Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * FONTI *


.
Se trovi interessante quel che scrivo non sai cosa ti perdi su Twitter e Facebook.
Se non mi trovi interessante, lo accetto, ma hai un problema! :-)

lunedì 23 ottobre 2017

Che te lo dico a Var?

Montella ce l'ha col Var, la Juve tace solo perchè ne ha fatti 6, questa è la mia forte impressione.
Strano che non ce l'abbiano col Var Crotone o Chievo, eh?
A parte le battute (ma mica tanto), è ovvio che anche il Var può sbagliare: a decidere è sempre un arbitro.
Solo che questo "arbitro" aggiunto puo' rivedere l'azione, quindi gli errori sono sicuramente minori rispetto a un mondo senza Var, e già questo direi che può bastare, specie se si limano ancora un po' i tempi e si perfezionano sincronismi e protocolli.
E' chiaro che va perfezionato (riduzione dei tempi e secondo me estensione dell'ambito; io sarei pure per interruzione cronometro in caso di barella, sostituzione, rigore), ma la strada e' questa.
Almeno evitiamo errori stupidi, manteniamo quelli difficili da evitare, forse, o almeno una parte, ma è un progresso.
O, se volete vederla dal lato di chi non ha ancora digerito Calciopoli, evitiamo che chi vuole fare il furbo lo possa fare su espisodi facilmente smascherabili in tv.
In tutti i casi, non è peggio di prima. Anzi, è un po' meglio.
Chi si lamenta forse stava meglio prima, e questo introduce cattivi pensieri. E lo dico io che a Udine per esempio non ho di certo apprezzato il Var.
I giocatori, infine, che, dopo un responso Var, si fanno ammonire per proteste manifestano stupidità e andrebbero multati dalla loro società.
#var #seriea

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: