Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

martedì 1 gennaio 2013

La gabbia della religione

Appena finito di assistere al telegiornale con le solite notizie di ogni inizio anno (morti e feriti causati dai botti di fine anno fra gli idioti che popolano questo pianeta) mi viene in mente la religione: assonanza fra idiozie o effetti indesiderati dei lauti pranzi festivi?
Sia chiaro: massimo rispetto per le svariate confessioni religiose esistenti, dalle piu' diffuse a quelle che raccolgono quattro gatti intorno a un paio di idee, come si deve massimo rispetto a qualsiasi cosa o essere vivente, anche a una farfalla (che stimo maggiormente). Ma c'e' un ma.
La religione, qualunque religione, dalla piu' integralista alla piu' morbida, al pari di qualsiasi ideologia assolutista, e' una gabbia mentale, ne' piu' ne' meno.
Volontariamente chiudiamo la nostra mente in una scatola, le diamo dei confini, piu' o meno ampi. Al di la' di questi non andiamo, e in nome dei principi che la reggono commettiamo azioni inconcepibili per una mente raziocinante e libera da lacci e spesso anche inumane.
Una mente e' tale se libera. Il che non vuol dire trionfo del relativismo o dell'immoralita': cos'e' l'immoralita'? per alcuni un premier che frequenta minorenni, per altri una donna che prende la patente. Libera vuol dire libera di spaziare, scevra da confini tracciati in partenza, da pre-giudizi, da verita' rivelate: tutti germi che infettano la ragione e impediscono all'umanita' di crescere.
Nulla sappiamo, o pochissimo, e quasi tutto dobbiamo ancora capire: limitarci in ragione di principi inventati e insensati e' deleterio. La vita e' una continua scoperta. La mente -ho letto- e' come il paracadute, se non e' aperta non serve a niente.
Uomini ingabbiati ci circondano ovunque, e le tenebre offuscano questa razza di insensati e violenti carnivori.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


1 commento:

Veneris ha detto...

Tutte le religioni non sono altro che esercizio di potere temporale. Non fanno altro che dirti: "Smetti di cecare! La verità l'abbiamo noi! tu non devi far altro che seguire le nostre indicazioni...." Di ce ne scampi!!!