Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

sabato 8 novembre 2014

I complici del cielo

Piovera' senza dubbio di piu' rispetto ad alcuni decenni fa, e in modo piu' violento (c.d. bombe d'acqua). E diamo per assodato che il nostro paese abbia un elevato rischio idrogeologico di suo. Ma intanto se questo accade forte e' la probabilita' che la colpa sia anche e soprattutto dello scempio che l'uomo sta facendo del pianeta (riscaldamento globale etc). Senza contare che si e' costruito e cementificato ovunque in modo selvaggio, violentando la natura. E poi nulla si sta facendo per prendere atto di questi cambiamenti climatici orami appurati da parecchi anni: piove forte, i fiumi ingabbiati dal cemento o coi letti sporchi straripano e distruggono e/o uccidono. Argini tirati su apposta per contenere la furia delle acque si sgretolano come grissini e, pare, nemmeno avevano fondamenta e armature adeguate. Prendiamocela col cielo, senza dubbio e' uno dei colpevoli. Ma a terra abitano un bel po' di complici con le mani sporche di fango (e di sangue). Come sempre emerge chiara la limitatezza, la miopia e la stupidita' di un'umanita' che, se non facesse pena, farebbe schifo. Disarmante.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)
Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: