Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

domenica 13 gennaio 2013

Marco Travaglio

Marco Travaglio pare destinato a diventare il miglior giornalista che l'Italia abbia mai avuto. Ha self control, scrive mirabilmente e con chiarezza esemplare, ha una memoria prodigiosa, e' coerente, consequenziale, implacabile. Ti uccide con l'arma della verita', ti sbugiarda con la forza di un archivio leggendario, ti brucia con una lingua pronta e affilata che non taglia mai piu' di quel che e' necessario per essere letale. E' efficace sullo schermo e sulla carta. Racconta i fatti in maniera completa e godibile e li commenta senza distorcerli. Lo leggi e sai cosa succede intorno a te; in piu' sai anche cosa lui ne pensa, e i due piani (fatti e opinioni) sono sempre ben distinti. Non ricordo abbia mai detto una cosa falsa, certamente non con dolo. Davvero, di piu' e' difficile chiedere a un giornalista. E' antipatico a Berlusconi, inetti, servi della penna, ladri e bugiardi, voltagabbana, accecati da fanatismi vari: comprensibile che lo sia. E' simpatico ai fan della Costituzione, della verita' e della legalita'. Lo accusano di essere di destra, di sinistra, bugiardo, antiberlusconiano, anti-PD, diffamatore, pedante: la varieta' delle sue presunte colpe testimoniano a favore della sua imparzialita'. Travaglio ti dice come la pensa su un certo fatto, ma ti dice pure il fatto nudo e crudo, e ti spiega perche' la pensa in un certo modo su quel fatto. Ha perso alcune cause civili per aver confuso due nomi o aver ecceduto nel criticare un delinquente? Irrilevante, fino a quando non dira' il falso sapendo di mentire sara' un faro nella notte; chi tocca i poteri forti per forza di cose viene sommerso di querele da parte di figuri che possono contare su batterie di avvocati e montagne di quattrini. E' vicedirettore di un quotidiano che campa grazie all'obolo del lettore: il giorno in cui cominciasse a dire il falso sarebbe costretto a chiudere. Se non fosse per la sua onesta' e professionalita', dovrebbe essere perfetto come e' quanto meno per interesse!
Non ho e non ho mai avuto con lui alcun rapporto ne' personale ne' professionale.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: