Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

sabato 23 novembre 2013

Colpa di chi???

Costruisci la casa sul fiume e poi dai la colpa alla natura matrigna se una pioggia eccezionale te la porta via? Non pulisci i canali, i fossi e i tombini, anzi li piombi e poi ti stupisci se una pioggia quasi mai vista prima uccide decine di persone? Prendi per il culo il pianeta che ti ospita e poi ti meravigli se l'acqua scesa dal cielo passa esattamente la' dove doveva passare e dove passava secoli prima che tu, faccia di merda, spuntassi alla luce?
Rovesci cemento ovunque distruggendo colline e pianure, abbattendo alberi, impoverendo il terreno, stuprando i fiumi, e poi accusi il destino cinico e baro se succede l'iraddidio?
La natura certamente sa essere tremenda, distruttiva, letale. Ma l'uomo la conosce, sa cosa puo' fare, tuttavia non prende precauzioni anzi pone le condizioni per le future tragedie con una condotta dissennata: ecco perche' dare la colpa al cielo e' stupido. Abitiamo su questo pianeta, sappiamo cosa sono i terremoti, eppure costruiamo case di sabbia: non e' che siamo idioti? Sappiamo cosa sono i nubifragi eppure mettiamo il divano del salotto fra due rive e gli ospedali e le scuole sulla sabbia: non e' che ci meritiamo tutto questo anzi di piu'?
La colpa e' solo dell'uomo (fra l'altro c'e' sicuramente correlazione tra riscaldamento globale e aumento dei fenomeni ciclonici, sicche' a colpa si aggiunge colpa). Dei politici bastardi, corrotti e inetti. Dei costruttori cinici e spregevoli. Di chi non controlla, non blocca, non sanziona, non punisce, non impedisce questi scempi. Dei condoni che ogni due anni sanano l'insanabile e firmano la condanna di chi in quei posti abita.
Tempo di merda, d'accordo. Ma esseri umani non da meno.
La finissero con le chiacchiere del dopo tragedia, con gli stanziamenti eccezionali di fondi quando ne sarebbero bastati tre quarti prima per salvare vite umane.
Sono solo criminali ipocriti.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: