Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

lunedì 16 novembre 2015

Porgi cosa?

L'invito a non rispondere alla violenza con la violenza è certamente bello e condivisibile. Se il mondo fosse abitato da persone come me che, se non attaccate, non attaccano, e che non impostano la loro esistenza sulla sopraffazione, sull'invidia e sulla sete di denaro, potere e sesso, sarebbe pure applicabile.


Ma il mondo non è questo. Ci sono persone, e sono tante, che vivono solo se esprimono violenza e che non si accontentano mai di quel che hanno e che, se non hanno, a tutti i costi vogliono avere.
Se una persona uccidesse tuo fratello, vorresti che il colpevole fosse arrestato e punito o no?
Ribadito che ciò che oggi germoglia è anche frutto di quanto di malvagio l'Occidente ha fatto e fa (guerre immotivate, vendita di armi, appoggio a feroci dittatori, e prima ancora colonialismo e sfruttamento), non vedo tuttavia ampi margini di dialogo con le bestie immonde che fanno quel che abbiamo sotto gli occhi quasi ogni giorno in svariate parti del mondo.
In questo contesto mi pare normale che i caccia francesi si siano alzati in volo. Non giusto, non bello: normale.
Ribadito che di bestie immonde ce ne sono pure tante fra gli Occidentali, porgere l'altra guancia è stupendo ma sterile.
E' l'umanità, ci si può fare ben poco: se studi la storia, te ne accorgi.
Quel che siamo, lo eravamo, e lo saremo.


autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: