Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

sabato 22 febbraio 2014

Renzi: la solita minestra

Gratteri ministro della Giustizia? Ottimo. Poi pero' Renzi ha ceduto alle pressioni di chi... decidete voi, di alleati, di pregiudicati, o del Re, e Gratteri si e' preso un bel calcione. La lista dei ministri lascia il tempo che trova: e' il solito squallido e trito frutto dei soliti e squallidi e triti compromessi (io voto la fiducia se metti questo qui, se mi dai quel posto li', se non prendi quel magistrato antimafia la', etc). Il tutto con una spolveratina di gioventu' e un bel condimento di donne che fa sempre scena. Renzi ha subito dimostrato che non e' diverso dagli altri (qualcuno aveva dubbi, eh eh), altrimenti avrebbe imposto le sue scelte al punto di rinunciare all'incarico se non assecondato. Le persone serie fanno cosi', che io sappia.
Fosse anche il miglior premier della storia, ha le mani legate da quell'intreccio perverso che e' la politica in Italia: uno stagno marcio e puzzolente, una palude immobile e maleodorante. Se poi considerate che non e' il miglior premier della storia (decisamente...), avete la risposta. Io lo giudico dai fatti e dalle parole. Queste, spesso campate in aria; quelli (la scelta dei ministri) desolanti. Ancora un bravo, bene, bis! a Napolitano, il vero deus ex machina di questo sfascio perenne.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


1 commento:

Giada Egrotelli ha detto...

Non so cosa pensare di questo nuovo governo. Darei quasi quasi fiducia a Renzi ma già dalla scelta dei ministri ho l'impressione sia la stessa minestra di sempre. Non ha potuto imporsi sulle scelte del Nap? Allora non ha potere e di conseguenza sarà un burattino come Letta. Mi auguro questa lavata di faccia, che sembra nuova ma non lo è , porti più sicurezza almeno nei mercati.
Un saluto,
Giadina!