Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

domenica 26 luglio 2015

Gasperini, potresti farti i casi tuoi per favore?

Ho sicuramente sbagliato su Gian Piero Gasperini. Fino a pochi mesi fa pensavo fosse un buon allenatore, dal punto di vista tattico, tecnico e motivazionale. Lo penso ancora. Sapevo che non sa assolutamente perdere, lo ha dimostrato in decine di occasioni (grave per un uomo di sport) e che fa del lamento a-priori una tattica sistematica (fastidioso), insistendo per settimane su fatti spesso travisati: confermo. Ma pensavo fosse intelligente; invece la frase di oggi, se e' sua, impedisce irrimediabilmente che questa mia ipotesi sia corretta.

"Vi ricordo che la Samp - in Europa League - ci arriva come nostra riserva, qualunque cosa faccia sarà sempre meno di quanto avremmo saputo fare noi" (Gasperini, all. Genoa, oggi)

Nell'estrema pena che provo leggendo questa frase, preciso due cose:

1) Noi (Sampdoria) non siamo la riserva di nessuno. Ci siamo classificati settimi con 56 punti, al termine di un campionato entusiasmante che ci ha visto a lungo terzi e quarti; e andiamo in Europa noi e non la sesta (Genoa) per un motivo molto semplice: noi abbiamo i conti in regola e abbiamo presentato la domanda di licenza Uefa nei termini; il Genoa ha presentato la domanda molto oltre i termini (e ha sforato i termini anche con uno dei successivi e vani ricorsi!) e aveva i conti in disordine (debiti vs. estero). Questo e' emerso sui principali organi di stampa nei mesi scorsi. Non e' il primo anno che il Genoa non ottiene la licenza Uefa. I fatti sono chiari, le regole precise: ottiene la licenza chi le rispetta.

2)"...qualunque cosa [la Samp] faccia sarà sempre meno di quanto avremmo saputo fare noi" (sottinteso: in Europa League).
Una frase cosi' idiota e' incommentabile.
Quindi non la commento e allargo il discorso: parliamo della Sampdoria, una societa' sportiva che ha una storia europea importante (una coppa in bacheca e svariate finali giocate fra cui quella di Coppa Campioni del 1992, in tutto ben 13 partecipazioni) e di una societa' che, semplicemente, non ha una storia europea, se si eccettua una vittoria in casa del Liverpool, in cento anni...

Non e' che adesso Gasperini rompera' le scatole tutto l'anno con questa storia, dopo averle rotte per mesi col presunto gol irregolare (invece palesemente regolare) di Gabbiadini del derby 2014? Ma cosa vuole? Guardi in casa sua e la smetta di importunarci. Se proprio deve se la prenda col suo presidente e con i suoi dirigenti, gli unici colpevoli della mancata partecipazione all'Europa League. Da notare poi il timing: a ridosso del nostro esordio, giusto per seminare zizzania.

Pena e stupore. Una frase cosi' io non sarei riuscita a dirla nemmeno dopo l'asportazione del cervello, son sicuro. Prima di parlare e' sempre meglio accertarsi che il led sia ON.

Divertente l'invito di Ferrero a Gasperini (Maalox) e la dedica (https://youtu.be/Ilf2Q3YVLbU).


autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: