Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * FONTI *


.
Se trovi interessante quel che scrivo non sai cosa ti perdi su Twitter e Facebook.
Se non mi trovi interessante, lo accetto, ma hai un problema! :-)

sabato 29 settembre 2018

Il Genoa è di Genova


Il Genoa non mi piace.

Ma detta così pare che io nutra un risentimento specifico, e questo non è vero.
Diciamo dunque meglio: è una delle quattromiladuecento squadre di calcio per le quali non faccio il tifo. Di queste quattromiladuecento, è l'unica di Genova, cioè della stessa città della squadra per cui invece faccio il tifo (espressione riduttiva).

Io come è noto sostengo la squadra dai quattro colori.
Che sia una squadra di Genova deriva dal fatto che io sono di Genova.
Che sia quella con più colori deriva da un destino benigno.

Tornando al Genoa, non mi piacciono i suoi due colori. Ma insomma, grosso modo sono pure quelli di Bologna, Cagliari e di tanti altri team italiani ed esteri. E non sopporto la tendenza che molti rossoblù hanno a sentirsi superiori, atteggiamento dettato da un altrettanto immotivato (ma esistente) complesso di inferiorità, originato dal fatto che da quando la Samp esiste come Samp-Doria, cioè dalla fusione tra Sampierdarenese e Andrea Doria del 12 agosto 1946, ha ottenuto risultati nettamente e indubitabilmente migliori, sia nelle stracittadine, che in Italia e in Europa.

Tralasciando però questa "spocchia" genoana, e la tendenza a dare eccessivo peso a scudetti certo esistenti e che io riconosco ma, in grande parte, non deve essere omesso, vinti giocando due partite due in un weekend, devo dire che non sento astio nei confronti del Genoa. E nemmeno avverto molto la rivalità, in questo aiutato forse dal fatto che non abitando più a Genova non sono immerso, in ufficio, al bar, per strada, nel clima da stracittadina permanente che là regna. Sono solo infastidito da certi atteggiamenti, tutto qua. A volte, molto infastidito.

Anzi, mi spingo oltre: se non ci fossero quella spocchia e quel fastidioso atteggiamento di molti genoani (non tutti), il Genoa sarebbe per me come quasi ogni altra squadra, tipo il Crotone o il Dortmund, ma meglio, perchè pur sempre genovese! Invece, così, un po' di fastidio c'e'.

Ma, come detto, e qui arriviamo al punto, il Genoa è una squadra di Genova, una delle due squadre più note e gloriose di Genova e della Liguria, 17 trofei in due (contando quelli più importanti)! Essendo di Genova, ed essendo sostenuta perlopiù da genovesi o liguri (la Liguria è una delle due o tre regioni in tutta Italia in cui non è al primo posto il tifo per la Juve), è ovvio che per me il Genoa è preferibile a Juve, Milan, Napoli, Inter ecc. Fra l'altro le prime due squadre citate si fanno odiare già da sole per altri e noti motivi. Mi pare superfluo precisarlo, ma so che molti sampdoriani, specie residenti a Genova, non la pensano così. Il fatto è che non tutti possono essere al mio livello e avere la mia stessa (e, al bando la modestia: eccezionale) concezione di vita e di sport, ovvio....

Concludendo, i genoani son cugini. Siamo tutti genovesi. Quindi siamo rivali, ci prendiamo per il sedere quando capita, ma siamo fra di noi. C'e' fratellanza.
Almeno, io la vedo così. E, attenzione: io sono sampdoriano nell'anima, il mio sangue non è rosso ma blucerchiato.
Tuttavia, Genoa è meglio di Juve, Milan, Napoli, Barcellona, etc.
Sampdoria, poi, è meglio di tutto.

Genova è Genova.
Poi c'e' la Sampdoria, il mio amore di sempre. La squadra che mi rappresenta, che rappresenta la mia città, la mia terra. Che mi ha conquistato da subito (1973) e che sempre amerò.
Non solo come squadra di calcio, sarebbe banale. E' molto di più, è evidente. Vi è un legame di terra, viscerale, oltre che radicato nell'infanzia. Riguarda emozioni ma anche valori che vengono veicolati. E poi quei quattro colori...

Era solo per dire che Genoa buuuu, anzi triplo buuuu, ma Genoa è di Genova ed è società sportiva che come noi non ha santi in paradiso, gioca per diverstirsi, conserva ancora molti sani valori di un tempo, deve remare contro tutto e contro tutti, ed è meglio eccome dei team citati qua e là nel mio post.

Quindi cugini merdacce, certo! Ma son genovesi, quindi anche cugini belli.

--
immagine: www punto sportmain punto it
autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: