Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

domenica 24 agosto 2014

Mendicanti e Cappelle Sistine

Non parlo di chi in ogni caso preferisce rubare o elemosinare anziche' lavorare: tipi cosi' ci sono sempre stati e sempre ci saranno, esistono delinquenti naturali ed esistono scansafatiche cronici. Tolti questi casi particolari, ecco che una persona che al semaforo ti chiede uno spicciolo o che sotto il sole cerca di venderti accendini e' la perfetta reclame dell'inglorioso fallimento dell'ingloriosa specie umana. Cosi' come un senzatetto che dorme avvolto nei cartoni e che d'inverno ci lascia la pelle per il gelo o che fa della panchina di marmo di una stazione il suo letto, o un padre che ruba il tonno al supermercato per far mangiare il figlio. Una specie che esplora lo spazio e studia le cellule ma non riesce a dare un pezzo di pane e un tetto a tutti i suoi componenti che schifo di specie e'? Parliamo dell'uomo comune, che qualcosa potrebbe fare e spesso non fa, ma parliamo soprattutto di quelli che, ai piu' diversi livelli, hanno avuto e hanno la possibilita' di fare qualcosa per cambiare le cose e invece nulla fanno, tranne che delinquere, gozzovigliare, inquinare e distruggere, farsi corrompere, malversare e riempirsi le tasche e la bocca di quattrini. Ogni volta che si fanno discorsi come questo salta su quello che dice: ma l'uomo e' riuscito anche a fare cose buone e mirabolanti e, come esempio, mi cita la Cappella Sistina, o tutta una serie di azioni buone e giuste e di sant’uomini che hanno fatto il bene. Ma per favore... dare un tetto e il pane a tutti varrebbe migliaia di cappelle sistine. Siamo seri.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: