Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

domenica 10 luglio 2011

Pensieri di un tredicenne

Ecco cosa scrivevo all'età di 13 anni sul tema "Perchè crediamo vera la nostra religione?". Rileggendolo intravedo, sia pure a tratti, il nocciolo acerbo della mia posizione attuale.

"Uno dei motivi per cui noi crediamo vera la nostra religione è che da piccoli la religione non è mai una propria scelta ma è un'educazione legata alla famiglia; pertanto ognuno di noi professa la religione dei suoi genitori. Solo da adulto ognuno di noi potrebbe fare eventualmente una scelta diversa, anche se penso che ciò avvenga raramente. Un altro motivo è che basta guardarsi attorno, osservare la natura, gli animali, gli uomini così diversi fra loro per essere portati a credere in un essere superiore che sembra aver dato una così tangibile impronta di sè. Tuttavia non nascondo che a volte possano sorgere dubbi sul mistero che circonda la creazione del mondo, senza considerare poi le evidenze scientifiche, e che sarebbe bello sapere qualcosa di più sull'argomento. Le persone che hanno veramente una fede profonda affrontano senza dubbio le dure prove della vita con maggiore serenità e trovano una spiegazione logica a certi fatti che spesso sembrano inspiegabili e crudeli."

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: