Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

sabato 1 aprile 2017

Forca

Massacri un innocente con l'aiuto di tanti accanendoti con furia cieca per interi minuti.. uccidi a martellate i tuoi figli piccoli... Sevizi fino alla morte un coetaneo dopo due giorni di droga e sesso... #Forca. Non è una questione politica, io sono più a sinistra di Marx. E non penso nemmeno all'effetto deterrente, che ci sarebbe ma non sarebbe enorme. Non credo alle malattie mentali, se non in casi rari, e non credo alle malattie che contagiano un branco... e se eri incapace di intendere e volere perché fatto o bevuto, è un'aggravante seria per me, mai una attenuante. È che processare e condannare a vent'anni con patteggiamento relazioni psichiatriche attenuanti cavilli individui che hanno agito come le peggiori bestie non ha senso. Non è legge del taglione, è una punizione adeguata alla cosa orrenda e disumana che hai fatto, e che hai voluto fare (non hai messo sotto uno per distrazione, hai agito in maniera chiara, coerente, continuata). Anzi, è poco, perché l'innocente che hai ucciso non voleva morire; tu, facendolo, sì. Di nessuno tocchi Caino non me ne frega nulla, io ho in mente Abele, i suoi figli, sua mogli, i parenti, gli amici, il suo futuro infranto. Nei casi orribili e certi, forca.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: