siete» ricorda il titolo di una celebre canzone dei Nirvana (Come as you are) che elogia la tolleranza e l'autenticità. Sta ottenendo grandi consensi l'ultima campagna pubblicitaria di McDonald's girata in Francia che per la prima volta ha come protagonista un ragazzo gay. Grazie McDonald's per servirmi il pranzo anche se sono gay, grazie davvero. Bah.

Maggio 2010 - Bagnasco: "Purificare la Chiesa dai peccati dei suoi figli". Berlusconi promette una nuova legge contro la corruzione. La Banda Bassotti: "Chiediamo misure di sicurezza più efficaci per il Deposito di Paperone".

Maggio 2010 - "Ora di religione nel credito. Gelmini esulta per la sentenza." Ammesso che esulti, come recita il titolo, mi unisco col cuore a questo insipido e vano giubilo.

Maggio 2010 - Berlusconi: "Scajola ha senso dello Stato" (riferendosi al fatto che si è dimesso per lo scandalo del palazzo romano). Un po' di autocritica, finalmente.

Maggio 2010 - Gasperini (Genoa) afferma che tiferà Palermo, domenica (Palermo-Samp, decisiva per la Champions) e spiega perchè. Di rado ho letto notizie più noiose, e giustificazioni così assurde. Cosa hai detto al guardalinee, Gasp? (due giornate di squalifica per ingiurie in Bari-Genoa 3-0, ndr).

Aprile 2010 - "No, non tifo Italia. E poi bisogna intendersi su che cosa significa essere italiano. Il tricolore, per me identifica un sentimento di cinquant'anni fa". Quanto all'Italia meridionale, non la conosce per niente non essendo "mai sceso a Sud di Roma." Renzo Bossi, la trota, figlio di Umberto, appena eletto, ci tiene a ricordare a tutti quello che gia' si era capito dalle sue bocciature in serie all'esame di maturità.

Aprile 2010 - Washington - L'auto è in ritardo, Berlusconi aspetta per 40 minuti. Disguido al summit. Spazientito, il premier chiede di tornare a piedi in hotel. La security dice no. Evidentemente non ha mai preso un treno in Italia viaggiando da passeggero comune.

Aprile 2010 - Il Genoa perde il derby con la Samp, scende a -9 e, ohibò, si lamenta dell'arbitro. Ma dopo 25 minuti il Genoa stava a 14 falli, la Samp a zero! Alla fine i genoani hanno rimediato 7 (sette) gialli e non hanno visto il rosso perchè l'arbitro lo ha dimenticato nel borsone. Dai...diciamo che come d'abitudine hanno picchiato come fabbri. E mi scuso coi fabbri!

Aprile 2010 - Berlusconi che si candida a fare le riforme istituzionali mi sembra il lupo che pretende di indicare a Cappuccetto Rosso il sentiero da seguire nel bosco per arrivare a casa della nonna. Ma Cappuccetto Rosso era molto più sveglio del PD.

Aprile 2010 - Del Piero: "rivoglio i due scudetti". E poi che altro, di grazia?

Aprile 2010 - Manganelli (capo Polizia): "Web puo' nascondere insidie." Anche Polizia che ti arresta.

Marzo 2010 - Calderoli show modello Nerone: lil ministro per la Semplificazione brucia un muro di scatoloni con 375.000 provvedimenti inutili. Dopo il rogo non si trova più la sua nomina a ministro.

Marzo 2010 - Berlusconi: "Sconfiggerò il cancro." Il cancro: "Ma io voto PDL!"

Marzo 2010 - Otto milioni di persone l'anno muoiono a causa della siccità. Ma se non si fa la TAV non c'e' futuro.

Marzo 2010 - Un milione di persone in piazza, annuncia Berlusconi. A parte il fatto che trattasi di balla facilmente smascherata da riprese dall'alto messe a confronto con analoghe manifestazioni passate, risponderemo come ama fare Berlusconi in occasione di simili exploit della sinistra: ok, ma gli altri 59 milioni sono rimasti a casa. Chi di stronzata ferisce....

Marzo 2010 - "Mussolini e Hitler? Mauro non sa nemmeno chi siano...". Così Sergio Zarate, fratello e manager del giocatore argentino, ha spiegato il gesto del saluto romano, fatto dal giocatore domenica in curva nord. Allora non è razzista, meno male! E' solo idiota.

Marzo 2010 - Aldo Busi radiato da tutti i programmi Rai: ha dileggiato il Papa. Si possono dileggiare solo gli omosessuali.

Marzo 2010 - Brachino, punito dall'Ordine dei Giornalisti per aver confezionato lo scandaloso (e idiota) servizio sui calzini turchesi del giudice Mesiano, annuncia ricorso. E' in pericolo, dice, la libertà di stampa. Più che altro, la libertà di usarla per gli scopi del tuo padrone.

Marzo 2010 - Ghedini nega che i fatti contestati a Berlusconi dai magistrati di Trani abbiano rilevanza penale. Berlusconi sarebbe solo l'utilizzatore finale di Minzolini. E le telefonate col direttore del TG1 sono avvenute sempre in presenza dei suoi genitori.

Marzo 2010 - Minzolini, intervistato da Il Fatto Quotidiano, afferma che è Beatrice Borromeo, che lo sta intervistando, il simbolo della disinformazione, non lui. E perchè, dice la Borromeo? Per quello che scrive il Fatto, risponde Minzolini. Ma, aggiunge, io il Fatto non lo leggo mai.

Marzo 2010 - Minzolini afferma che diverse edizioni del Tg1 hanno detto che Mills è stato prescritto, solo una ha detto che è stato assolto e che da un punto di vista giornalistico questa è una sintesi ammessa. Come se io dicessi che Minzolini è un giornalista libero e poi dicessi, per sintetizzare, che esegue gli ordini di Berlusconi. Si impara sempre qualcosa.

Marzo 2010 - Minzolini (TG1) ha tenuto a farci sapere che è un giornalista libero, e i fatti dicono se è vero o no. Ha poi detto di non sapere nulla dell'inchiesta, e invece si apprende che fu interrogato tre mesi fa. Ha detto di non essere indagato, e in serata viene fuori che lo è. Deformazione professionale...

Marzo 2010 - Minzolini (TG1) ha detto in diretta di essere "libero", quindi adesso siamo sicuri che lo sia. Ve l'ho mai detto che io sono superdotato?

Marzo 2010 - Il Manchester fulmina il Milan. Assurdo che una squadra così possa essere già fuori da una Coppa che ha vinto diverse volte. E fare un decretino? Napolitano, prepara la penna...

Marzo 2010 - Berlusconi, nel difendere il vergognoso decreto salvaliste, ci avverte: "se la sinistra tornasse al governo rimetterebbe l'Ici, raddoppierebbe la tassazione di Bot e Cct, spalancherebbe le porte agli immigrati per rovesciare la bilancia elettorale". Mamma mia che paura! Per favore resta tu al comando, Berlusconi, ti prego ti prego ti prego.

Marzo 2010 - Napolitano non poteva non firmare. Un po' come Vittorio Emanuele III quando si trovò sotto il naso le leggi razziali.

Marzo 2010 - Antonio Cassano ha la pubalgia. Vedi cosa succede ad aver avuto 700 donne?

Marzo 2010 - Un dipendente dell'Ikea, accusato di aver clonato 43 carte di credito in due mesi, è ora rinchiuso a San Vittore. Ergo rubare 90 mila euro ad ignari clienti è più grave che corrompere un teste con una cifra 6 volte superiore affinchè dica il falso in un processo che ti riguarda.

Marzo 2010 - Un manipolo di incapaci combina un pasticciaccio immane nella presentazione di alcune liste elettorali nel Lazio.
Dov'è la notizia, direte voi. In effetti non ci sarebbe, per ora. Ma eccola:
gli incapaci vogliono dare la colpa della loro incapacità agli avversari e minacciano "prove di forza" e dichiarano di essere "pronti a tutto" e che non risponderanno delle loro azioni (e quando mai?). E' questa la notizia: sono più antidemocratici che incapaci.
Ma dico io, Berlusconi: fatti una leggina, no? Dai che ci riesci, su! Una in più, che sarà mai!

Marzo 2010 - I vescovi sulla pedofilia: "Collaboreremo coi giudici". Grazie per la gentile concessione.

Febbraio 2010 - Berlusconi e il caso Mills: «Voglio assoluzione piena». Deve essere per questo che rifiuta di farsi processare e sforna una legge anticostituzionale ogni tre mesi.

Febbraio 2010 - Il Papa: "La pedofilia offende Dio". Offendera' i bambini, innanzitutto?

Febbraio 2010 - Bertolaso: "Resto al mio posto perchè me l'hanno chiesto". Vorrei sapere chi e' quel cazzone che lo ha chiesto a Berlusconi.

Febbraio 2010 - Si attende una dura presa di posizione del Papa sul caso Bertolaso: inaccettabile l'uso del preservativo.

Febbraio 2010 - Il Papa ai sacerdoti romani:«Rubare e mentire non è umano». Il Vaticano ammette l'esistenza degli alieni: sono circa mille e infestano Roma.

Febbraio 2010 - La Clerici sul palco è così lenta ed impacciata che Badoer le sta mangiando secondi a ogni giro.

Febbraio 2010 - Il Festival di Sanremo è così noioso che sto leggendo il regolamento della par condicio per svagarmi un po'.

Febbraio 2010 - "Se squilla la tromba vuol dire che la giuria ha votato", dice la Clerici dopo ogni canzone al Festival di Sanremo. Se invece tromba una squillo vuol dire che Berlusconi è nei paraggi.

Febbraio 2010 - La Binetti lascia il PD e approda all'UDC. Per il PD non cambia nulla, tanto quelli son nati morti. Ma almeno danneggia l'UDC!

Febbraio 2010 - Bertolaso: Resto al mio posto. Me lo hanno chiesto". Ah bè, allora va bene. Se te lo hanno chiesto, resta pure, caro.

Febbraio 2010 - I politici che vanno a mignotte? Niente da dire. Ma come sopportare che si oppongano ai Pacs in nome di quella Famiglia sulla quale sputano? E come sopportare che le mignotte se le facciano pagare da noi (con soldi o cariche pubbliche)? Questa è gente che, senza denaro o senza potere, non riuscirebbe a portarsi a letto neppure la mia bisnonna.

Febbraio 2010 - Rai, consigli per cucinare i gatti. Bigazzi sospeso da "Prova del cuoco". Ha sbagliato, avesse offeso gli omosessuali se la sarebbe cavata con un sorrisetto (vedi Grande Fratello).

Febbraio 2010 - Io credo a Bertolaso. Perchè anch'io, quando vado a farmi fare un massaggio, scelgo strutture che si preoccupino che le massaggiatrici non siano "stelline del cazzo" ma ragazze "di qualità", che indossino "bikini di tipo brasiliano" e che dopo il massaggio il set sia ripulito di tutto, condom inclusi.

Febbraio 2010 - Fa così freddo oggi che la lingua di Vespa è rimasta attaccata al premier.

Febbraio 2010 - Bertolaso è sempre in tuta. Fino a ieri non avevo idea di quale attività fisica praticasse.

Febbraio 2010 - Nel pomeriggio si diffonde la voce di Morgan ospite a Sanremo. Escluso dalla gara perchè drogato reo confesso (è diseducativo, dicono), ora potrebbe fare l'ospite musicale. La cosa mi convince definitivamente di non essere abbastanza idiota per poter ambire ad organizzare eventi musicali.

Febbraio 2010 - Appalti, Bertolaso indagato. Berlusconi: "È persecuzione". Vedremo l'esito delle indagini ma, nel caso, si tratterebbe di delinquenza, non di persecuzione. (Immunità per la protezione civile in arrivo)

Febbraio 2010 - Berlusconi: "Abbiamo abbassato le tasse". E, scommetto, mai fatto leggi ad personam.

Febbraio 2010 - Due vescovi (Pistoia e Grosseto): no alla comunione per gli omosessuali. Cavolo, sai quanti preti restano a secco? "No alla comunione per gli omosessuali conclamati". Ah ecco, c'era la fregatura. Basta non conclamarsi ma solo amarsi, insomma, per sfangarla e avere l'ostia.

Gennaio 2010 - Fa così freddo che i capelli di Berlusconi sono rimasti a casa.

Gennaio 2010 - Il punto G fa ancora litigare gli studiosi: “La sua esistenza è incontestabile”. L'opinione degli italiani: "C'è, ma dovremo cambiargli nome." Oddio.... punto B?

Gennaio 2010 - Bertolaso prossimo ministro, annuncia Berlusconi. Se lo merita, "per tutto quello che ha fatto". Topo Gigio, che si è occupato dell'influenza A, da oggi sa di potercela fare anche lui.

Gennaio 2010 - Meno immigrati, meno criminalità, dice Berlusconi. Sarebbe vero anche meno politici, meno criminalità, visto l'andazzo.

Gennaio 2010 - Boccia, appoggiato da D'Alema, viene massacrato in Puglia da Vendola, osteggiato dal Baffino. Speriamo che alle prossime elezioni D'Alema appoggi Berlusconi.

Gennaio 2010 - Sentita stasera alla tv la pubblicità di un mucolitico che crea nei bronchi una membrana che facilita lo scivolamento del muco. Ma questa cazzo di membrana, poi, chi me la toglie?

Gennaio 2010 - Libero dopo 29 anni di carcere l’attentatore del Papa, Ali Agca: «Sono Gesù, sta per venire la fine del mondo». Ma un ritorno più sobrio no, eh?

Gennaio 2010 - Giustizia, Berlusconi attacca sulle leggi ad personam: "Sono leggi ad libertatem". Non so voi, ma io gli toglierei cinque anni dal totale solo perchè ha azzeccato l'accusativo.

Gennaio 2010 - Ho provato Roxxxy, la nuova bambola gonfiabile che parla e interagisce: rompe così tanto i maroni che preferisco mia moglie.

Gennaio 2010 - Noemi Letizia: "Spesso mi sono sentita disprezzata e adesso sto avendo paura: dopo quello che è successo a Berlusconi mi rendo conto che alcune persone non si fanno più scrupoli. Sono felice di stare a contatto con la gente però, a volte, penso anche che potrebbe accadermi qualcosa e non giro quasi mai sola". Questo dice Noemi Letizia, la 18enne che chiama «papi» il premier Berlusconi, in un'intervista al settimanale Diva e Donna. Se io avessi davvero paura di qualche folle lanciatore di souvenir non ricorderei a tutti questa possibilità...
E: "...la notorietà legata a Berlusconi, nella professione, mi penalizza: mi hanno negato lavori senza nemmeno concedermi un provino". Come no, e il fatto che senza i giretti con papi nessuno al mondo saprebbe chi è, dove lo mettiamo? Io di certo non ne avrei parlato qui, per esempio.

Gennaio 2010 - Tokyo. E’ morto all’età di 93 anni Tsutomu Yamaguchi, l’unica persona ufficialmente riconosciuta come superstite sia della bomba atomica di Hiroshima sia di quella sganciata su Nagasaki alla fine della Seconda guerra mondiale. Come dire: la stupidità e la violenza degli uomini spesso ti uccidono; il Tempo, l'unico avversario davvero imbattibile, sempre.

Gennaio 2010 - Il Papa: «Il nostro futuro è nelle mani di Dio, non di maghi ed economisti». Ho adorato questo accostamento involontario tra maghi ed economisti.

Dicembre 2009 - Frattini e l'idea di una strada di Milano intitolata a Craxi: «Bene l'idea della Moratti, va restituito l'onore a Bettino Craxi». E restituire i soldi? Di questo non si parla. Frattini, Frattini, ci risiamo... bello il tuo scritto su Internet. Ma qual è il senso? Per me possono intestare una via a chi vogliono. Ma quello che ha fatto Craxi resta e, ahimè, è una cosa infamante per un politico. Una via non cancella i reati nè le responsabilità morali nè la fuga e la latitanza. Che sia stato uno dei pochi a pagare non diminuisce le sue colpe, semmai dovrebbe accendere i riflettori su quelli che, dopo aver rubato, si sono riciclati e tuttora sono in politica a maneggiare denaro della collettività.

Dicembre 2009 - E' necessario reintrodurre l'immunita' parlamentare. Lo ha detto il ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, intervistato da SkyTg24."In questo momento - ha detto Brunetta - la magistratura ha piu' potere della politica. Mentre la magistratura puo' condizionare la politica, spesso la politica e' in balia della cattiva giustizia. Bisogna ripristinare un equilibrio".
Rispettare leggi e Costituzione no, eh?

Dicembre 2009 - Berlusconi: "Ho perdonato Tartaglia ma pm giudichino la gravità del gesto". Intende i pm comunisti, mentalmente disturbati, complottisti, eversivi ecc?

Dicembre 2009 - Graviano [mafioso, pentito] smentisce Spatuzza (mafioso, pentito). Minzolini (direttore Tg1, convinto): "Ma [Spatuzza] ha potuto sparare menzogne". Ah, l'invidia professionale....

Dicembre 2009 - Se io faccio una foto a un vip mentre sta baciando una donna che non è sua moglie, poi gli telefono e gli dico "guarda ho queste foto, se vuoi che non le pubblichi mi devi dare tot euro", per me e per il codice penale è ricatto, secondo Fabrizio Corona no. E' lavoro. Ma anche sciogliere nell'acido una persona o fare un colpo in banca è lavoro.

Dicembre 2009 - Dopo essere stato condannato a 3 anni e spiccioli per i noti fatti Corona ha affermato che si vergogna di essere italiano. Un pò per uno, a vergognarsi.

Dicembre 2009 - Minzolini (TG1): "...per sette giorni quelle balle - o 'minchiate' - [sta parlando delle affermazioni del mafioso Spatuzza] sono andate in giro e hanno danneggiato l'immagine del presidente del Consiglio e quindi dell'Italia''. A parte il fatto che danneggiare quelle immagini è impossibile, io quando Minzolini parla di balle ascolto sempre con attenzione, come uno che vuole imparare.

Dicembre 2009 - "Bisogna creare le condizioni per buttare fuori Berlusconi dal Parlamento italiano". Sono queste le parole di fuoco pronunciate a Parma da Patrizio Bertelli, amministratore delegato del gruppo Prada, nel corso dell'assemblea fondativa di Alleanza per l'Italia. Accompagnare, Bertelli, basta accompagnare, non buttar fuori che poi dicono che siamo comunisti mangiabambini.

Dicembre 2009 - I compensi dei conduttori inseriti nei titoli di testa e di coda delle trasmissioni Rai. E' la proposta del ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta. Speriamo che la prossima s ia i compensi dei parlamentari stampati sul culo dei medesimi, con a fianco la percentuale di assenze sul totale delle sedute. Lì non si vedono, dite? Si vedono, si vedono...

Dicembre 2009 - "Disoccupati sopra i due milioni. E' il dato peggiore dal 2004." Si avvertono ancora gli effetti del governo Prodi.

Novembre 2009 - Antonio Cassano non pensa più all'azzurro: fissata la data delle nozze il 19 giugno, in pieno Mondiale. Ora l'atroce dilemma per Lippi: rinunciare al Sudafrica o all'invito?

Novembre 2009 - L'omicida della trans Brenda ha buttato il pc della vittima nel lavabo: non si ricordano a memoria d'uomo tentativi così idioti di annacquare le prove.

Novembre 2009 - ''Cassano si sposa? Auguri''. Il presidente della Figc Abete commenta così la notizia delle nozze del fantasista barese, programmate in pieno mondiale: ''Ci sono temi molto più importanti''. E uno subito pensa al processo per Calciopoli in corso in queste settimane… No, state a sentire: “dallo scandalo scommesse che coinvolge la Champions League, a quello che è successo prima e dopo Egitto-Algeria. Naturale, le scommesse e le porcate in casa d’altri, mica le nostre vergognose truffe di Calciopoli. Avercene, di pensatori così sottili che pensano ai temi importanti…

Novembre 2009 - Con 5 voti contro 4 accolta la richiesta italiana: sì brasiliano all'estradizione di Battisti. A Roma la notizia è stata accolta con un lungo applauso nella Camera dei deputati. Si sa, c'è letizia quando un collega torna a casa.

Novembre 2009 - "E' il nostro DNA a scegliere quale tipo di musica amiamo": ergo il mio vicino di casa ha un DNA di merda.

Novembre 2009 - "Sollievo nel Comune di Chioggia: il Ministero dell'Interno riconosce l'uso del soprannome nei documenti ufficiali". Da ieri risultano diversi processi a carico di un certo "Papi".

Novembre 2009 - "Nasa: trovata acqua ghiacciata sulla Luna". L'associazione barman esulta.

Novembre 2009 - Daniela Santanchè calunnia Maometto ("è poligamo e pedofilo", vomita in diretta), che prontamente replica: "Mai frequentato minorenni, inoltre c'erano sempre i genitori, che erano gli autisti di Craxi!"

Novembre 2009 - Berlusconi è un uomo sfortunato: tutte le volte che vomita una legge di merda che modifica in senso anticostituzionale o antidemocratico o semplicemente idiota una o più leggi, si scopre poi che a trarne beneficio è pure lui.

Novembre 2009 - Dopo 175 giorni, il premier ha deciso di rispondere alle legittime domande poste da Repubblica. Ha risposto a Vespa, un giornalista della tv pubblica (che lui controlla) e che collabora con un settimanale (che lui possiede). Ha fornito risposte farcite di bugie e di contraddizioni. Ad alcune domande non ha proprio risposto. Ohi, si sarà distratto, con tutti gli impegni che ha!

Novembre 2009 - Novembre 2009 - Calciopoli: "Sorteggio truccato, palline riconoscibili". Martino, l'ex segretario della Can, interrogato durante il processo in corso a Napoli, descrive come "vecchie e decolorate" le sfere utilizzate per i sorteggi degli arbitri e parla di uno "strano colpo di tosse" di Bergamo durante il sorteggio per Milan-Juventus. Ma no! Davvero strano... non mi ero per niente accorto, in quegli anni, che qualcosa non andava per il verso giusto. Tornavo dallo stadio o spegnevo la tivu' e mai ho avuto un solo dubbio, mai!...

Novembre 2009 - Luca Barbareschi (PDL, quello che vuole limitare Youtube, ma ora basta con le battute), intervistato da "Il Fatto Quotidiano", non contesta i dati del suo vergognoso assentesimo -assente a 52 sedute su 100 ("impegni pregressi", dice, una scusa ancora più vergognosa), ma afferma che con il solo stipendio da parlamentare non potrebbe vivere, sicchè deve lavorare.
Lo stipendio è di almeno 23.000 euro lordi al mese + benefit a pioggia: chiaramente insufficiente per vivere.
Quando prendete la vostra busta paga da 900 euro o quando la busta paga improvvisamente non ve la danno più, e nel contempo vi vengono in mente le squallide immagini dei banchi del Parlamento deserti o occupati da pregiudicati o da persone che in buona parte chiaccherano, sghignazzano, dormono, parlano al cellulare, si insultano e inscenano indegne gazzarre, pensate a queste parole di Barbareschi.

Novembre 2009 - Per aver trattenuto a lungo il video di Marrazzo Berlusconi rischia una denuncia per ricettazione (da 2 a 8 anni). Quell'uomo è insaziabile, vuole esplorare l'intero codice penale.

Novembre 2009 - Strano come nessuno si indigni per la violazione della privacy di Marrazzo e delle varie persone coinvolte nella vicenda; strano come nessuno a sinistra urli al complotto, parli di pm comunisti o strilli contro la giustizia ad orologeria (scandalo scoppiato il giorno prima delle primarie). Strano come Marrazzo non abbia detto: ho il sostegno del popolo, mi hanno votato, vado avanti!, ma si sia invece tosto dimesso. Strano come a sinistra non stiano pensando a un lodo ad personam. E che dire poi di gentucola che chiede le dimissioni di Marrazzo e mai le ha chieste per il pluri-inquisito Berlusconi, che urla e strepita contro Marrazzo che va a trans e poi ha qualche scheletruccio nell'armadio pure lui, oltre ad avere faccia e idee impresentabili da sempre? Viviamo in un'epoca strana...

Novembre 2009 - L'associazione cattolica Papa Giovanni XXIII avverte preoccupata che "la festa di Halloween è l'adorazione di Satana che avviene anche in modo subdolo attraverso la parvenza di feste e di giochi per giovani e bambini." Mi è appena venuta un'incredibile voglia di festeggiare Halloween, quest'anno!

Novembre 2009 - Continua a far discutere il caso del giovane arrestato perchè in possesso di 20 grammi di droga e poi morto in carcere sette giorni dopo con il corpo pieno di lividi e lesioni. La polizia penitenziaria nega sdegnata ogni accusa: il giovane, al momento dell'arresto, era già morto.

Novembre 2009 - Berlusconi ha sottomano filmini così bizzarri che presto ne salterà
pure fuori uno con Huntelaar che segna.

Ottobre 2009 - Sircana chiedeva informazioni a un trans, Gasparri faceva su e giù lungo il viale perchè non trovava l'entrata del Circolo del Polo. Comprarsi un navigatore no, eh?

Ottobre 2009 - Certo, cinquemila euro per un'ora col trans... ok, c'era pure la cocaina, ma insomma, mi pare davvero troppo. Io generalmente trovo a meno!

Ottobre 2009 - "A trans con l'auto blu", titola "Il Giornale. Già nelle sale l'atteso sequel di "A troie con l'aereo di stato".

Ottobre 2009 - Marrazzo costretto a dimettersi, Berlusconi saldo in sella. E' solo questione di... culo.

Ottobre 2009 - Marrazzo, sorpreso in mutande con un trans e con qualche pista di coca, si dimette da governatore del Lazio. Nel frattempo Berlusconi gli ha consigliato di far mettere a punto dai suoi avvocati una bozza di Lodo all'ano.

Ottobre 2009 - Dopo Sircana e Mele, Marrazzo: il centro e la sinistra amano prenderlo proprio la' dove la destra ce lo sta mettendo da quindici anni.

Ottobre 2009 - Oggi ci sono le primarie: Bersani è così sicuro di vincere che ha già cominciato a pensare a come perdere le prossime politiche.

Ottobre 2009 - Sul caso Marrazzo il Pdl è "pronto ad azioni legali". Lo dice il capogruppo al Senato del Popolo della Libertà, Maurizio Gasparri. Eh già, Marrazzo avrebbe dovuto fare come Berlusconi, dimettersi subito.
Ehhhh?

Ottobre 2009 - Sul caso Marrazzo il Pdl è "pronto ad azioni legali". Lo dice il capogruppo al Senato del Popolo della Libertà, Maurizio Gasparri. Vogliono la poltrona, ecco il loro unico pensiero. Hanno un morto in casa e si affannano a dar consigli al vicino malato.

Ottobre 2009 - Per la terza volta Berlusconi annuncia l'eliminazione dell'Irap (2001, 2005, 2009). Ancora sette annunci a vuoto e avrà diritto alla stella.

Ottobre 2009 - Bloccato da una tempesta di neve di cui non vi è traccia nei bollettini meteorologici, Berlusconi è da tre giorni ospite nella duma di Putin.

Ottobre 2009 - Sembra che a bloccare Berlusconi da tre giorni nella duma di Putin non sia una tempesta di neve ma un tourbillon di troie.

Ottobre 2009 - Girano voci secondo cui Berlusconi sia da tre giorni asseragliato nella duma di Putin per evitare di andare a votare alle primarie.

Ottobre 2009 - A causa di una tempesta di neve che non risulta in nessun bollettino meteo Berlusconi è da tre giorni a casa Putin per parlare "anche di affari"; dopo aver disertato la visita di Stato del re e della regina di Giordania ha dunque rinviato a data da destinare il Consiglio dei ministri che era stato convocato per venerdì mattina. Si starannno comparando gli "affari".

Ottobre 2009 - Berlusconi da tre giorni ospite di Putin, rinviati vari impegni istituzionali. In Italia si moltiplicano gli appelli di familiari e amici: "Torna da noi, Papi".

Ottobre 2009 - Bloccato da una tempesta di neve di cui non vi è traccia nei bollettini meteorologici, Berlusconi è da tre giorni ospite nella duma di Putin. Ma, precisa, sono sempre presenti anche i suoi genitori.

Ottobre 2009 - Bloccato da una tempesta di neve di cui non vi è traccia nei bollettini meteorologici, Berlusconi è da tre giorni ospite nella duma di Putin. Lo conosco perchè era l'autista di Craxi, ha sostenuto il premier prima di partire per la Russia.

Ottobre 2009 - I tacchi di Berlusconi sono così alti che quando cammina sembra sempre che balli il tip tap sui trampoli.

Ottobre 2009 - "Non credo che la mobilità di per sé sia un valore, penso che in strutture sociali come la nostra il posto fisso è la base su cui organizzare il tuo progetto di vita e la famiglia", ha affermato Tremonti. Ora aspetto solo che Marx dica che che i capitalisti sono buoni e poi mi ritiro a vita privata. Tremonti no global.

Ottobre 2009 - Morto di stenti, in tasca aveva 30 mila euro. Non trovava da cambiare.

Ottobre 2009 - Torino, arrestato il maniaco "ipnotizzatore". Avrebbe molestato sette fra donne e minorenni facendole cadere in trance per impedire loro ogni reazione. In manette anche il fratello. Aperta la corsa per la successione alla proprietà de "Il Giornale".

Ottobre 2009 - L'esito delle primarie del PD è così incerto che Berlusconi ha dato ordine di far controllare anche i calzini di Marino.

Ottobre 2009 - "Ora di Islam a scuola", Fini la appoggia. La Lega insorge. La Chiesa non è contraria. (repubblica.it)
Bagnasco, secco il no alla proposta dell'ora di religione islamica: «Non fa parte della nostra cultura» (corriere.it)

18 ottobre 2009 - Bagnasco, secco il no alla proposta dell'ora di religione islamica: «Non fa parte della nostra cultura». Invece la Santa Inquisizione ne fa parte...

18 ottobre 2009 - Berlusconi: "Su Mesiano non c'entro". Scommetto che non c'entri neanche con Mills, eh?

18 ottobre 2009 - Berlusconi: "Su Mesiano non c'entro". Quest'uomo pecca sempre di modestia.

16 ottobre 2009 - L'onorevole Binetti (che nessuno ha eletto, sia chiaro) si sente perseguitata. E' la sindrome del premier: più boiate fai, più ti attaccano, più ti senti perseguitata. Non c'è cura.


12 ottobre - Ratzinger: "Anziani troppo poveri e soli". Non è che ha conosciuto una ragazza e mette le mani avanti?

12 ottobre 2009 - Berlusconi attacca la stampa estera: "Sputtana l'Italia". E' che non gli va mai giù la concorrenza, qualsiasi cosa faccia.

12 ottobre 2009 - La Binetti era così rammaricata per essere mancanta alla votazione sullo scudo fiscale che ha subito comprato un nuovo cilicio con organizer incorporato.

11 ottobre 2009 - "Sondaggio Ipr Marketing: Lodo Alfano, bene Corte e Napolitano. Per gli italiani non ci sono complotti". Berlusconi: "gli Italiani sono tutti di sinistra!"

10 ottobre 2009 - A tutti i nostri ambasciatori sparsi per il mondo che, facendo la voce grossa, hanno protestato negli ultimi tempi con alcuni quotidiani stranieri rei di aver chiesto le dimissioni di Berlusconi o di aver raccontato le nefandezze che lo riguardano (Aragona, nostro ambasciatore nel Regno Unito; Terracciano, Spagna; Castellaneta, USA) dico che dovrebbero vergognarsi e ricordo che all'estero la stampa è libera e un politico non può decidere cosa è piacevole pubblicare o cosa no. Lo sapranno?

9 ottobre 2009 - Silvio Berlusconi: "Sono in assoluto il maggiore perseguitato dalla magistratura di tutte le epoche di tutta la storia degli uomini di tutto il mondo, perchè ho subito più di 2500 udienze e ho la fortuna, avendo lavorato bene nel passato, avendo messo da parte un patrimonio importante, di aver potuto spendere più di 200 milioni di euro per consulenze e giudici (ops, e avvocati)"
Che lapsus eh? Ero d'accordissimo, anche se forse esagerava sulla cifra.

9 ottobre 2009 - Silvio Berlusconi: "Sono in assoluto il maggiore perseguitato dalla magistratura di tutte le epoche di tutta la storia degli uomini di tutto il mondo." Lui, se fa qualcosa, deve sempre essere il numero 1.

9 ottobre 2009 - "...ho la fortuna, avendo lavorato bene nel passato, avendo messo da parte un patrimonio importante, di aver potuto spendere più di 200 milioni di euro per consulenze e giudici." Prime ammissioni di Berlusconi sui processi che lo hanno visto coinvolto per la corruzione di un giudice...

9 ottobre 2009 - Napolitano è di sinistra, i giudici sono di sinistra, i giornali sono di sinistra, gli artisti pure, anche le televisioni (tranne le sue suppongo). Ma se sono tutti di sinistra com'è che ha vinto la destra?

8 ottobre 2009 - Respinto il lodo Alfano. Ad Hammamet fervono i preparativi.

7 ottobre 2009 - "In Italia abbiamo una minoranza di giudici di sinistra, una stampa di sinistra con a capo Repubblica, una Rai che, a parte lei signor Vespa, va contro il governo, e in più un capo dello Stato espressione della vecchia maggioranza di sinistra." (Berlusconi a "Porta a Porta"). Signor Vespa.

5 ottobre 2009 - Berlusconi sulla tragedia di Messina: "disastro previsto, nuove case come all'Aquila". Cioè, fatemi capire, sapevate del disastro possibile e non avete fatto nulla per salvare le persone che sono poi morte?

5 ottobre 2009 - Tragedia di Messina: è evidente che manca un ponte, da quelle parti.

4 ottobre 2009 - Il ministro Brunetta chiarisce perché non vuole partecipare ad "Annozero": «Io non vado ospite nella trasmissione di Santoro perché Santoro ha un vignettista che è razzista, che più volte ha proposto vignette assolutamente inaccettabili». Ah, ecco. Invece sta al governo con la Lega, che non è razzista.

4 ottobre 2009 - Il ministro Brunetta interviene anche nel dibattito sui rapporti tra media e politica. All'indomani della manifestazione di Roma sulla libertà di stampa, il ministro afferma che "se vogliamo raccogliere la sfida della piazza, questa sfida va rivolta a tutti i giornali che dovrebbero cominciare a pubblicare la proprietà, gli amministratori e tutti i conflitti di interesse che quella proprietà e quegli amministratori hanno nei confronti degli argomenti trattati." Aspetta un po'... ha per caso parlato di "conflitto di interessi"?

4 ottobre 2009 - Berlusconi canditato al Nobel per la pece. La richiesta avanzata dall'Associazione Tricologica Italiana.

4 ottobre 2009 - Anche il Tg1 si ribella al suo direttore che ha definito assurda e incomprensibile la manifestazione per la libertà di stampa a cui hanno aderito più di 300mila persone (e 500mila firme). L'Usigrai definisce il Tg1 di domenica come "un'altra pagina di come il giornalismo non dovrebbe essere mai" e parla di Minzolini come di "uomo simbolo dell'occupazione della Rai". E il cdr del Tg1 afferma: "E' il Tg di tutti i cittadini, anche di quelli che hanno manifestato per chiedere il rispetto dell'articolo 21 della Costituzione. E cui sbrigativamente è stato detto di aver fatto una cosa 'incomprensibile'." In pratica Minzolini lì, a decidere cosa dire e cosa nascondere ogni giorno a 17 milioni di telespettatori, non ce lo vuole più nessuno, tranne chi ce l'ha messo....

30 settembre 2009 - Santoro annuncia la presenza ad Annozero di Patrizia D'Addario (una delle escort di cui Berlusconi ha usufruito in qualità di "utilizzatore finale"). Per Tarantini, l'imprenditore al centro della vicenda delle escort, Annozero ha fatto "disinformazione"
con "strumentalità politica", in contrasto con "la finalità del pubblico interesse che è propria della televisione pubblica". Tarantini lo afferma, attraverso i suoi legali, in una missiva inviata al ministero dello Sviluppo Economico, all'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, alla Commissione di vigilanza Rai, ai vertici di viale Mazzini e, per conoscenza, al direttore di RaiDue e alla redazione di Annozero. L'imprenditore barese chiede l'immediato intervento "per adottare i provvedimenti che si riterranno opportuni" in ordine alla puntata andata in onda il 24 settembre scorso, e, in particolare, "perché nella nuova trasmissione non vengano tenuti ulteriori comportamenti antigiuridici, in alcuni casi anche penalmente rilevanti". Ma non farebbe meglio a preoccuparsi dei casi suoi, il noto "imprenditore" Tarantini?

28 settembre 2009 - Nel silenzio generale degli asserviti media la maggior parte delle roboanti misure decise tempo fa dal min. Brunetta per stanare i fannulloni del pubblico impiego sono state eliminate o annacquate dallo stesso governo in questi ultimi giorni, perché chiaramente assurde, stupide o incostituzionali. Senza parlare dei dati sull’assentesimo e sulle malattie che, dopo un’iniziale millantato “effetto Brunetta”, stanno tornando ai valori di sempre. Ma la tv dice la verità, ha detto il nostro premier, sicchè se non ha detto nulla di tutto questo deve essere perché non si tratta di notizie importanti ma di gossip, tipo le puttanelle del premier.

26 settembre 2009 - Dopo la prima puntata di Annozero, nella quale finalmente gli Italiani hanno potuto venire a conoscenza di qualche notizia relativa al premier di cui tutto il mondo parla con indignazione da mesi, in un comunicato ufficiale il ministro Scajola attacca: "E' ora di finirla. Quella di ieri è l'ennesima puntata di una campagna mediatica basata sui pruriti, sulla spazzatura, sulla vergogna, sull'infamia, sulle porcherie". Come non essere d'accordo col ministro? Anch'io le avrei definite così, ed è propio il fatto che riguardino alte cariche dello Stato a rappresentare una vergogna per il nostro paese.

26 settembre 2009 - Nel criticare ferocemente la prima puntata di Annozero, il ministro dello sviluppo economico Scajola (quello del G8, ndr) insiste e "sviluppa" un altro concetto: "Convocherò i vertici della Rai per verificare se trasmissioni come Annozero rispettino l'impegno, assunto dalla Rai nel contratto di servizio, a garantire un'informazione completa e imparziale". Ma dai Scajola, lo sappiamo tutti che l'Oscar dell'imparzialità va a Minzolini e Fede, Santoro fa solo quel che può, poveraccio!

25 settembre 2009 - Era comparsa sulla scena già due anni fa, da testimone. La sua deposizione era una delle tante. Ma adesso la partita cambia: Le parole messe a verbale all’epoca hanno attirato l’attenzione di periti e consulenti. E lei, una ragazza amica di Alberto Stasi, imputato nel processo per l'omicidio di Chiara Poggi, ora è diventata oggetto di nuovi approfondimenti del caso Garlasco. Perché il suo racconto («ero a casa e ci sono rimasta fino al primo pomeriggio», a scrivere la tesi di laurea) non coincide con i rilievi tecnico-informatici: il suo cellulare agganciò due «celle» diverse del Comune. Certo è curioso: a Garlasco mentre uccidevano una ragazza tutti gli abitanti erano impegnati a scrivere la tesi di laurea. Deve sicuramente essere il paese col più alto tasso di laureati al mondo.

23 settembre 2009 - Credevate di aver visto tutto nella vita? Sbagliavate. Frattini, il nostro ministro degli Esteri (potrei già fermarmi qua, sarebbe già ottima come battuta!) che appluade all'Onu durante le due ore di farneticazioni di Gheddafi ancora non l'avevate visto.

19 settembre 2009 - Il ministro della Pubblica amministrazione e Innovazione Renato Brunetta, al convegno del Pdl a Cortina d'Ampezzo, attacca ancora la sinistra "elitaria e parassitaria", accusandola di preparare un colpo di stato. Alla "sinistra per male" manda a dire: "Vada a morire ammazzata". E alla sinistra "perbene" chiede: "Recuperi gli ideali di una volta". Noi lo capiamo, Brunetta (centrodetra "perbene", I suppose): deve pur inventarsi qualcosa di stupido e di rumoroso per coprire gli avvenimenti di queste ultime ore (magnaccia e spacciatori, habitué del premier, indagati e arrestati). Non parliamo poi della lotta ai fannulloni, di cui l'Espresso ha mostrato il bluff, e della decisione del ministro di usare il sito del governo per rimbeccare la stampa libera: dire che sono allo sbando sarebbe un'eccessiva cortesia. Francesco Merlo (Repubblica) dice: "è un caso goffo e drammatico, materia da psicanalisi. E' il rancore lungo e feroce di un uomo irrisolto. Questo è un linguaggio che non parla di sinistra ma parla di Brunetta". Oh, l'ha detto Merlo, sia chiaro...!

19 settembre 2009 - "Quanto alle veline, dice Ricci, «nascono da una mia idea dopo aver visto L'Espresso e Panorama mettere corpi di donne in copertina per parlare di qualunque tema. Non sono una mia invenzione, io le utilizzo solo come provocazione. È assurdo accusare le veline di Striscia quando sui giornali non si fa che vedere pubblicità con donne utilizzate per scopi commerciali." Insomma, uccidi per dire che non si deve uccidere...

14 settembre 2009 - "In molti casi, le autorità respingono i migranti e li lasciano affrontare stenti e pericoli, se non la morte, come se stessero respingendo barche cariche di rifiuti pericolosi." (Alto Commissario Onu per i diritti umani, Navi Pillay). Per la Farnesina il richiamo di Pillay sulle violazioni dei diritti umani dei migranti "non è evidentemente rivolto all'Italia" che è il Paese che "ha salvato il maggior numero di vite umane nel Mediterraneo". Diamine, a chi mai potrebbe venire in mente che Pillay parlasse dell'Italia?

14 settembre 2009 - Dopo aver infangato Boffo spacciando una volgare lettera anonima per documento giudiziale, il grande giornalista Vittorio Feltri oggi avvisa Fini: scelga dove stare, maggioranza o opposizione, e scelga maggioranza, altrimenti potrebbe decidere di ripescare un fascicolo del 2000 su faccende a luci rosse riguardanti personaggi di Alleanza Nazionale per montare uno scandalo. Meglio non svegliare il can che dorme. Per alcuni è giornalismo, per altri ricatto mafioso. Questione di punti di vista.

17 settembre 2009 - Lodo, la difesa del premier: «C'è il rischio dimissioni». Cioè se il lodo salvachiappe Alfano viene bocciato, re Silvio potrebbe sentire il dovere morale (ih ih) di dimettersi, visto quel che ha combinato? Un rischio altissimo, stanotte non ci dormo.

17 settembre 2009 - Il ministro Brunetta usa il sito della Pubblica Amministrazione per rispondere all'inchiesta dell'Espresso sugli effettivi risultati della sua riforma contro i fannulloni nel pubblico impiego. Chi digita l'indirizzo del sito "Governo italiano, ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione" non arriva a quello che cerca ma a una pagina intitolata il bluff dell'Espresso. Prima volta che un ministro usa un sito istituzionale, pagato coi nostri soldi di contribuenti, per replicare alla stampa che ne critica l'azione politica. Birmania, Cina e Corea del Nord interessate all'iniziativa del simpatico Brunetta. Lo Stato sono io.

17 settembre 2009 - Se la Corte Costituzionale dovesse bocciare il 'lodo Alfano' "ci sarebbero danni a funzioni elettive, che non potrebbero essere esercitate con l'impegno dovuto, quando non si arrivi addirittura alle dimissioni. In ogni caso con danni in gran parte irreparabili". E' il parere dell'Avvocatura generale dello Stato che, per conto della Presidenza del Consiglio, difende la 'ratio' della legge che sospende i processi nei confronti delle quattro più alte cariche dello Stato. Favorevoli le prime impressioni del pubblico all'annuncio della trama del nuovo film di fantascienza della Pixar.

12 settembre 2009 - Gasparri: "Gianfranco sbaglia quasi su tutto". Fini ha finalmente una prima conferma di avere imboccato la strada giusta.

12 settembre 2009 - "Il 60-70-80% del paese si fa un mazzo tanto, rischia tutti i giorni, vive con le regole della meritocrazia, della trasparenza, della flessibilita'. C'e' un'altra parte dell'Italia che non vive di queste regole, e' l'Italia che non rischia nulla, e' l'Italia della rendita, delle corporazioni, dei furbi, dei fannulloni. L'Italia delle scorciatoie, degli amici degli amici." Piace la dura autocritica del ministro Brunetta al seminario del PDL a Gubbio.

12 settembre 2009 - Il ministro della Pubblica amministrazione e dell’Innovazione Renato Brunetta ieri, al seminario del PDL a Gubbio, si è sentito di «consigliare» il collega Sandro Bondi, responsabile dei Beni culturali, presente in sala. Premessa: "Esiste in Italia un culturame parassitario vissuto di risorse pubbliche che sputa sentenze contro il proprio Paese ed è quello che si vede in questi giorni alla Mostra del Cinema di Venezia". Il consiglio: "Bene fai Sandro a chiudere quel rubinetto del Fus [Fondo unico per lo spettacolo]". Questo il succo dell'attacco di Brunetta ai "registi parassiti", ai "finti cantanti e finti scenografi", a un pezzo di Italia "placida" e "leggermente schifosa" [il riferimento è a Michele Placido]. Un attacco alla cultura senza precedenti da parte della formazione politica che porta le ragazzette senza arte nè parte in tv o in parlamento, indifferentemente, a seconda della bisogna. Toni vergognosi e rozzi di chi pare ignorare cosa è cultura.

12 settembre 2009 - Placido querela Brunetta: "Indignato per le sue parole". Il ministro aveva parlato di "un pezzo d'Italia molto rappresentata, molto 'placida', e quest'Italia è leggermente schifosa". Secondo me sarebbe stato meglio ignorarlo, piuttosto che querelarlo. Come si fa con un bambino o con uno che non sa quel che dice.

12 settembre 2009 - ''Un immigrato anche se clandestino - dice Fini - e' sempre una persona umana e come tale va rispettato'' e poi citando direttamente il 'senatur' [Bossi], attacca: ''Negare l'universalita' dei diritti dell'uomo e' il suicidio della ragione. Non e' solo il suicidio della pieta' cristiana, ma il suicidio della ragione perche' e' nel nostro interesse ragionare su queste questioni''. Ragazzi, da oggi Fini è più a sinistra di me. Dove vuole arrivare quest'uomo che solo pochi anni fa glorificava Mussolini e discriminava gli omosessuali?

11 settembre 2009 - Veronica Lario riappare a teatro a Milano per uno spettacolo su Hitler. Non riesce proprio a dimenticare Silvio.

11 settembre 2009 - Berlusconi: "La D'Addario ha commesso almeno quattro reati, rischia 18 anni di carcere". Scommettiamo che sta gia' pensando di andare alla festa del diciottesimo anno?

11 settembre 2009 - Berlusconi è talmente ridicolo come premier che non potremmo definirlo il miglior premier degli ultimi 150 anni nemmeno se governasse per i prossimi 150 anni.

11 settembre 2009 - Dal palco allestito a Pian del Re per la tradizionale cerimonia leghista dell'ampolla alle sorgenti del Po, anche Bossi rilancia: "C'è un complotto della mafia contro il governo". Deliri padani dell'ampolla.

11 settembre 2009 - "Le tv sono buone perché non cambiano le parole." (Silvio Berlusconi) "..nel giorno in cui escono le motivazioni del processo Mills in cui Berlusconi fu assolto.." (Italia 1, Studio aperto, 19 maggio 2009)

10 settembre 2009 - Berlusconi: "sono il miglior presidente del Consiglio in 150 anni di storia". E io il miglior blogger degli ultimi tre secoli. Come dite? Non c'era Internet allora???

7 settembre 2009 Carfagna: C'è machismo in Italia, va combattuto. Berlusconi: Ingaggi dei calciatori troppo folli, bisogna fare qualcosa. Landru: troppe donne spariscono senza lasciare traccia.

6 settembre 2009 - L'avv. on. Ghedini ha chiesto un risarcimento di due milioni di euro all'Unità per frasi lesive della reputazione del suo cliente (S. Berlusconi): "Stavolta ci siamo mossi per una pura questione di principio. Non tutto e' frutto di astuzia politica. Ci sono mosse dettate dal puntiglio, dall'orgoglio. Berlusconi é pronto ad andare in aula a spiegare che non solo non e' un gran porco ma nemmeno impotente". Guardate che il virgolettato è suo, non è mio: sembra impossibile vero? Il processo del secolo.

6 settembre 2009 - «Noi italiani abbiamo il dovere di guardare a quanti vogliono venire in Italia con una apertura totale di cuore. E di donare a coloro che vengono in Italia la possibilità di un lavoro, una casa, di una scuola per i figli». E' Berlusconi che parla. Sì sì, Silvio Berlusconi in arte Papi, non un omonimo di di sinistra! È la parte di un'intervista concessa dal premier Silvio Berlusconi alla rete tunisina Nessma tv, andata in onda il 23 agosto. Suppongo che il metodo migliore per applicare quanto sopra sia respingere barconi pieni di uomini, donne e bambini, affamati, disperati, provati da un lungo viaggio, senza controllare se fra di loro vi sono malati o persone aventi diritto all'asilo perchè perseguitati politici o religiosi, e rispedirli tutti verso le coste della Libia, paese che non rispetta i diritti umani. Oppure fregarsene se una settantina di persone sono finite a fare da mangime per i pesci sempre in quello specchio di mare. Ora va a raccontar storie pure nelle tv degli altri (ma che dico! Nessma TV è di Mediaset per il 25%, ti pare che il Cav. vada in una tv ostile?)

6 settembre 2009 - Il ministro del Welfare Sacconi [Welfare... parlare italiano no, eh?] fornisce finalmente la spiegazione della misteriosa ed inquietante vicenda Boffo-Feltri, conclusasi cone le dimissioni di Boffo dopo l'aggressione personale sferrata da Il Giornale: "Boffo non è un cattocomunista, [è stato] colpito da chi è ostile a lui e a noi. Lui vittima incolpevole del clima partito dall’aggressione a Berlusconi. Le polemiche sono nate in ambienti cattolici ostili a lui perché ancor più ostili a noi". Tutto chiaro adesso, no? Perchè, allora, non cercare di risolvere anche altri enigmi e chiedere a Sacconi di Ustica, degli UFO, delle apparizioni della Madonna e del perchè se io imburro lievemente una tartina e questa mi cade per terra, cade sempre dal lato del burro?

5 settembre 2009 - “Non so cosa farà la Consulta sul Lodo Alfano ma in qualche modo troveremo la soluzione. Avendo un consenso forte supereremo un eventuale vizio negativo. Troveremo un avvocato, un Ghedini o un Ghedoni, che troverà un cavillo”. Maurizio Gasparri. Questa frase, Gasparri, che dimostra arroganza, e spregio delle istituzioni, te la ritroverai sul cammino, presto o tardi, basta aver pazienza.

5 settembre 2009 - Vigilessa di Roma punita perchè lavora troppo (17 ore su 24). Lei dice: ci sono andata perchè me lo ordinava una disposizione di servizio (ti ordinano di fare una cosa poi ti puniscono se la fai). Ribatte il corpo: il comandante non poteva sapere di tutti questi straordinari perchè ne viene a conoscenza solo al riscontro dei tabulati. Chiude la vice-comandante dei Vigili: e poi le hanno dato la pena più lieve. Coordinazione, questa sconosciuta.

1 settembre 2009 - Silvio Berlusconi ha citato in giudizio le 10 domande che Repubblica gli rivolge da mesi. Sembra allo studio un'offensiva giudiziaria anche contro alcuni dei 10 comandamenti.

1 settembre 2009 - "Repubblica è un partito politico. Per questo non ho risposto alle domande". Il premier attacca il quotidiano: "Ha un editore svizzero e un direttore dichiaratamente evasore fiscale".Ah, ora è tutto chiaro."Per questo non ho risposto alle dieci domande - ha aggiunto il premier -, non perché non possa rispondere o abbia difficoltà a farlo."Cavolo! E noi che si pensava che non rispondesse perchè l'hanno beccato col naso nel vaso della marmellata o perchè è antidemocratico, arrogante, illiberale e colpevole! Proprio vero, a volte dovremmo essere più cauti nel giudicare le persone. Gia'.

1 settembre 2008 - Il presidente dello Zambia, Rupiah Banda, fa cacciare 200 primati che vivevano nei giardini dei palazzi presidenziali. Uno di loro gli aveva urinato in testa durante una conferenza. Permaloso come una scimmia.

1 settembre 2009 - In serata lo studio legale di Silvio Berlusconi ha deciso di citare in giudizio 194 quotidiani di tutto il mondo, 101 periodici, 84 televisioni nazionali, 2987 siti web e circa 4 miliardi e mezzo di persone, per avergli rivolto dieci domande, per aver citato altri giornali che gliele rivolgevano, per aver approvato che gliele rivolgessero.

1 settembre 2009, Danzica - Dura la risposta del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi alla richiesta di chiarimenti sui respingimenti dei migranti da parte dell'Unione Europea: "Parli solo il presidente della Commissione, non i portavoce". Altrimenti "non daremo più il nostro voto, bloccando di fatto il funzionamento della Ue, e chiederemo il dimissionamento dei commissari. Dunque, ora Berlusconi minaccia la UE che, non essendo abituata alle rozzezze italiane, si stupisce assai. Dopo la UE restano gli USA e poi Dio, da criticare.

31 agosto 2009 - Il ministro Zaia attacca i sostenitori della tolleranza zero al volante: "Chi beve due bicchieri non è ubriaco". Presto su questi schermi: "Chi si fa due escort non è un puttaniere".

31 agosto 2009, Tripoli - Gheddafi accusa Israele di essere "dietro tutti i conflitti in Africa". Israele replica: "Il Colonnello? Un bulletto da circo". E dice il portavoce del ministero degli Esteri israeliano, Yigal Palmor: "Quel circo equestre itinerante che è Gheddafi è divenuto da tempo uno show tragicomico che imbarazza chi lo ospita e la nazione libica che ne paga il conto. Mi chiedo se vi sia ancora qualcuno al mondo che prende seriamente ciò che dice quest'uomo". Sì, c'è. E' il nostro premier.

30 agosto 2009 - "Mi sono sempre tenuto estraneo alla gestione de Il Giornale" (Silvio Berlusconi, Ansa, 10 novembre 1997). "Il 30 giugno scorso ho incontrato Silvio Berlusconi. Ogni volta che lo vedevo mi chiedeva: 'Ma quand'è che torna al Giornale?'. E io: 'Sto bene dove sono'. Ma quel giorno entrò subito nei dettagli, fece proposte concrete e alla fine mi ha convinto" (Vittorio Feltri a Cortina, Dagospia, 21 agosto 2009). Devo pure commentare?

28 agosto 2009 - "Le persone omosessuali che dichiarano la loro omosessualità sono in genere proprio quelle che ritengono il comportamento o lo stile di vita omosessuale essere indifferente o addirittura buono e quindi degno di approvazione pubblica" (Joseph Ratzinger detto il Papa, 1992). Brrr... addirittura buono, non c'è più religione.

27 agosto 2009 - Sull'utilizzo della RU486 "sono assolutamente contrario". Lo ha detto a Cortina InConTra il ministro della Giustizia, Angelino Alfano (quello del lodo salvachiappe per Berlusconi e soci). E chi cazzo se ne frega? Non comprarla.

27 agosto 2009 - Lega Nord: Carfagna, alleato affidabilissmo. Carfagna, fai il tuo lavoro e fallo meglio, anzichè farmi incollare tue inutili frasi.

26 agosto 2009 - GB: Google Earth immortala il mostro di Loch Ness. Dopo i finti vulcani e le finte tombe fenicie, fa discutere l'ultima attrazione di Villa Certosa.

24 agosto 2009 - "Entro fine anno ridurro' le leggi da 430 mila a 14 mila". Lo ha detto il ministro per la Semplificazione normativa, Roberto Calderoli, parlando al Meeting di Comunione e Liberazione a Rimini. Qualcosa mi dice che il lodo Alfano si salverà.

22 agosto 2009 - Parla Feltri: Ogni volta che lo vedevo [Silvio Berlusconi] mi chiedeva: ‘Ma quand'è che torna al Giornale?’. E io: ‘Sto bene dove sono’. Ma quel giorno entrò subito nei dettagli, fece proposte concrete e alla fine mi ha convinto”. Ma "Il Giornale" non è del fratello Paolo? Cosa fa l'Authority che dovrebbe vigilare sul conflitto di interessi? Dorme, come ha sempre fatto.

22 agosto 2009 - Inizia il campionato di serie A, anticipo serale Siena-Milan 1-2. Fuga scudetto???

22 agosto 2009 - "Sono parole con poco senso". Così il leader del Carroccio Umberto Bossi commenta la posizione dei vescovi sull'immigrazione. Lotta fra giganti.

22 agosto 2009 - "Lo studio - Ecco perché quando ci si perde si tende a camminare in circolo". Fa discutere il nuovo taglio con cui i giornali esteri analizzano la sitauzione sociale e politica dell'Italia.

18 agosto 2009 - Berlusconi: "io non ho mai intrattenuto 'relazioni' con minorenni". Ok, allora ha intrattenuto relazioni con minorenni bugiarde, visto che Noemi disse chiaramente di frequentarlo da mesi. E "non ho mai organizzato festini". Questo lo sappiamo, l'organizzatore era tale Tarantini, almeno così emerge dalle inchieste e dalle testimionianze; Berlusconi era solo l'utilizzatore finale. Dopotutto basta intendersi, no?

13 agosto 2009 - Beppe Grillo avanza, motivandola, una proposta: depenalizzare le droghe leggere, come già avviene in molti paesi d'Europa. Le motivazioni che adduce sono serie e in parte già sostenute da altri. Gasparri (PDL) trova opportuno replicare con queste parole: "Grillo, l'unico presunto politico a pagamento, cerca pubblicità per rimpinguare le casse di casa con i biglietti delle sue carnevalate. In Italia non sarà mai resa libera la circolazione di droghe". Francamente non capisco una parola di quel che ha detto Gasparri, e mi capita spessissimo. Di fronte a simili repliche saresti portato a dar ragione a chi fa la proposta, quanlunque cosa proponga, fosse anche la proposta di buttare cinque atomiche sul mondo solo per vincere la noia.

10 agosto 2009 - A Torino un giovane asiatico viene aggredito e derubato da tre romeni. Li denuncia e li fa arrestare ma la polizia scopre che è senza permesso di soggiorno e lo incrimina perchè è clandestino: multa fra i 5 e i 10 mila euro. No, non è Marte, è Italia. La prossima volta speriamo che si faccia giustizia da solo...

ROMA (9 agosto 2009) - Il ministro degli Esteri Franco Frattini, dopo le polemiche di ieri, e soprattutto l'appello del presidente della Repubblica per una piena integrazione degli immigrati, spiega di condividere il messaggio ma ribadisce: sì all'accoglienza, ma chi viene in Italia deve rispettare le leggi. Ok, e come la mettiamo con quelli che già ci stanno, in Italia, e non le rispettano, oppure se le fanno su misura?

9 agosto 2009 - Oggi Jospeh Ratzinger, in arte Il Papa, paragona il nichilismo al nazismo. Per Benedetto XVI quella cultura che esalta la libertà individuale e rifiuta la sacralità della vita è commisurabile alla follia hitleriana. Che ne dice di aspettare che il nichilismo faccia qualche milionata di vittime, prima di sparare paragoni domenicali quanto meno azzardati?

9 agosto 2009 - Il mio intervento è stato decisivo ai fini del raggiungimento dell'accordo sul gasdotto tra Russia e Turchia. Ma la Turchia lo sbugiarda: accordo già definito, ha telefonato all'ultimo per poter presenziare. Ora: Liberazione dei pescherecci italiani, merito mio. Insomma: continuano le mirabolanti imprese di PapiMan, il nostro premier supereroe che vola da un capo all'altro del mondo, ovunque ci sia bisogno di un intervento risolutore.

9 agosto 2009 - Libia: "Linea dura sui pescherecci italiani". Sanzioni pesanti "senza eccezioni" per le imbarcazioni sorprese in acque territoriali. Ma non eravamo diventati amiconi, col Gheddafi? Silvio SuperPapiMan, se ci sei batti un colpo!

7 agosto 2009 - Barbara Berlusconi dovrebbere avere "piu' rispetto per suo padre". Daniela Santanche', leader del Movimento per l'Italia, ha commentato questa mattina ai microfoni di Antenna 3, l'intervista della primogenita di Silvio Berlusconi e Veronica Lario apparsa sull'ultimo numero di Vanity Fair. Gente, questa è quella che mostrò il dito medio alzato agli studenti che stavano manifestando davanti a Montecitorio contro la riforma dell'Università. Santanchè, dovresti avere più rispetto per i cittadini. Se solo certe persone prima di parlare ci pensassero su dieci mesi e poi stessero zitte...

Roma, 5 agosto 2009 - "Nella vita come nella politica lo stile e' tutto. Purtroppo Guzzanti lo ha smarrito completamente". Lo afferma il ministro Sandro Bondi. Dio mio, ci deve essere un'epidemia in giro.

Seul (Sud Corea), 5 agosto 2009 - Condannato a una multa dell'equivalente di 1.700 euro per aver baciato una donna che credeva in stato di ipnosi. E' accaduto a un uomo coreano di 30 anni dopo un incontro al buio con una donna, che aveva portato al centro di cure psicologiche attraverso ipnosi in cui lavorava dopo che questa aveva detto di volersene andare. Sembra che a sua difesa il condannato abbia più volte detto: non sono un santo.

3 agosto 2009 - Veltroni ha appena presentato una proposta di legge per risolvere il problema del conflitto di interessi di Berlusconi. A breve si occuperà di come impedire la caduta del muro di Berlino.

2 agosto 2009 - L'idea del Vaticano è piaciuta così tanto che presto sarà in vendita nelle farmacie italiane il kit fai da te "RU486 con scomunica". Per lanciarlo i pubblicitari sembrano orientanti ad adottare lo slogan: "assicurati un posto all'Inferno con soli 45 euro"

1 agosto 2009 - "In Italia la crisi non c'è mai stata e anzi 30 milioni di italiani hanno visto aumentare il proprio potere d'acquisto, dato che l'inflazione è diminuita. E fra questi ci sono 16 milioni di pensionati. Non sono aumentati i consumi perché la gente ha paura". (Renato Brunetta) Siamo ormai quasi abituati al fatto che dai calendari si passi ai ministeri, che a una escort si prospetti una carriera da europarlamentare o una partecipazione al Grande Fratello come se si trattasse di possibilità equivalenti o che fra deputati e senatori si annidino decine di pregiudicati. Quel che ancora ci dà fastidio è quando, oltre a tutto, ci prendono pure per il culo.

31 luglio 2009 - Sì dell'Agenzia del Farmaco alla pillola del giorno dopo, la RU486. Vaticano: "Reagiremo". Pronta la scomunica del giorno dopo.

31 luglio 2009 - La provincia di Treviso, riferisce la Padania, sta istituendo un albo delle badanti. Per accedervi bisognerà frequentare un corso in cui, tra l'altro, è previsto l'insegnamento del dialetto. Sarà richiesta inoltre, alle aspiranti badanti, e sempre in vista di una perfetta integrazione col territorio, una certa abilità nello sparare cazzate di proporzioni galattiche e di attuarle spacciandole per idee valide e innovative.

31 luglio 2009 - La Lega ha detto riportiamoli tutti a casa e subito Berlusconi, che un mese fa promise a Obama di mandarne altri 500 in Afghanistan, parla scodinzolando di "exit strategy", vale a dire di tagliare la corda a breve. Al Sud si minacciano scissioni e nuovi partiti e subito il governo, scodinzolando, destina una paccata di miliardi al Mezzogiorno. Berlusconi bau-bau dimostra giorno dopo giorno che a governarci è la Lega, e ho detto tutto.

26 luglio 2009 - Bersani: "La mia prima paura è che ci sia uno scarto tra il barocchismo del percorso, lo stato dell'organizzazione e certe tensioni divisive. E' una contraddizione che se non riusciamo a governare, può farci non capire nel paese". Se riuscite a capire questo, siete pronti per votare PD.

26 luglio 2009 - Italiani nel mirino in Afghanistan: 5 feriti. Frattini: «Escalation militare, useremo aerei». Ma non era una missione di pace?

25 luglio 2009 - Cicchitto (Forza Italia): "Da "Repubblica" un nuovo tipo di eversione". Silenzio, loro se ne intendono.

Roma, 24 luglio 2009 - Non ci sono tombe fenicie a Villa Certosa, la residenza sarda di Silvio Berlusconi. Lo afferma il legale del premier, Niccolo' Ghedini. 'Un'altra miserabile storia'. Guarda Ghedini che a dirlo è stato Berlusconi (c'è su nastro) e non è carino, per quanto non del tutto inappropriato, definire il tuo assistito come autore di storie miserabili.

20 luglio 2009 - Il Papa col gesso al braccio: "Sono un po' limitato ma la gioia del mio cuore e' piena". Finalmente un po' di autocritica.

19 luglio 2009 - Mafia: oggi il 17' anniversario della strage via D'Amelio. Autorità assenti: "il 17 porta male".

19 luglio 2009 - Accesa discussione nel PD su chi far votare alle primarie: solo gli stupratori iscritti o anche chi stupra ma non ha la tessera?

18 luglio 2009 - Secondo uno studio dell'Harvard University non si sceglie di essere onesti, è il nostro cervello che decide. Gasparri non ha ancora deciso.

16 luglio 2009 - Il premier ha tante escort. Un bel "porco macchine".

16 luglio 2009 - Mara Carfagna, ministro delle pari opportunità: "È sentita come prioritaria l’esigenza di colpire chi si avvale della prostituzione o contatta delle persone che si prostituiscono alimentando il mercato stesso". Ma vale anche per le escort del Presidente?

15 luglio 2009 - Bianchini, lo stupratore seriale di Roma: su di lui gravi indizi di colpevolezza. Ora, secondo la nuova legge sulla sicurezza in discussione al Senato, possiamo intercettarlo.

15 luglio 2009 - Non seguira' piu' l'informazione vaticana Roberto Balducci, il giornalista del Tg3 criticato da esponenti di tutti i partiti per aver definito scherzosamente "quattro gatti" i fedeli che seguono le indicazioni del Papa. Siamo uno stato laico e l'informazione è libera. Ieri Superman era sul tetto del mio garage.
11 luglio 2009 - "...in questa prima fase della sperimentazione puntiamo a perdonare quelli che ancora non conoscono le nuove regole, anche se saremo spietati con tutti quelli che faranno i furbi". E dai, finalmente un giro di vite contro chi truffa migliaia di azionisti? O contro chi danneggia gli arredi urbani per puro vandalismo? O contro chi commette violenze assortite? No, contro chi sarà sorpreso a fumare all'aperto, mentre aspetta il treno. Criminali incalliti, siete avvisati! Lo Stato ha accettato la sfida!

10 luglio 2009 - Il G8 avrà in parte fallito ma una delle considerazioni del documento finale siamo sicuri che verrà attuata: la promessa lotta contro l'evasione fiscale, la corruzione, i paradisi fiscali. Dicamo questo perchè il padrone di casa del G8 sembra essere un esperto della materia, essendo stato citato nella sentenza Mills come colui che ha corrotto il testimone inglese e come colui che partecipò in maniera diretta e personale alla creazione e alla gestione di “64 società estere off-shore del group B very discreet della Fininvest”, create da Mills. Titoli più che sufficienti per qualificarlo come esperto. Chi l'ha detto che in Italia mettiamo ai posti di comando persone che nulla sanno della materia di cui si dovranno occupare?

10 luglio 2009, Silvio Berlusconi: “Sto cercando casa all’Aquila per venire qui in agosto a presidiare i lavori”. Ora come ora non dovrebbe riuscire a trovarne, di case, a L'Aquila.

10 luglio 2009, Silvio Berlusconi: “Sto cercando casa all’Aquila per venire qui in agosto a presidiare i lavori”. Comunichi presto l'indirizzo, per agevolare chi, fra i 30 mila senza tetto, volesse chiedergli conto di qualcuna delle sue promesse

6 luglio 2009, L'Aquila - In mancanza di una first lady, a fare da padrone di casa con le first lady nei giorni del summit del G8 in Abruzzo saranno Mara Carfagna e Maria Stella Gelimini. Bondi, rammaricato per l'esclusione, urla a Di Pietro: "Vergognati!".

5 luglio 2009 - Berlusconi, quasi piangendo, disse, a proposito del respingimento degli albanesi operato dall'Italia durante il governo Prodi: "Una decisione così azzardata, una decisione forse indegna di un Paese come l'Italia che ha una grande tradizione di solidarietà, di accoglienza". La solita storia: balle su balle e lacrime a comando.

4 luglio 2009 - Leggi "Lo strano caso dell’avvocato inglese che corruppe se stesso", di Mills-Alfano, ediz. Mondadori, collana San Vittore.

2 luglio 2009 - Procede alacramente il percorso di preparazione delle forze dell'ordine in vista del prossimo e impegnativo G8 all'Aquila. Oggi decideranno chi sarà a portare le molotov e chi a rilasciare false testimonianze.

2 luglio 2009 - Sandro Bondi (il fine poeta un tempo sindaco rosso): "con Di Pietro non prenderei neanche un caffè". Mi ricorda Fini: "Bossi e' un criminale. Con lui non sono disposto a prendere piu' nemmeno un caffè" (1994). Tutti con 'sta fissa del caffè, chiaro poi che sono eccitati come bufali e incrociano di continuo le corna in Parlamento sbavando per la rabbia sui velluti dell'arredamento. Ma una spumetta, un cocktail di frutta analcolico, una tisanetta no, eh?

30 giugno 2009 - Tragedia a Viareggio, deraglia nella notte un treno merci, esplode un vagone carico di gas, tredici morti, cinquanta feriti, trenta dispersi. Berlusconi: "...subito dopo quest'assemblea a Napoli, andrò a Viareggio a prendere in mano la situazione". Qualcuno può spegnerlo?

25 giugno 2009 - Berlusconi: "Ho il 61%. Mi vogliono così perché sentono che sono buono, sincero, generoso, leale. Che mantengo le promesse". Quanto? Chi? Come? Eh? Il solito Berlusconi, perso nel suo mondo di favolette e di sondaggi lunari.

24 giugno 2009 - Prorogati i termini, gli enti inutili dovranno sparire entro il 2010. Governo a rischio? Gasparri strilla: non è un ente!

24 giugno 2009 - Usa, il governatore sparito si rifà vivo: era con l'amante. Risolto il giallo di Mark Sanford: era in Argentina. Compromesse le sue aspirazioni alla Casa Bianca. E perché, compromesse???

23 giugno 2009 - Risultati delle elezioni amministrative. Comuni: da 25-5 per il Pd a 16-14; Province: da 50-9 per il Pd a 28-34 per il Pdl. Franceschini (Pd): "E' cominciato il declino della destra". Ma cambiare pusher no, eh?

22 giugno 2009 - Sandro Bondi (PDL): Repubblica è "un'insidia per la democrazia". A parte il quasi-ossimoro molto gustoso, lo preferiamo come poeta. Se voglio il fantasy, poi, gli prefersico Tolkien: faccio male?

23 giugno 2009, Verona - Chiama il suo cane "Berluscane": multato. (ragazzi, questa è tutta vera... vedi "Il Messaggero" di oggi)

20 giugno 2009 -"Pensare che Berlusconi abbia bisogno di pagare 2000 euro una ragazza, perche' vada con lui, mi sembra un po' troppo. Penso che potrebbe averne grandi quantitativi, gratis". (Avv. Ghedini). Ma è avvocato o commerciante all'ingrosso?

19 giugno 2009 - Berlusconi: "Preoccupati per libera informazione in Iran". A volte l'umorismo involontario è il più devastante!

16 giugno 2009 - Ghedini, parlamentare (non eletto da noi ma nominato da Berlusconi) e avvocato personale di Berlusconi stesso: "Non è casuale che l'avvocato (Giommaria Uggias) che difende Zappadu (il fotografo che ha scattato le foto a Villa Certosa) sia un eurodeputato dell'Italia dei Valori di Antonio Di Pietro. C'è una doppia veste - avvocato e parlamentare - che non si dovrebbe confondere ...". Ma sa quel che dice?

13 giugno 2009 - Silvio Berlusconi invita (o diffida?): "Non date pubblicità ai media disfattisti". Poi tramite una nota del suo staff si corregge: "Mi riferivo al leader del Pd Franceschini". Franceschini è un media? Solita tattica: dico che X è un ladro, poi affermo che volevo dire che è bello come un quadro. Ma intanto il messaggio calunnioso o scorretto è "passato". E aggiunge: "Contro di me c'è un progetto eversivo". Domani si correggerà: detersivo, ho detto d-e-t-e-r-s-i-v-o, non ho detto eversivo.

12 giugno 2009 - Il presidente della Camera Fini annulla l'incontro con il leader libico Gheddafi perchè indispettito dal suo ritardo di due ore. Una volta, ha affermato, i dittatori erano puntuali.

11 giugno 2009 - Gheddafi: "Lasciate entrare milioni di persone e ci sarà bisogno di un dittatore". Noi siamo già a posto, grazie.

11 giugno 2009 - Non ci sarebbe "nulla in contrario - ha detto - se l'amico Silvio Berlusconi si presentasse per diventare il presidente del governo libico" ha detto Gheddafi. Basta che non facciamo cambio però, mai sentito parlare di padella e brace?

Ennesimo voltafaccia del premier. Berlusconi al Tg3 lo scorso aprile: "Non siamo mica masochisti, le sembra che possa votare no?". Berlusconi oggi, 9 giugno, dopo il pranzo con Bossi (fresco di vittoria elettorale): "Non darò alcun sostegno alla consultazione referendaria". (nota: Bossi ha una paura fottuta che vinca il sì). Un consiglio: prima di decidere cosa votare aspettate di sapere quale delle due frasi smentirà nei prossimi giorni.

7 giugno 2009 - Buttiglione afferma che l'astensionismo in Europa è stato causato dagli atteggiamenti anti-Papa del parlamento europeo uscente, il "peggiore di sempre". Come d'abitudine, prima di coricarmi attendo sempre la puntuale analisi di Buttiglione: faccio sogni più belli e soprattutto casti.

Giugno 2009, foto di Villa Certosa. E se invece fosse stato un fucile? dice "Libero". Invece era solo un cazzettino.

Giugno 2009, foto di Villa Certosa. E se invece fosse stato un fucile? dice "Libero". E se mia nonna aveva le ruote?

Giugno 2009, foto di Villa Certosa. E se invece fosse stato un fucile? dice "Libero". Ma era aperta la caccia agli uccellini?

5 giugno 2009 - Topolanek, l'ex premier ceko, si riconosce nelle foto pubblicate da El Pais, ma precisa: "Io nudo? Solo un fotomontaggio". In realta', aggiunge, avevo lo smoking. Con la patta aperta.

3 giugno 2009, notizie dal mondo. Frattini: "Sinistra tesse odio nel mondo" Bin Laden: "Obama pianta semi di odio"

31 maggio 2009 - Il Papa: "Mondo avvelenato da inquinamento morale", tutta colpa della sinistra.

31 maggio 2009 - "Quelle che Berlusconi teme possano diventare di dominio pubblico sono foto di persone, ospiti del presidente del Consiglio, che scendono da aerei dell'aeronautica militare, tra di essi c'è il cantante Apicella. Si tratta di arrivi negli ultimi due anni quasi settimanali, con sbarco il venerdì sera o il sabato mattina e partenza il lunedì" (repubblica.it). Orbene, cosa direbbe un'opposizione seria in un paese serio? Questo: "uso privato di beni dello Stato, dimettiti". Cosa dice invece? "D'ora in poi non lo fate piu'". Mozzarelle conniventi.

30 maggio 2009 - Papa Ratzinger: "non so perché Dio mi ha scelto". Guarda, nemmeno noi.

26 maggio 2009 - Il rapporto di Silvio Berlusconi con la giovane Noemi Letizia è "fondato sulla purezza". Lo ha detto il coordinatore del Pdl Sandro Bondi, intervenendo a Ballarò su Raitre. Questa va già bene così, non aggiungo nulla... Da notare le risate in studio, che si sono sentite distintamente. Mi rammarico di non avere una rubrica di fantascienza, in questo blog.

Aprile 2009 - Gianfranco Fini ai giornalisti stranieri: "Mussolini? Ho cambiato idea, non era uno statista". Paperon de' Paperoni ai giornalisti di Paperopoli: "I Bassotti in fin dei conti sono dei bravi ragazzi e la fattucchiera Amelia una cara amica".

Mosca: compra Ferrari e la fonde in mezz'ora. Sconcerto a Maranello: Raikkonen e Massa non superano i 20 minuti.

12 maggio 2009 - Terremoto, scossa avvertita a Roma. L'epicentro e' nei giardini di Castel Sant'Angelo. Dio sta aggiustando la mira.

12 maggio 2009 - Il fidanzato di Noemi Letizia a Novella 2000: "Ma che lato B mozzafiato, magari... Il sedere a mandolino è il risultato di photoshop". Berlusconi si riprende il collier.

Maggio 2009 - I recenti sviluppi della "guerra dei Roses de noantri" (Berlusconi vs. Lario) hanno contribuito a modificare il trito e ritrito plot da commedia all'italiana tipico delle disavventure coniugali dell'italiano medio. Una volta il marito, beccato dalla moglie a letto con l'amante, bofonchiava frasi tipo "cara, posso spiegarti tutto", "non è come sembra", "adesso non pensare male". Adesso invece il fedigrafo colto sul fatto, pur non avendo certo la possibilità di occupare un canale televisivo pubblico per discolparsi, può ricorrere ad una innovativa tattica di difesa, affermando che si tratta di un complotto della sinistra (o della destra, se l'adultero vota a sinistra) e che "in realtà, se ci pensi bene, sei tu cara che ti devi scusare con me, anzi ti invito a farlo presto se non vuoi che me la leghi al dito!" Più di una moglie, credetemi, ci cadrebbe a piedi uniti.

5 maggio 2009 - Il premier in tv sul caso Lario: «Tutta colpa della sinistra». Berlusconi da Vespa, prima uscita pubblica dopo l'annuncio del divorzio: «Non mi aspettavo questa tempesta. Le veline ? Non esistono. Mia moglie è caduta in una trappola» Gente, oggi ho tirato la catena e strap!, si è rotta e mi è rimasta in mano. Tutta colpa della sinistra, ho pensato. Poi ho riempito d'acqua un catino e ho provveduto a far scorrere queste stronzate.

Monterotondo, 4 maggio 2009, studente accoltellato da un compagno di scuola. I due ragazzi hanno litigato nei bagni dell'Istituto Cardano e uno dei sedicenni ha colpito l'altro con un coltello da cucina. E' stato arrestato. "L'avevo detto fin dall'inizio che alcune operazioni culturali come la serie tv 'Romanzo criminale' o altre simili non aiutano, hanno lanciato delle mode, degli atteggiamenti e dei modi di fare sbagliati." (Gianni Alemanno, sindaco di Roma) In serata si è diffusa la notizia secondo la quale il Comune di Roma sta valutando l'ipotesi di citare in giudizio gli eredi di Kubrick ("Arancia meccanica") per gli stupri che si susseguono nella capitale e per i barboni picchiati e bruciati sulle panchine.

«Veronica è caduta in un tranello. E io so da chi è consigliata. Meglio, sobillata. La verità verrà fuori, stia tranquillo» (S. Berlusconi) «Berlusconi la smetta subito. La smetta di dire questa cosa patetica che ci sarebbe stato un complotto e chi lo ha sobillato e preparato sarebbe la sinistra». (D.Franceschini) Dio, e io che trent'anni fa, giovinetto, pensavo che non sarebbe mai uscito nulla di più fantascientifico di "Spazio 1999"!

30 aprile 2009 - Dopo l'esternazione di Veronica Lario [moglie di Berlusconi, ndr], sul sito del PDL infuriano le polemiche e abbondano gli attacchi alla "first lady" rea di aver danneggiato l'immagine del premier. Sentite Andrea: "Caro Presidente, dica a sua moglie di comportarsi da vera first lady e di accompagnarLa nei suoi viaggi istituzionali come fanno le altre. Altro che comunicati indignati». Due cose le diciamo: 1) a danneggiare la sua immagine pensa già abbondantemente il premier, con le sue stupidate da seduttore di B-Movie; 2) la first lady magari non si comporta da first lady come le altre, ma forse il premier si comporta da premier come i suoi omologhi europei e mondiali?

Aprile 2009 - L'UDC candida fra le sue fila per le elezioni europee il figlio dell'ultimo Re d'Italia, Emanuele Filiberto, fresco campione di "ballando con le stelle" e ancora in attesa di sapere se sarà rinviato a giudizio per l'inchiesta del pm di Potenza Woodcock. Fra le prime dichiarazioni del rampollo reale messo sulla rampa di lancia per Bruxelles spicca questa: "Parlo cinque lingue, conosco personalmente la metà dei capi di stato europei e dell'altra metà sono parente...". In più, commentando il suo recente exploit sul piccolo schermo, dice: Non sono il primo, né sarò l'ultimo ad aver 'bucato' il video". Considerato che spesso mandiamo in Parlamento (europeo o italiano fa poca differenza) persone che parlano a malapena l'italiano, che non saprebbero come muoversi senza farsi riconoscere nemmeno a una festa di paese e che brillano per assenza totale di competenze specifiche tolte quelle televisive, direi che, e per una volta, credetemi, sto parlando seriamente, il principe ha qualifiche nettamente superiori a tutti gli altri candidati e attuali deputati. Viva l'UDC, dunque (che, dice il principe, "difende i valori della famiglia", vedi caso Mele-Cesa, ma li difende così bene che spesso -battuta abusata ma sempre efficace- chi sta nell'UDC di famiglie ne ha addirittura due).

28 aprile 2009 - Silvio Berlusconi presenta le sue candidature per le europee di giugno; fra i nomi indicati spiccano quelli di Barbara Matera (attrice e annunciatrice per la Rai), Susanna Petrone (valletta della trasmissione sportiva Guida al Campionato) e Cristina Ravot (la cantante di Sassari che ha animato alcune serate a villa La Certosa, il buen retiro sardo del premier Silvio Berlusconi) (fonte: Il Secolo XIX). Stavo quasi per farci un pezzo su ma Ignazio La Russa ha subito assicurato: «Sono tutte laureate» e allora mi sono fermato. E io che credevo che per diventare deputati europei fosse opportuno avere un'esperienza politica di svariati anni, competenze specifiche, un curriculum di rilievo al di là della laurea che hanno in tanti (in troppi), un'ottima conoscenza di lingue straniere, di storia, di leggi, di procedure e dell'ambiente politico: mi sbagliavo, è che non sto al passo coi tempi.

Aprile 2009 - E' imminente l'ennesima riforma del codice della strada: fra le decisioni prese spicca quella di dimezzare la multa per divieto di sosta alle moto. Giustificazione: hanno due ruote e non quattro. Non vedo l'ora di andare in centro col mio triciclo e posteggiare sulle strisce: voglio proprio vederlo il vigile che con la calcolatrice divide l'importo della sanzione per quattro e poi lo moltiplica per tre!

27 aprile 2009 - Febbre suina, Oms alza l'allerta. In Messico 149 vittime del virus. Primi casi accertati in Europa. Moltissimi giovani tra i morti. Allarme negli Usa. Due malati in Scozia, uno in Spagna. L'esperto: sicuramente arriverà in Italia. Frattini: "In Italia rischi insignificanti". Non so voi ma io, se Frattini dice che domani c'è il sole, porto il canotto. Non è sfiducia, sia chiaro.

27 aprile 2009 - Febbre suina: fino a dieci giorni fa non se ne sapeva nulla, adesso l'OMS lancia l'allarme planetario: ma adesso lo so anch'io che siamo nella merda, i 150 morti del Messico parlano da soli, a che mi serve l'allarme quando già sto con l'acqua al collo? Ma questi non dovrebbero lanciare l'allarme prima che una cosa si mangi centinaia di persone? Giorni fa dicevano che il virus non si trasmetteva da uomo a uomo ma solo da maiale a uomo (ma siamo poi sicuri che ci sia una grande differenza?) e invece ora dicono che si trasmette eccome da uomo a uomo. Fra una settimana scopriremo di essere già morti; tre giorni dopo l'OMS dirà che siamo già morti.

25 aprile 2009, Onna (Abruzzo) - Nel corso della mattinata Silvio Berlusconi, durante il comizio per la Festa della Liberazione, è stato colto da antifascismo improvviso; le sue condizioni sono comunque in miglioramento.

Vigevano, 24 aprile 2009 - Il sacrestano mette la svastica al braccio. Incredulità tra i fedeli che hanno visto il loro sacrestano accoglierli davanti al sagrato con la fascia rossa con la svastica sul braccio. Ma lui non si scompone: "Sono di destra, è libera espressione. Siamo ancora in un paese libero o no?". Davvero non c'e' bisogno che io aggiunga nulla, è già una bella puntura così: il sacrista nazista!

24 aprile 2009 - "Pronto a incatenarmi se Berlusconi non manterrà le promesse. (....) Confermo a ciascuno di voi che il mio impegno e la mia volontà saranno spesi per fare della Sardegna la nostra terra che torna a sorridere." (Ugo Cappellacci, neo-eletto presidente della Regione Sardegna) Ho visto il sito securitystore.it, vendono catene e lucchetti, prezzi discreti, forse puo' servire...

24 aprile 2009 - Il Consiglio dei Ministri ha deciso: il prossimo G8 si riunirà a L'Aquila e non più in Sardegna. Il premier Berlusconi ha motivato questa decisione con il fatto che in questo modo si risparmierebbero denaro e risorse che potrebbero essere utilizzati per la ricostruzione. Inoltre, ha aggiunto Berlusconi, si porterebbe l'Abruzzo al centro dell'attenzione mondiale. La proposta di far svolgere in Abruzzo anche il prossimo campionato mondiale di shangai non ha invece ottenuto, per ora, un paragonabile apprezzamento.

20 aprile 2009 - Parte tra le polemiche la conferenza Onu sul razzismo a Ginevra, all'ombra del boicottaggio di diversi Paesi occidentali e della controversa presenza del presidente iraniano Mahmud Ahmadinejad. Io direi che non si può non invitare Ahmadinejad a una conferenza sul razzismo: sarebbe come escludere Benigni da un convegno su Dante (a proposito: non sarebbe stato meglio chiamarla “conferenza Onu contro il razzismo”?).

18 aprile 2009 - Indignazione per la riunione di ieri a casa Berlusconi (palazzo Grazioli) in cui si sarebbe discusso sulle nomine della nuova Rai targata centrodestra: indignazione non solo per l'ennesima appropriazione politica della torta del servizio pubblico (ormai data per scontata), ma anche perchè la riunione si è tenuta a casa del concorrente principale della Rai (conflitto di interessi, questo sconosciuto). La replica: nella riunione "si è parlato d'altro" [come no] e, udite udite, "[il vertice] si è svolto nella sede della presidenza di Forza Italia perchè il presidente Berlusconi ha un grande senso del denaro pubblico e spesso non lavora a Palazzo Chigi perchè gli capita di fare telefonate che non sono pagate dalla presidenza del Consiglio". Forse l'ha fatto per cominciare a recupere i 300 e passa milioni di euro (soldi pubblici) che il premier ha deciso di buttare dalla finestra solo per scongiurare la caduta del governo assecondando la paura fottuta di Bossi che al referendum di giugno sulla legge elettorale vinca il sì? Ce ne vorranno, di telefonate, per fare pari...

15 aprile 2009 - "Condizioni di assoluto privilegio", così Bruno Vespa a proposito di quelle di cui godrebbe Michele Santoro. "Se io avessi fatto programmi come i suoi, da tempo avrei dovuto abbandonare la Rai". Vespa, guarda che questa è proprio la gravissima colpa che ti si rimprovera sempre...

Milano, 12 aprile 2009 - Va a gonfie vele il piano sicurezza varato dal governo di centrodestra: statua vivente multata di 100 euro a Milano, il mimo aveva cominciato a lavorare in anticipo e a qualche metro dalla porzione di strada assegnata dal Comune (il giovane, un romeno 19enne con regolare permesso, voleva ripararsi dal sole). E' ora di farla finita coi mimi romeni che tolgono il lavoro ai nostri figli mimi.

Modena, 12 aprile 2009 - Il giustiziere dei SUV: finisce in carcere un giardiniere. È accusato di cinque roghi, altri quattro incendi senza responsabili. Il gip nega la scarcerazione: giusto così, non ha mica violentato, reo confesso, una ragazza, per poter aspirare ai domiciliari.

Quarta visita di Silvio Berlusconi a L'Aquila colpita dal sisma una settimana fa. E' proprio vero che le tragedie non vengono mai sole.

Oggi, 4 aprile 2009, si e' svolta a Roma la manifestazione organizzata dalla CGIL: altissima l'affluenza. Secondo gli organizzatori vi hanno preso parte 2 milioni e mezzo di persone; secondo la Questura 200 mila. Ieri sera ero a casa di Stefano, ha organizzato un party per il suo compleanno. Ci siamo divertiti parecchio, eravamo in 43. Per il poliziotto di quartiere eravamo in 3. Io mi sono sbronzato di brutto e davvero non ricordo chi fosse il terzo, oltre a me e Stefano.

Mercoledì 1 aprile 2009 (non è un pesce) - L'industria automobilistica americana si affida a Fiat per risollevarsi (ripeto: Fiat). Questi non sono in crisi: sono alla canna del gas.

Nonostante le diffi­coltà nel mercato dell’auto, la Fiat ha sapu­to varare un piano d’emergenza e piazzare uno strike con il riconoscimento mondiale da parte del presidente statunitense Ba­rack Obama delle qualità e delle capacità dell’azienda di Torino, pronta a soccorrere il colosso americano della Chrysler. (Tuttosport, 1 aprile 2009). Insomma, prima lo sospettavamo, ora ne abbiamo la certezza: anche il grande e promettente Obama può prendere una cantonata...

Roma, 30 marzo 2009 - "Dal 2010 il tasso di disoccupazione potrebbe essere a doppia cifra in tutti i Paesi del G8 con l'unica eccezione del Giappone, così come nell'area Ocse". Il documento di allarme sulla disoccupazione stilato dall'Ocse viene presentato sul tavolo di riunione dei ministri del G8 dedicato al lavoro (repubblica.it). Il ministro Sacconi tuttavia non fa altro che ripetere: "Andrei cauto con le previsioni, chi le fa spesso poi le deve smentire" o "Piano con le stime". Accontentiamolo: Il taaaaasssssoooo di diiiiiiisooooocuuuupaaaaazioooone poooootreeeeebbe eeeeesereeeee a dooooooooppiaaaaa cifraaaaa.... E' abbastanza piano così?? E aggiunge: "In Italia perdita lavoro più lenta rispetto ad Usa" (mal comune...) e "Sarebbe utile se [le organizzazioni internazioni] concentrassero la tempistica sulle date di pubblicazione delle loro stime, per evitare un continuo accumularsi di cifre che creano allarmi": Sacconi, fammi capire: intendi dire l'allarmismo tipo quello che avete fatto in campagna elettorale sui rom per spaventare l'elettorato e indurlo a votarvi salvo poi non fare un bel nulla per la sicurezza una volta eletti, se si eccettua tagliare orrendamente i fondi delle Forze dell'ordine? Intendi quel tipo di allarmismo?

Lezione di sesso esplicito a scuola. I genitori: «Via la maestra». L'insegnante si è difesa sostenendo di avere risposto alle domande per non creare ulteriori morbosità. Novara, 30 marzo 2009 - Una lezione di educazione sessuale troppo esplicita, anche se a parole, non è piaciuta ai genitori degli alunni di una quinta elementare di Novara che hanno chiesto l'allontanamento dell'insegnante di scienze. L'accusa è di avere risposto in maniera dettagliata a domande su rapporti orali e masturbazione ma di avere anche approfondito temi come il piercing sui genitali, frustini e manette. (corriere.it) Ora, io ne so davvero poco: avrei dovuto assistere alla lezione per capire se si tratta di maestra cui ha dato di volta il cervello o di genitori che non hanno capito un bel niente e come spesso accade sono partiti lancia in resta contro il nemico. In ogni caso giusto così, molto meglio che certe cose le imparino dagli amici più grandi o dalla tv.

Domenica 29 marzo 2009 - Gianfranco Fini (fino a ieri leader di AN, da ieri PDL e basta senza leader) ha detto che non pensa più che Mussolini sia stato il più grande statista del '900, come ebbe a dichiarare a più riprese anni fa. Bene: solo gli sciocchi non cambiano mai idea, disse qualcuno. Quando, all'epoca, ci scagliammo contro quella pazzesca assurdità, fummo tacciati comme d'habitude di comunismo-stalinismo-antifascismo e adesso invece dovremmo plaudere a chi fa retromarcia? In una parola, scordatevelo. Mi sorge infine un dubbio: come avremmo dovuto definirlo quando sparò quella boiata? Sciocchino? Ora che ci penso... ma e' per caso quello stesso Fini che anni fa al Costanzo Show dichiarò che se fosse venuto a sapere che il professore di suo figlio era omosessuale non avrebbe più mandato il figlio a scuola? Quello stesso leader moderno, illuminato ed europeo di una destra sdoganata che un giorno disse che "un gay non può fare il maestro, è diseducativo"?? L'elenco di boiate da rinnegare è ancora lungo... Fidatevi: non sono cambiati.

Domenica 22 marzo 2009 - PD, Franceschini insiste sulle Europee: "Berlusconi non si può candidare, è vietato dalle norme elettorali" "È capolista, truffa gli elettori» Ma che diamine, dovrebbe smettere proprio adesso di farlo?

Sabato 21 marzo 2009 - "Appena i tecnici del governo Berlusconi troveranno il modo di intervenire nella difficile realtà del web, arriverà una nuova legge per contrastare gli abusi sempre più frequenti su internet. Come in Youtube, ad esempio. Vogliamo intervenire. Il nome stesso di Rete rimanda a una maglia difficile da controllare, ma stiamo lavorando sul tema." (Antonino Alfano, ministro della Giustizia). Rete, Rete... è vero, il nome stesso rimanda a una maglia difficile da dominare, è come se l'avessi davanti agli occhi... Alfano Alfano...Il nome stesso di Alfano rimanda a un lodo, il "lodo Alfano", immane porcata anticostituzionale concepita per salvare otto chiappe.

Sabato 21 marzo 2009 - "Appena i tecnici del governo Berlusconi troveranno il modo di intervenire nella difficile realtà del web, arriverà una nuova legge per contrastare gli abusi sempre più frequenti su internet. Come in Youtube, ad esempio. (Antonino Alfano, ministro della Giustizia) -- Traduzione per i non politici: Internet è rimasto l'ultimo media al mondo non controllabile dai governi, l'unica fonte di verità in un desolante panorama di mezzi di informazione anestetizzati e fasulli perchè posseduti, controllati o asserviti ai desideri di chi governa e poichè in questo modo ci sta rompendo assai le scatole impedendoci di fare i nostri porci comodi senza che il cittadino abbia modo di controllare, stiamo studiando il modo di imbavagliarlo, senza farci ridere troppo dietro dal resto del mondo libero e senza per questo stimolare Cina e Birmania a richiedere gemellaggi con l'Italia. Comodi i sottotitoli eh?

Mercoledì 19 marzo 2009 - Luigi De Magistris, l'ex pm di Catanzaro, viene candidato da Antonio Di Pietro nelle fila dell'Italia dei Valori per le europee. Poche ore dopo si apprende che è iscritto nel registro degli indagati per i reati di abuso di ufficio e interruzione di pubblico servizio. Che dire? Brucia le tappe.

Mercoledì 18 marzo 2009, Roma - Si dice "disperato". E torna a ripetere quanto il lavoro del politico gli "faccia schifo". Serata di svago per Silvio Berlusconi al teatro Quirino di Roma. Ieri sera tra il primo e il secondo atto il premier si concede un bagno di folla. "Sono otto settimane che non faccio un giorno di riposo" scherza nel foyer con il pubblico. "Ma lei si diverte", lo punzecchia una signora. "No, a me non piace quello che faccio - replica il Cavaliere - lo faccio solo per senso di responsabilità. Mi fa schifo quello che faccio. Sono disperato..." (da repubblica.it) Tanti Italiani ci hanno contattato nelle ultime ore per rispondere a questa richiesta di aiuto del nostro premier. Da Messina ci scrive Luigi, metalmeccanico di 46 anni, tifoso della Juve, che ha appena perso il lavoro e ha moglie e due figli piccoli a carico: anche lui è disperato e propone a Silvio uno scambio di ruoli. Non che a lui piaccia doversi trasferire a Roma, continua Luigi, a Messina si sta bene, ma lo farebbe solo per spirito di sacrificio e per rendere felice una persona che ha fatto tanto per noi Italiani, oltre che, s'intende, per sfamare le due creature che non mangiano carne da tre settimane. Ecco un'altra mail dei nostri ascoltatori...da Treviso ci scrive Angela, una venticinquenne laureata che raccoglie il grido di dolore del premier e gli propone sei mesi di prova: ci si scambia il lavoro e la vita, dice. Faccio la puttana, conclude. Da Voghera, infine, Luisa, che si definisce la classica "casalinga" di Voghera" dice di aver letto le dichiarazioni di Silvio e di volerlo mandare a..., ehm..., okay cosi', non sono arrivate altre mail per il momento, restiamo in attesa di passare la linea a Fabio Durante per la rubrica di moda che oggi tratta il seguente tema: "Cosa mi metto domani per andare al Quirino a sparare cazzate?".

Mercoledì 18 marzo 2009. Al Quirino di Roma, tra primo e secondo atto, Berlusconi si confessa: "No, a me non piace quello che faccio, lo faccio solo per senso di responsabilità. Mi fa schifo quello che faccio." Anche a lui fa schifo? Allora non era solamente una nostra impressione.

Mercoledì 18 febbraio 2009 - Mentre il virus dell'Aids dilaga, Papa Ratzinger, in visita in Africa, condanna l'uso del preservativo, provocando indignate reazioni da parte di quella fetta di mondo che ancora ragiona. A differenza di Francia e Germania l'Italia, attraverso il ministro degli Esteri Franco Frattini, dice "di non voler commentare le parole del Papa". Del resto sembra essere una tendenza ormai diffusa: pochi giorni fa lo stesso Obama aveva dichiarato che il primo e il terzo venerdì di ogni mese non potrà fare il Presidente degli Stati Uniti: si scusa tanto, ma il fatto è che in quei giorni ha il pokerino con gli amici.

Bologna, lunedì 16 marzo 2009 - L'ex premier Romano Prodi ha rinnovato ieri la sua iscrizione al Partito Democratico. "Sono felice - ha commentato Franceschini -, sia politicamente che personalmente." Analoga soddisfazione viene espressa da Pierluigi Bersani: "Avere in tasca la stessa tessera di Romano Prodi mi mette di buon umore". La cosa dev'essere contagiosa: stanotte non ho dormito per la contentezza e ieri il mio gatto ha avuto il pelo dritto tutto il giorno

Domenica 15 marzo 2009 - Emma Marcegaglia, presidente di Confindustria, lancia un grido di allarme: "La crisi si sta aggravando, si tratta di una emergenza vera, non è una boutade mediatica. Servono soldi veri." Eccone un'altra che non arriva alla quarta settimana...

Roma, 13 marzo 2009 - "In tempo di crisi e' importante che i giovani siano pronti a fare lavori anche lontani dal percorso di studi scelto. Lavori umili." La pensa cosi' il titolare del Lavoro, Maurizio Sacconi. Sacconi, ti rivelo un segreto: lo facciamo già da anni, a 3-4 euro l'ora, anche in tempi senza crisi. Forse, se siamo a questo punto, è perchè voi siete lì a 15mila euro al mese anzichè a far lavori umili.
Domenica 15 marzo 2009 - Il ministro Brunetta: "Basta allarmismi, la ripresa è vicina". Basta anche con le balle, però.

Marzo 2009 - Umberto Bossi (Lega Nord) è particolarmente interessato alla discussione sulla nuova legge per il testamento biologico.

Disorientati e spossati, vagavamo da settimane in una foresta impenetrabile sferzata da venti gelidi e battuta da pioggie continue. La visibilità era pessima, l'umidità insopportabile, i pericoli ovunque. Gli strumenti erano fuori uso da giorni ormai e non avevamo più idea della nostra posizione nè di quanto tempo fosse passato dall'inizio della nostra odissea. Le riserve d'acqua e di cibo cominciavano a scarseggiare, la disperazione ci prendeva sempre più. Finalmente il tempo sembrò volerci concedere una tregua e ampie radure presero il posto del fitto labirinto di vegetazione che fino a quel momento ci aveva tenuto prigionieri. Ci orientammo ricorrendo ai più classici trucchi dei giovani esploratori: il muschio sugli alberi ci indicava il nord, il percorso del sole ci permetteva di individuare con buona approssimazione i punti cardinali, le notti in cui il cielo era sereno la nostra fedele guida era la stella polare. La ciclica rotazione di Mastella, ora in corsa per il Partito della Libertà, ci permise infine di stabilire che doveva essere cominciato il 2009 da due mesi o poco meno.

Iraq, 12 marzo 2009 - Lanciò una scarpa contro Bush, giornalista condannato a tre anni. Rischiava fino a 15 anni. Nel corso dell'udienza preliminare, al Zaidi aveva contestato il capo di imputazione ("aggressione ad un capo di Stato straniero") perchè Bush (questa era la sua tesi) "non era in visita ufficiale e non poteva essere ospite in un Paese che occupa" con le sue truppe. Il lancio delle scarpe è un'ingiuria particolarmente grave per la cultura islamica; il cronista tacciò inoltre il presidente Usa di "cane", offesa pesantissima poichè si tratta di un animale considerato impuro dai musulmani. (fonte: Repubblica.it) Secondo me, un anno è per il lancio, due per la puzza.

Per la fortunata serie "Proposte di legge illiberali" va oggi in onda la puntata "Carlucci" (leggi qui e qui). Hai perso le puntate precedenti (Levi, D'Alia, Barbareschi)? Fattele raccontare dagli amici, se hanno gia' smesso di ridere.
Riassunto degli episodi precedenti: i politici (quella banda di nominati non eletti, non di rado pregiudicati, che occupano gli scranni delle due Camere) vogliono chiudere la Rete perchè ostacola i loro porci comodi. Per far questo si inventano scuse ridicole ed infrangono buon senso, decenza e svariate leggi comunitarie in un colpo solo. Mentre Cina e Birmania chiedono entusiaste il gemellaggio con l'Italia, nel mondo si ride di questi italioti che non capiscono uno youtube. Ma all'improvviso...

Notizie dal futuro - Nel 2010 potranno gestire un blog solo gli aderenti a Forza Italia. Nel 2011 l'ADSL sarà dichiarata illegale, Internet verrà comprata dallo Stato e poi rivenduta a Air France a metà del valore. Saranno aperti centri di riabilitazione per i blogger.

"La Costituzione è filo-sovietica e va cambiata." (febbraio 2009) - "Non era possibile accettare questo intervento (la missiva del capo dello Stato, ndr). Abbiamo deciso all'unanimità di approvare il dl, di affermare con forza che il giudizio di necessità e urgenza è assicurato dalla Costituzione alla responsabilità del governo". E poi l'avvertimento: "Se il Capo dello Stato decidesse di caricarsi della responsabilità di una vita, e considerasse di non firmare il decreto (cosa che poco dopo avviene, ndr) inviteremo il Parlamento a riunirsi ad horas e approvare in 2-3 giorni una legge che anticipi la legge già all'esame delle Camere, che contiene questa norma." (febbraio 2009) "Se tuttavia, avendo loro anche il Quirinale, il Presidente della Repubblica decidesse di dimettersi per fare un gesto nei confronti della nuova situazione italiana, allora si potrebbe anche pensare di dare una Camera all'opposizione." (aprile 2008) Giovedì 12 febbraio 2009 - Berlusconi: Mai attaccatto Napolitano e la Costituzione". Ilona Staller, stessa data: "Sono illibata". Adolf Hitler: "Olo... cosa?"

Brasile, 6 marzo 2009 - La Chiesa cattolica brasiliana ha distribuito un bel po' di scomuniche fresche fresche: scomunica a tutti i medici e i sanitari che hanno interrotto la gravidanza della piccola di 9 anni stuprata per anni dal patrigno e ora incinta di due gemelli e ricoverata in pericolo di vita e scomunica anche alla madre della piccola. Per la legge brasiliana l’aborto è consentito in caso di stupro o di rischi per la vita della donna incinta. I dottori affermano "Rischiava la vita". Il prelato: "Se la legge umana è contraria a quella di Dio, la legge umana non ha valore" (scommetto che l'ha decisio Dio, eh?) Il ministro della Salute (José Gomes Tempora): "La questione è legale, la bambina è stata violentata. Il resto è opinione della Chiesa. Sono scioccato per la posizione radicale di questa religione che, nell'affermare a torto di voler difendere una vita, mette un'altra vita in pericolo". Il Vaticano (padre Gianfranco Grieco, capo ufficio del Pontificio Consiglio per la Famiglia) appoggia la decisione. Caro il mio zelantissimo e puntigliosissimo e dogmaticissimo José Cardoso Sobrinho arcivescovo di Olinda e Recife, ma sei proprio sicuro che non ti avanzava una scomunica anche per il patrigno stupratore, eh? Una scomunica anche piccolina, anche di seconda mano, anche un po' sgualcita da affibbiare, per completezza, pure al gentleman che ha violentato sua figlia per anni e anni e poi l'ha messa incinta? Proprio niente eh? Le hai finite? Hai guardato bene nei cassetti? Sei sicuro? E va be', se proprio sono finite, altro non potevi fare. E in cantina hai guardato, se c'e' ancora una scomunica, magari messia via per le emergenze? E in soffitta? E nel portaombrelli? Niente, eh?

Marzo 2009 No all'assegno di disoccupazione perchè sarebbe un vero e proprio incentivo a licenziare. No alle cure per i mutilati di guerra perchè sarebbero veri e propri incentivi a produrre mine antiuomo. No ai trapianti di fegato perchè sarebbero un incentivo a diventare alcolizzati. Una di queste tre frasi è di Silvio Berlusconi, le altre due boiate sono mie. [soluz: la prima]

Venerdì 6 marzo 2009 - Incredibile rivelazione del capo della Cia: l'Italia, dopo l'Iraq, l'Afghanistan e Cuba, fa parte della lista segreta dei paesi in cui gli Americani vogliono esportare la democrazia.

Mercoledì 4 marzo 2009, Genova - Mario Balotelli (Inter) si accascia al suolo durante Samp-Inter e viene portato fuori in barella: colpa della panciata presa pochi istanti prima contro il palo di una porta. Civoli ci comunica dopo pochi minuti che dagli spogliatoi provengono notizie rassicuranti: "Balotelli è lucido". Sta a vedere allora che il colpo preso lo ha migliorato...

Genova, 1° marzo 2009, Samp-Milan 2-1: dopo Englaro, denunciati anche Pazzini e Cassano, per aver staccato il sondino al Milan

"27 febbraio 2009, Cannizzaro di Rho - Crocifisso bruciato a scuola da minorenni esaltati dal cambio dell'ora: uno dà fuoco, gli altri lo incitano, volano bottiglie dalla finestra, si sfasciano sedie, e il video finisce su Youtube." Mi pare gia' di sentire il suono greve degli editoriali che domattina troveremo in edicola: non perdiamo tempo a interrogarci sull'imbecillità di chi fa certe cose, sulla mancanza di controllo nelle scuole, sull'incapacità delle famiglie di trasmettere valori e modelli di comportamento positivi alle giovani generazioni: è talmente evidente che la colpa è di Internet e che occorre fare una legge per limitare Youtube!
Ecco la nuova nata in casa Fiat: Fiat "Ronda", la city car al passo coi tempi. Cerchi in Lega e scocca rinforzata, potente faro sul tetto ideale per i pattugliamenti notturni, ampio bagagliaio (capienza: fino a 6 clandestini). L'auto creata per fare ordine. Fiat "Ronda", per una città più sicura.
Clemente Mastella sarà un candidato del PDL alle elezioni europee 2009. Nel 2008, riferendosi al Partito della Libertà, parlò di "abisso della moralità". Ti sporgi oggi, ti sporgi domani, finisce che ci caschi dentro, all'abisso.

6 febbraio 2009 - Sembra che sia difficile accettare il fatto che, a turno, chi guida dovrebbe evitare di bere e poter così guidare sobrio sino a casa. Di fronte alla proposta di abbassare il limite del tasso alcolemico consentito da 0,5 a 0,2 g/l, il Consorzio del Barolo si lamenta e scrive che così "si rischia di cancellare un settore vitale dell'economia e uno stile di vita". Sempre meglio che rischiare di cancellare una vita, comunque.

Febbraio 2009 - Secondo i dati del Viminale, ogni 100 stupratori 61 sono italiani, 8 rumeni, 6 marocchini. Gli stupri, + 5% nel 2007, sono scesi dell'8,4% nel 2008. Il Padano.com fa notare che "se il 60% delle violenze è compiuto da padani [sic] e italiani vuol dire che comunque il restante 40% è opera di stranieri, che però rappresentano solo il 9% della popolazione residente, quindi l’incidenza degli stupri compiuti da stranieri è altissima." Appare evidente come le stesse cifre possano essere presentate in modi diversi per sostenere cose diverse: ma già lo sapevamo. D'altra parte ogni comunità ha le sue specialità: nella corruzione di testimoni, per esempio, dati recenti danno i romeni in coda, mentre a eccellere sono i premier.

Febbraio 2009, dopo le elezioni regionali sarde - Il centrosinistra, sempre più allo sbando e alla ricerca di un nuovo leader, chiede a Berlusconi se il suo commercialista ha per caso un altro figlio. (questa fra tre mesi non la capite più... andate a rivedervi le elezioni regionali sarde del febbraio 2009 vinte da Berlusconi che ci ha messo la faccia (e il suo tempo da premier) per far vincere uno sconosciuto, il figlio del suo commercialista appunto, contro Soru e, ovviamente, forte dei suoi preponderanti mezzi, ci è riuscito)

La parabola di Uolter Ueltroni: I CARE - WE CAN - THEY WIN - BYE BYE - (O.Toscani ed io)

Domenica 22 febbraio 2009 - Sceglie Ferrara, la sua citta' natale, per il primo giorno da segretario pro tempore del Partito democratico Dario Franceschini e, con un gesto simbolico, annuncia che giurera' sulla Costituzione. Il Partito della Libertà ribatte subito: "Cominciamo male". Ok, non vi preoccupate: terrà le dita incrociate sotto al leggio, va bene così?

Sei GAY??? Tuo figlio gioca con la Barbie? Tua figlia non sbava per i bulli della scuola? Niente paura, chiama Luca allo 023-44039981110, serenità è meglio che felicità.

Joseph Ratzinger governa ad interim con Silvio Berlusconi. Non lo sapevi? Scoprilo su... Rieducational Channel.

Festival di Sanremo 2009 - variazioni sul tema - "Luca era gay, ora sta con lei". Fossi in lei non sarei tanto tranquilla. (non si sa mai) Un'idea per gli spot di Sky: "Luca era gay ma adesso c'ha la pay" (il calcio fa miracoli) Un'idea per gli spot di Sony: "Luca era gay, adesso gioca con la Play" (eterno bambinone) "Luca era gay, ora ha fatto gli sghei" (con 'sta storia) "Luca era gay, ha smesso dopo le sei" (s'era fatto tardi) "Luca era gay, è guarito con lo spray" (miracoli della medicina) "Luca era gay, ora sta con lei, ma magari fa un replay" (corsi e ricorsi) "Luca era gay, a forza di stare con lei" (questa e' di Adriano B.)

Febbraio 2009 - La sinistra contro i privilegi! Contro il lodo Alfano! Firma per un lodo anche per il governo ombra.

Mercoledì 18 febbraio 2009 - Questa mattina Silvio Berlusconi ha smentito di aver detto quello che non ha detto quando lo ha detto volendo però dire altro. In serata ha smentito di aver smentito. Bonaiuti, portavoce del premier, ha preso un'aspirina. Berlusconi ha smentito che il suo portavoce abbia preso un'aspirina. Io smentisco totalmente di aver scritto questa "puntura di spillo".

Giappone, febbraio 2009 - Dopo le polemiche suscitate dal video in cui appariva ubriaco nel corso della conferenza stampa a conclusione del G7 a Roma, e nonostante le affermazioni secondo cui erano stati i farmaci prescrittigli a ridurlo in quello stato, il ministro delle Finanze giapponese Shoichi Nakagawa ha annunciato le sue dimissioni. Italia, febbraio 2009 - David Mills è stato condannato a 4 anni e 6 mesi per corruzione in atti giudiziari: aveva raccontato ai pm di aver ricevuto 600mila dollari dal gruppo Fininvest per dire il falso nei processi in cui era coinvolto Berlusconi. Walter Veltroni, leader del PD, il principale partito di opposizione, ha annunciato le sue dimissioni. Mi sono perso qualcosa?

Martedì 17 febbraio 2009 - David Mills è stato condannato in primo grado a 4 anni e 6 mesi per corruzione in atti giudiziari. Nel luglio del 2004 aveva raccontato ai pm di aver ricevuto 600mila dollari dal gruppo Fininvest per dire il falso nei processi in cui era coinvolto Berlusconi. Il premier era in un primo momento imputato insieme all'avvocato, ma la sua posizione è stata stralciata in seguito all'approvazione del "Lodo Alfano" sull'impunità delle massime cariche dello Stato. Anche se Berlusconi è al momento fuori dal processo, la sentenza di oggi getta comunque un'ombra pesante sul suo comportamento. La Rai non ha coperto l'evento: nessun servizio. Alcuni giornali titolano "Mills fu corrotto", "Mills corrotto", senza dire da chi. Il centrodestra parla di "giustizia a orologeria". Ma ragazzi miei, che reazioni sono queste? Non è stato mica condannato Berlusconi... (si sono confusi eh eh)

Lunedi 16 febbraio 2009 - Clemente Mastella, leader dell'Udeur, verrà candidato da Berlusconi alle prossime elezioni europee. "-Onorevole Mastella, corrisponde a verità la notizia secondo la quale lei, dopo essere stato ministro del governo Prodi e ancor prima ministro del governo Berlusconi, si presenterà alle europee nelle fila del PDL?" "-Why not?"

Lunedi 16 febbraio 2009 - Poco prima di andare a letto ho fondato un partito di sinistra. Si chiamerà Movimento di Rifondazione dei Comunisti per una Sinistra Critica e Democratica. Mi son detto: uno più, uno meno...

Domenica 15 febbraio 2009 - Nel pomeriggio di oggi il ministro degli Interni Maroni ha annunciato che querelerà il partito "Sinistra Critica". Chiarito in serata l'equivoco: aveva capito che la sinistra lo critica.

Domenica, 15 febbraio 2009 - Una ricerca americana avanza la tesi secondo cui la marijuana aumenterebbe il rischio di cancro ai testicoli: l’uso in alte dosi, frequente o prolungato nel tempo, favorirebbe lo sviluppo della forma più aggressiva. Io non fumo tabacco o marijuana, preferisco respirare a pieni polmoni camminando in città: il vantaggio è che ho le mani libere.

Venerdì 13 febbraio 2009 - Mentre Cina e Birmania, saputo dell'approvazione dell'emendamento D'Alia, ci danno il benvenuto nel club dei regimi illiberali, D'Alia stesso afferma che la norma in questione "non fa chiudere né Facebook, né YouTube, né qualsiasi altro sito o social network: va semmai a garanzia sia degli utenti che vivono la rete come sano punto di aggregazione e fonte di informazione, sia di blog pieni di sciocchezze come quelli di Grillo e Di Pietro". Non si sopravvaluti, senatore: non tutti i giorni i citati blog parlano del suo emendamento.

Giovedi 12 febbraio 2009 - Un milione di euro: è il guadagno di Paolo Bonolis per il festival di Sanremo. Lo rivela lo stesso conduttore al Gt Ragazzi, rispondendo alla domanda di una ragazza. "Mica poco", commenta Giulia. In effetti, due milardi delle vecchie lire di denaro pubblico per un Festival paiono uno sproposito. "In realtà questo è il mercato - risponde Bonolis - Io però lavoro per un anno al Festival anche come direttore artistico". Allora è poco. Chiediamo un adeguamento immediato: tolte le spese, 160 milioni al mese (magari lordi) sono pochi. Anche se avremo Povia che ci insegnerà come fare a crescere un figlio normale, son sempre troppi. Ma questo è il mercato (dello spettacolo). Cari operai, pensionati, commessi, operatori di call-center, precari, cassa-integrati, disoccupati, ora sapete perchè siete nella merda e la quarta settimana mangiate pane e aria: non è colpa dell'ingiustizia sociale, dell'inerzia sindacale o del vostro capo che vi sfrutta come bestie, no: è il vostro mercato che fa schifo.

Giovedi 12 febbraio 2009 - Famiglia Cristiana critica pesantemente ma in maniera circostanziata le recenti decisioni del governo in materia di immigrazione; si legge tra l'altro che "si è varcato il limite che distingue il rigore della legge dall'accanimento persecutorio" e che l'Italia si incammina "verso il baratro delle leggi razziali". Maroni s'infuria e annuncia querele civili e penali (ma il diritto di critica e la libertà di parola esistono ancora?). Veltroni butta sul tavolo il carico da undici: afferma di sottoscrivere in toto le affermazioni di Famiglia Cristiana e sfida Maroni a querelare pure lui. Oggi la Romania denuncia in via ufficiale gli "atteggiamenti di alcuni esponenti del governo italiano volti a incitare alla xenofobia". Scarica qui il modulo per querelare uno stato estero.

11 febbraio 2009, Torino - Come in "Point break", rapina in banca con le maschere di Berlusconi e Dell'Utri. Due fratelli arrestati a Torino dopo aver tentato il colpo, che dunque è fallito." Ehi, ragazzi, non è che se metto la maschera dell'Uomo Ragno divento automaticamente bravo ad arrampicarmi a mani nude sui palazzi!

Sabato 7 febbraio 2009 - Berlusconi ha detto che la Costituzione deve essere modificata perché è filo-sovietica ("è una legge che fu fatta molti anni fa sotto l'influsso di una fine di una dittatura e con la presenza al tavolo di forze ideologizzate che hanno guardato alla Costituzione russa come un modello"). Ha inoltre affermato che i regolamenti parlamentari sono "antiquati". Ha infine auspicato che Topolino e il commissario Basettoni la smettano di perseguitare Gambadilegno e Macchia Nera. Quest'ultima affermazione è passata inosservata nel chiasso delle risate provocate dalle prime due.

Venerdì 6 febbraio - Fabio Fazio, noto per la sua sfrenata spregiudicatezza, intervista il famoso predicatore e figlio di Dio, Gesù, a "Che tempo che fa". Quando il Nazareno parla della sera in cui si fermò a pregare nel giardino del Getsemani e rievoca il tradimento di Giuda, Fazio impallidisce e ricorda al suo ospite che non è corretto parlar male degli assenti perché non vi è contraddittorio. A fine puntata di scusa con il sindacato degli Apostoli e con il signor Getsemani, precisando che il Cristo ha parlato a titolo personale.

Venerdì 6 febbraio 2009, Roma - Silvio Berlusconi ha affermato che il suo scopo è salvare Eluana, che è viva e "potrebbe anche fare un figlio". Respinto il decreto legge tirato giù in un giorno, farà ora una intera legge in tre giorni. "E' in gioco - ribadisce il premier - una vita e dobbiamo evitare che il Parlamento non faccia in tempo." Ma a partire da lunedì 9: c'è il weekend.

Giovedì 5 febbraio 2009, Roma - Approvato l'emendamento di D'Alia al decreto sulla sicurezza. D'ora in poi sarà vietato fare apologia di reato su Internet. Fuori da internet invece tutto come prima, si può fare.

Roma, 5 febbraio 2009. Oggi pomeriggio il mondo è finito, disperazione di tutti. Stasera a "Porta a Porta" speciale sugli scacchi.

01 febbraio 2009 Sta per uscire il nuovo videogioco strategico-sociale per Pc e Playstation "CRAZIA 2009" (Demo). (in quanti la capiranno, questa?)

31 gennaio 2009 Pane e salame, latte e caffè, Michelle ma belle..., stupro e domiciliari: "...sont des mot qui vont très bien ensemble, très bien ensemble..."

30 gennaio 2009 Ciao a tutti, sono Ugo Maria. Cinque giorni fa ho stuprato una ragazza che non conoscevo nemmeno, ora sono ai domiciliari. Han detto: è perchè sei un bravo ragazzo. Vacca boia, se ero un figlio di puttana cosa facevo? Uccidevo un bambino?

24 gennaio 2009 Barack Obama, dopo aver deciso la chiusura di Guantanamo e aver condannato la tortura dei prigionieri, ha deciso di ripristinare i finanziamenti statali alla sperimentazione che fa uso di cellule embrionali (in questo modo una società di ricerca privata compirà esperimenti con le cellule staminali su 8–10 persone paralizzate per restituire loro almeno parziale libertà di movimenti) e di rifinanziare anche le organizzazioni non governative favorevoli all'aborto (prima erano proibiti a qualsiasi organizzazione che osasse anche soltanto discutere dell'aborto come possibilità teorica men che meno consigliarlo). Gia' in campagna elettorale Obama aveva difeso la legalità dell' aborto descrivendolo tuttavia come "una situazione sempre tragica" e dicendo che "il governo non dovrebbe entrare nella scelta delle donne". Una ventata d'aria fresca, questo Obama!
Il presidente della Pontificia Accademia per la vita, arcivescovo Fisichella, si scaglia pesantemente contro queste decisioni del neo presidente degli USA e così commenta la svolta di Obama: "È l'arroganza di chi si crede nel giusto".
Mi fa sempre piacere quando la Chiesa fa un po' di autocritica.

20 gennaio 2009 -Berlusconi: il calo del 2% del Pil non è così grave. -E' vero: se serve, c'e' sempre il trapianto di pil.

22 gennaio 2009 "Luca era gay", canterà Povia al prossimo Festival di Sanremo. Delle dichiarazioni della concorrente de “Il Grande Fratello” sul tema dell'omosessualità, così come del testo di Povia del prossimo Sanremo, sentivamo la mancanza come di un attacco di vomito o di una caduta dagli sci.

23 gennaio 2009 Giuseppe Povia: "Anch'io sono stato gay, per sette mesi". -Marco, che fai stasera? Si va al cinema? -No, scusa ma non posso stasera, Luisa: questa settimana sono gay.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Leggi tutto...