Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * FONTI *


.
Se trovi interessante quel che scrivo non sai cosa ti perdi su Twitter e Facebook.
Se non mi trovi interessante, lo accetto, ma hai un problema! :-)

mercoledì 19 dicembre 2018

Ideale e Reale

(tempo di lettura 1 minuto; 5 se nel frattempo whatsppate con la tipa del quinto)

Dai #5stelle molti si aspettano grandi cose, financo miracoli (fare dell'Italia un paese civile: anche un semidio suderebbe parecchio e forse rinuncerebbe, e i pentastellati sono molto lontani dalla semidivinità, sebbene appaiano quasi marziani specie se rapportati alle schifezze da cui veniamo...). Anche io me le aspetto.
Ma sono realista.

So che governano con chi frena e frena. E con chi ha dietro il vecchio che striscia.
D'altra parte la colpa è nostra: abbiamo votato bene ma non benissimo. E dato fiducia per anni e anni (voi, non io, sia chiaro) a Papi e Renzi e simili (smetto perché mi vien da ridere).

L'importante, secondo me, calandosi nella realtà, è:
a) non avere al governo (perlomeno non direttamente) Papi, nazisti e renziani (non li accomuno eh, sia chiaro, è un elenco; non hanno molto in comune (Papi e Renzi nemmeno poco...), ma una cosa sì: essere per quanto mi riguarda una rovina per il nostro paese); b) avere comunque al governo, sia pure in coabitazione forzata (regolata da contratto e garantita da un premier sorprendente), una forza che sta provando davvero a fare qualcosa di nuovo e a mantenere le promesse laddove possibile (inaudito), avendo tutti contro; e poi, comunque, una forza non di cambiamento, o semmai di cambiamento lievissimo (ma più interessata a raccogliere frutti a giugno), ma che per ora si dimostra leale.

Mi accontento, dite?
No, il fatto è che calo l'ideale nel reale, poi lo asciugo e prendo quel che resta.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: