Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * FONTI *


.
Se trovi interessante quel che scrivo non sai cosa ti perdi su Twitter e Facebook.
Se non mi trovi interessante, lo accetto, ma hai un problema! :-)

sabato 7 luglio 2018

1,10

Ti consegnano la posta a giorni alterni se non più raramente... al negozio ti portano un pacco generalmente nell'unica ora di pausa pranzo... molte volte o non suonano al campanello o 10 secondi dopo averlo suonato sono già andati via (forse presumono che uno viva accanto al citofono) e il pacco te lo devi andare a ritirare alle Poste due giorni dopo facendo anche la tua bella coda... Però, per quanto riguarda gli aumenti, sono sempre all'avanguardia: adesso, dal 3 luglio per l'esattezza, per spedire una busta che contenga anche un solo foglio A4 non bisogna più spendere 0,95 euro ma 1,10 (che, lo ricordo, equivalgono a lire 2130) e per un tipo di spedizione che ci può mettere 2 giorni come 15, senza che tu possa reclamare perché hai spedito con posta prioritaria, che un tempo appunto era prioritaria ora è diventata la cenerentola del gruppo delle spedizioni, perché se vuoi spedire con una ragionevole certezza di tempi devi scegliere una spedizione ancora più costosa, per esempio una di quelle tracciate. Pertanto, come sottolineo sempre, a fronte di un servizio che non solo non migliora ma peggiora le tariffe continuano ad aumentare... mi sembra che non abbia alcun senso chiedere €1,10 per spedire un foglio di carta a 20 km di distanza, lo si può chiedere solo in un paese come il nostro in cui di fatto non esistono alternative.

PS: e ovviamente non hanno da venderti i francobolli da 15 cent con cui puoi integrare quelli che hai già a casa...

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: