Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

venerdì 12 novembre 2010

Solo un sondaggio

Se voi, padri, veniste a sapere che vostra figlia minorenne ha ricevuto in dono settemila euro da uno sconosciuto e facoltoso settantenne oppure ha partecipato a un festino con adulti, magari settantenni merdosi e gonfi di soldi, cosa fareste? Cosa farebbero questi porci se si trattasse della loro figlia?
Li denuncereste (anche quelli protetti da immunità e lodi vari) o fareste loro assaggiare un bel bastone sulla schiena? Sto chiedendo, così, per fare un sondaggio conoscitivo: mi anima uno spirito puramente scientifico.

Quel tale, Unto (e bisunto), che è sceso in campo anni fa per salvarci (da cosa non si sa, forse da un futuro dignitoso), quel clown (Economist) col culo saldato alla poltrona che ha da sedici anni come unico scopo quello di mantenerla al fine di non marcire in galera, quel tale che ha violato nella sua vita due terzi del codice penale e la totalità del buon gusto e della dignità, sappia che:
-la sua vita privata e quella pubblica lo rendono totalmente indegno di ricoprire qualsiasi carica, per tacer del resto;
-frequentare o fare feste con minorenni o non controllare età e provenienza dei propri ospiti è una porcata imperdonabile per un uomo comune, figurarsi per un'alta carica dello Stato, per non parlare della droga, degli abusi di potere, del conflitto di interessi, delle meschine figure internazionali, delle corruzioni di giudici e testimoni, delle leggi su misura e del "ciarpame senza pudore", tutte cosucce (calunnie comuniste, secondo il tale) per le quali finora, grazie e prescrizioni, leggine di comodo, lodi e giochetti vari è riuscito a non avere mai condanne dirette definitive (ma vedi non appena perde la poltrona...);
-chi, per generosità di cuore (ma quando mai...), vuole davvero aiutare una minorenne con un problema fa una donazione ai suoi genitori e non alla ragazza, a meno che non abbia altri fini (minuscolo).

Siamo stufi dei suoi abusi, dei suoi soprusi, delle sue battute penose. Ero già stufo il primo giorno, io (esistono articoli del '94 che lo dimostrano). Voi no, voi vi state stufando solo adesso, inutile che fingiate che il vostro disgusto sia datato: viene dall'altro ieri al massimo, ragazzi miei, non provateci nemmeno. E chissà cosa rivotereste, ci fossero le elezioni domani. Per capire perchè avete votato quel tale per anni, basta pensare a come guidate.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


1 commento:

Anonimo ha detto...

Un post bellissimo quanto forte ma che esprime il pensiero mio e spero di tanti!
Trà una denuncia e il bastone? Sinceramente,il bastone. Una denuncia o cose del genere, sono come zanzare per B.

By Giada.