Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

domenica 16 settembre 2012

Il ritorno del grande statista

Si avvicinano le elezioni e torna a farsi sentire Berlusconi, con le solite intervistine preconfezionate sul giornale di famiglia, con le solite bufale (ci vuole un vero leader, grillo è un comico), le promesse irrealizzabili (imu, tasse), le distorsioni della realta' (i meriti del precedente governo), le sbruffonate, i toni da grande statista; un uomo che ha gia' governato (sic) per parecchi anni, gli ultimi disponendo pure di una maggioranza bulgara, e che, tranne che quando si e' trattato di fare i suoi interessi aziendali e personali, ha fallito in modo miserevole; un uomo che e' tuttora coinvolto in svariati e delicati processi e che si è tirato fuori dagli altri grazie a una intera collezioni di leggi ad personam; un uomo che è tuttora titolare di un conflitto di interessi mostruoso incompatibile con qualsiasi idea di democrazia. Ci mancavano un po' queste boiate; non ci manca lui, dato che il futuro di ciascuno di noi e di questo disastrato paese non è un gioco, e di certo non è un gioco da mettere di nuovo per intero nelle sue mani (dico per intero perche' anche oggi parecchi fili è lui a muoverli).

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: