Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

sabato 6 agosto 2016

Non siamo soli, in compenso siamo idioti

Da quando mi hanno staccato il cordone ombelicale (forse anche prima) sono intimamente convinto dell'esistenza di altre forme di vita nell'universo. Molte altre forme di vita, anche estremamente diverse, al punto da dover rivedere il concetto di forme di vita. Non parlerei nemmeno di convinzione: scientificamente potremmo definirla certezza, visti i numeri in gioco. Diciamo che è immensamente irragionevole presupporre di essere soli nell'universo.
Questo video aiuta a capire come il nostro immenso pianeta sia meno grande di un pulviscolo quasi invisibile di polvere in una stanza di 20 metri quadri.
http://video.corriere.it/ecco-quanto-siamo-piccoli-rispetto-all-universo/92fa7e58-5a9a-11e6-bfed-33aa6b5e1635
Quello che mi ha sempre fatto ridere è che milioni di persone credono in divinità che non esistono, delle quali non si ha la minima prova né la minima ragione statistica che possa giustificare in qualche modo la loro esistenza (del resto, sono tante e così diverse le divinità che abbiamo creato che o l'universo ne è pieno come le Poste il primo del mese oppure tutte le cosiddette religioni tranne una hanno preso granchi colossali; oppure ancora, tutte hanno preso granchi colossali). Non facciamo la minima fatica a credere in un dio che dovrebbe spiegare l'origine del mondo e tutto quello che di bello e brutto accade nelle nostre vite (e laddove non sia chiara la spiegazione, la ragione è che l'uomo non è in grado di conoscere il disegno imperscrutabile del creatore) e invece neghiamo con arrogante leggerezza la possibilità di non essere soli.
Rassegnatevi, non siamo soli. Il che non vuol dire che il disco volante avvistato dal fanatico o dallo sbronzo di turno sia sempre tale, né che prima o poi incontreremo qualcuna di queste forme di vita diverse.
Rassegnatevi, contiamo meno di zero. I vostri problemi fanno già ridere qua sulla terra, appena ti allontani di un po' fanno scompisciare da tanto sono irrilevanti nel quadro complessivo.
Continuate pure a discettare di inferno e paradiso, peccato e virtù, castità e omosessualità, ortodossia ed eresia: un modo di passare il tempo come un altro.
Continuate ad uccidervi come animali fra di voi, ad inseguire successo e denaro, a desiderare tutto quello che non avete.
Una sola notte ci aspetta, e avremmo buttato nel casso anche questa misera, corta e insignificante vita, invece di provarne a ricavare qualcosa di infinitamente piccolo ma buono.
Non siamo soli, è certo. Siamo gli idioti dell'universo, è altrettanto certo.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: