Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

domenica 27 luglio 2014

E' tempo di riforme e di vacanze

Napolitano era "lievemente indisposto" e non ha ricevuto la delegazione di senatori e deputati dell'opposizione (circa un centinaio) che in corteo si erano recati al Colle dopo il provvedimento della tagliola deciso dalla maggioranza in merito al dibattito sulle riforme. Subito dopo e' partito per le vacanze in Alto Adige. Riceverli nonostante l'indisposizione? Rinviare di qualche ora la partenza e riceverli una volta rimessosi? No... in fin dei conti stanno solo uccidendo la democrazia, scassando la Costituzione, mettendo fuori gioco chi dissente: non mi sembra una situazione grave. Buone vacanze al Re! Ci sara' tempo per parlare a settembre, adesso dobbiamo fare queste riforme che sono urgentissime, molto piu' urgenti dell'emergenza disoccupazione e dell'economia in rosso.
Viva il Re! Viva il Rottamatore che rottama la Costituzione. la democrazia, e il bilanciamento dei poteri!! Viva il pregiudicato fresco di assoluzione per il bunga bunga che dirige il tutto al fine di salvarsi il culo dai futuri processi! Viva il patto del Nazareno! Viva l'Italia!

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.

Leggi tutto...

domenica 20 luglio 2014

Assolto!

"Processo Ruby". Ok, assolto (in appello). Ma siccome uno non e' colpevole fino alla Cassazione (dice), e anche oltre!... (ricorso alla Corte Europea, alla Corte Universale, alla Corte della Via Lattea, alla corte di Mia Zia, vittimismo di perseguitato, giretto in Libano, etc), non e' nemmeno innocente sino alla fine: e se poi la Cassazione annullasse il tutto? Sarebbe chiaramente persecuzione, ca va sans dire!

Ma i giudici non erano "antropologicamente diversi dalla razza umana", "cancro" e "mestastasi" della democrazia, "comunisti", etc? Anche quelli che lo assolvono? E mi devo fidare di un'assoluzione comminata da quella stessa Magistratura che Berlusconi ha dileggiato e screditato pesantemente per anni? Se ha ragione il delinquente, anche questa sentenza potrebbe essere scandalosa; se ha torto, erano giuste (anche) le altre...

Non e' la prima assoluzione che lo colpisce, del resto. Probabilmente poi determinata dall'ennesima leggina su misura, la Severino (lo capiremo fra 90 gg. leggendo le motivazioni). Ha fatto cose turpi, ma non sono reato: prendiamone atto. Piu' che sufficienti pero' a renderlo indegno come politico, anche come amministratore di un circolo. Sono migliaia le cose che pur non essendo reato renderebbero chiunque indegno di rappresentare le Istituzioni. Io accetto le sentenze, ma ho orecchie per ascoltare le intercettazioni, e un cervello e due occhi per valutare le prove. Altri invece stabiliscono se, presi in mano i libri delle leggi, in questo momento una certa cosa e' anche reato o no. Se ti invito a cena e tu mi rubi l'argenteria, se anche una legge fresca di conio dice che non hai commesso un reato, tu per me sei un ladro e a casa mia non vieni piu', oltre a riservarmi altre azioni nei tuoi confronti (quantomeno per riavere il maltolto). Questo concetto e' chiaro a chi ragiona, quindi non alle centinaia che ieri esultavano come idioti in malafede.

Tutto cio' non elimina poi il fatto che sia un "delinquente naturale", che sia un frodatore fiscale condannato in via definitiva, che abbia ancora importanti processi in corso, che abbia corrotto Mills, che Previti con un suo bonifico abbia corrotto un giudice, che il bunga bunga si facesse, che abbia telefonato in Questura per far liberare una giovane in spregio delle leggi vigenti, che organizzasse cene poco eleganti con donne da altri procurate (ci sono processi in corso, si vedra'), che sia stato piu' volte prescritto o assolto grazie a leggi e leggine costruite ad hoc.

Inoltre se il fatto e' stato assodato ma non costituisce reato, adesso se la vedranno brutta i testimoni che avrebbero detto il falso...
Per non parlare dei bonifici fatti ad alcuni testimoni durante il processo, e del processo prossimo venturo per la compravendita di senatori...

Chi vuole gioire, gioisca (gioire non e' reato). Certo, una condanna gli avrebbe aperto le porte della galera. Ma il soggetto e' quello, se poi una delle tante cose brutte che ha fatto non e' (o non e' piu') reato, che volete che sia... Frodare il fisco, per un politico, e' gia' di una gravita' inaudita.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.

Leggi tutto...

domenica 13 luglio 2014

I padri della patria



Boschi, laurea in giurisprudenza ed esperienza politica (?) di nemmeno due anni, eletta deputata da uno (nominata, non eletta).
Renzi, premier da pochi mesi, prima sindaco di Firenze, ha vinto le primarie del PD e le europee (non le politiche). Concorda riforme istituzionali con un pregiudicato in regime di detenzione.
Berlusconi, gia' citato e comunque oltremodo noto.
Questi tre, fondamentalmente, stanno preparando un pacchetto di riforme che, allo stato attuale, definire antidemocratiche, autoritarie, liberticide e anticostituzionali sarebbe poco.
Se Berlusconi avesse osato proporre simili oscenita' piu' di mezzo paese e di mezza stampa sarebbero insorti; oggi ad eccezione di qualcuno sono tutti dalla parte di Renzi, acriticamente.
Inoltre, esattamente come prima, chi viene indagato o anche condannato in appello non leva il culo dalla poltrona; la corruzione dilaga; l'economia arranca; le grandi leggi annunciate sono rimaste tali; i pregiudicati e gli indagati (anche per reati gravi) mettono becco nella guida del Paese; il presidente interferisce violando i limiti del suo mandato; gli 80 euro sono un misero palliativo del tutto inutile (utile solo a Renzi).
Tanto valeva farle fare direttamente a Berlusconi queste porcate: tutto considerato resta comunque molto piu' divertente di Renzi.
Ecco perche' Renzi, dai piu' (stolti) annunciato come il nuovo che avanza, e' solo il vecchio che si ripresenta ed ecco perche', a giudicare da quel che sta per fare, Renzi e', per il futuro della nostra democrazia, molto piu' pericoloso di Berlusconi: perche' progetta insieme a lui riforme che mirano a dare una svolta nettamente autoritaria a una democrazia gia' malata, squassando il bilanciamento dei poteri e concentrando tutto nelle mani di una sola persona, e perche' tutti sono, per un motivo o per l'altro, ai suoi piedi per principio (la stampa, cane da guardia della democrazia...).
Se poi uno e' interessato (vi interessa il futuro del vostro paese, della vostra vita, dei vostri figli? Non ne sono cosi' sicuro visto il modo in cui non votate o votate) si legga le (queste sì) autorevoli, competenti e fondate analisi di chi i titoli per riformare la Costituzione ce li avrebbe davvero e invece, nella melma attuale, e' relegato alla figura di fastidiosa Cassandra o gufo che dir si voglia.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.

Leggi tutto...

sabato 5 luglio 2014

Italia in Brasile: una breve vacanza

Portieri: Buffon (Juventus), Perin (Genoa), Sirigu (Paris St. Germain);
Difensori: Abate (Milan), Barzagli (Juventus), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Darmian (Torino), De Sciglio (Milan), Paletta (Parma);
Centrocampisti: Aquilani (Fiorentina), Candreva (Lazio), De Rossi (Roma), Marchisio (Juventus), Thiago Motta (Paris St. Germain), Parolo (Parma), Pirlo (Juventus), Verratti (Paris St. Germain);
Attaccanti: Balotelli (Milan), Cassano (Parma), Cerci (Torino), Immobile (Torino), Insigne (Napoli).

Brasile 2014, Italia eliminata subito (quasi umiliata).

Relativamente alle prestazioni sportive, salvo: Buffon, Sirigu, Barzagli, Darmian, Pirlo, Verratti. (ps: non sono juventino)
Boccio: Abate, Chiellini, Thiago Motta, Cassano, Balotelli.
Non giudico: tutti gli altri, spesso per insufficienza di prove, e chi non ha giocato.
Prandelli: male per convocazioni (una punta centrale vera non c'era, puntare tutto su Balotelli trascurando Immobile e Insigne e' stato un errore, Toni, De Silvestri, Gilardino e Rossi a casa un'assurdita', Parolo per Balotelli al 46' del match con l'Uruguay una resa mentale e tattica prima che sul campo), confusione tattica, dichiarazioni lunari tipo quella contro l'arbitro dell'ultimo match, velocita’ delle dimissioni.

Relativamente all’unita’ d’intenti e alla capacita’ di fare spogliatoio e squadra, boccio tutti, con una particolare segnalazione negativa per Balotelli, Cassano, Buffon, De Rossi.

Una bella esperienza: spompati fisicamente (l’Algeria o il Cile corrono tre volte piu’ di noi), disuniti (peggio hanno fatto solo il Camerun e il Ghana), tatticamente confusi, incapaci di lottare e di giocare col cuore. Abbiamo battuto l’Inghilterra giocando un filo meglio di loro, questo e’ tutto.

Meno male che siamo usciti subiti, avremmo potuto facilmnete beccarne 4 o 5 quasi da chiunque, negli ottavi.

Adesso rinnoviamo: ho gia’ sentito nomi da giurassico per la presidenza e la panca, evviva l’Italia.


autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.

Leggi tutto...