Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

sabato 7 febbraio 2015

Mattarella, primo inciampo

Il discorso di Mattarella e' stato essenziale e lodevole, 8. Gli applausi che lo hanno interrotto eccessivi e in buona parte bugiardi, 3. Ma Mattarella non ha toccato alcuni temi ed e' stato troppo classico, democristiano, commpassato: -1. L'aver invitato alla cerimonia un frodatore fiscale attualmente detenuto e che in passato ha versato veleno su istituzioni e magistratura e' stato un errore inaccettabile, per quanto mi riguarda: 0. Uno schiaffo agli onesti, a quelli che non solo non evadono (e se evadono per errore vengono massacrati da un Fisco debole coi forte e forte coi deboli), ma non mettono nemmeno su una colossale e continuata frode fiscale. Non me ne frega nulla dell'etichetta, dell'opportunita' e della strampalata teoria che da anni cercano di farci ingoiare (ultima la Carfagna, sic) e secondo la quale se un delinquente e' votato deve partecipare al governo della cosa pubblica o addirittura riscrivere la Carta: sono tutte vaccate. Se un delinquente bugiardo e implicato in svariate altre inchieste e processi e che ha pure beneficiato di diverse leggine fatte su misura viene votato anche da 100 milioni di persone, resta quel che e' e non dovrebbe poter mettere mano alla cosa pubblica. Dispiace che il presidente abbia iniziato con questa incomprensibile ed evidentissima macchia. Una cosa del genere, negli USA, sarebbe stata giudicata mostruosa, e difatti e' mostruosa: solo in Italia, con la serva stampa di merda che abbiamo, e' passata quasi sotto silenzio. Ora lo aspettiamo al varco con le consuete leggi ad personam e anticostituzionali che da decenni i governi impongono ai Parlamenti e poi presentano alla firma sul Colle come fosse una formalita'.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: