Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

domenica 12 maggio 2013

Parole eversive

Davvero non se ne puo' piu' di quel delinquente (definizione di un Tribunale, ehilà) che evade milioni di euro e promette di abbassare le tasse; che ha un'intera collezione di processi e attacca violentemente e volgarmente la magistratura, nella totale e colpevole indifferenza di quel presidente rieletto e garante di mia nonna che tace: a breve mi aspetto il solito invito a moderare i toni rivolto a tutti e soprattutto ai magistrati, nel suo solito stile pilatesco. E' inaccettabile che un tale figuro abbia ancora incarichi pubblici, la politica e' per gente onesta, seria, competente, affidabile, non per piazzisti di bufale, ineleggibili per legge eppure sempre eletti, titolari di un conflitto di interessi mostruoso, che sono stati accusati negli anni di quasi tutti i reati esistenti e che hanno fatto approvare caterve di leggi per farla sempre franca. Io ne ho sempre avuto un'opinione estremamente negativa, a ragion veduta, sin da prima del '94 (fanno fede alcuni miei articoli), e adesso devo pure sorbirmi gli alti lai di quegli imbecilli che, solo oggi, ne scoprono le nefandezze e si ergono a paladini della moralità, dopo averlo appoggiato, favorito, incensato e tollerato per decenni. La manifestazione di Brescia e le parole di Berlusconi, che sarebbero da compiangere se pronunciate da un comune cittadino, sono eversive. Chi dovrebbe intervenire, per porre fine a questo scempio, fa scena muta. Fate tutti discretamente schifo.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: