Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

domenica 6 aprile 2014

Rubbia sulla morte

Dopo la morte torneremo a essere nulla, esattamente ciò che eravamo prima di nascere?
"Non so rispondere ma il difetto non mi preoccupa. Né mi preoccupa la mia, di morte. Le cose sono e continueranno a essere, resterà ciò che abbiamo costruito, l'amore che abbiamo saputo offrire, l'amore che abbiamo meritato. Vado avanti come se niente fosse, imparerò quello che ancora riuscirò ad imparare. Come si dice? The show must go on, ballerò fino al giorno prima di sparire". (Carlo Rubbia, scienziato, Nobel per la fisica, 80anni)
(http://www.repubblica.it/cultura/2014/03/23/news/carlo_rubbia_s_cerco_ancora_lo_stupore-81694359/)

A me invece preoccupa, poichè ha il potere di porre fine a quello che sto facendo adesso e lo fa spesso senza preavviso. E' compagna costante di ogni mio istante, da sempre. Ma condivido il pensiero di Rubbia.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: