Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

mercoledì 30 dicembre 2009

Buon anno, ma solo a chi si merita un anno buono

Un applauso a chi, per la fine dell'anno:

non userà fuochi d'artificio o cavolate simili;
non si ritroverà in un pronto soccorso o in un obitorio vittima della sua scempiaggine o non vi manderà qualcuno al posto suo;
non lascerà che la sua gioia (?) per l'inizio di un nuovo anno tracimi nell'imbecillità, nell'irresponsabilità e nella mancanza di rispetto nei confronti di chi ama festeggiare Capodanno senza assumere per forza atteggiamenti da scimmia demente e mi scuso con le scimmie affette da demenza (in minor numero degli umani affetti dalla stessa patologia, comunque);
non danneggerà cose non sue;
non si metterà al volante ubriaco o morto di sonno o drogato;
non lancerà cose nel vuoto, in aria o contro altri;
non si comporterà insomma da perfetto e pericoloso imbecille.

Si può festeggiare senza fare insensatezze o vere e proprie stronzate, senza rompere le palle agli altri e senza rischiare la propria vita e quella degli altri, lo sapevate? Eccedere non è trasgredire, è dimostrarsi idioti al 100%. La vera trasgressione è ben altra e non è mai quella sbracata, urlata o esibita con gesti insulsi e volgarmente banali. Davvero mi sfugge perchè persone che si dimostrano imbecilli durante tutto l'anno sentano il bisogno di ribadirlo con forza e a quante più persone è possibile anche la sera del 31. Se proprio non ce la fate a stare con le mani in mano e se stappare una bottiglia di spumante è troppo poco per voi, ci sono sempre trombette, coriandoli e simili, no?

Buon anno a quei quattro gatti che rientrano nel profilo appena tratteggiato (vulgo: pallosi). E soprattutto buon anno a chi ha intenzioni buone e pensieri positivi, per il 2010; un pessimo anno, di cuore, a tutti gli altri. Perchè augurare un buon anno a tutti, a chi lo merita e a chi meriterebbe ben altro, davvero non ha alcun senso: è fare un torto ai primi. Buon anno alle brave persone.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui.
Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail
Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Allora me lo merito. Non berrò, non farò cose imbecilli ne farò botti.
Con le mie amiche pirata (tra cui andreas) giocheremo a monopoli, guarderemo un film, e finiremo quella valanga di cibo che proprio oggi si preparerà. Unico alcool è il brindisi...e quello non può mancare!
Buon anno a te (sei fra i buoni? :-P)e alla family. Speriamo il 2010 sia anche solo un pochino più bello del 2009!!
Ciaooooooooooo By Giada Pirate

mauroarcobaleno ha detto...

bere si può, almeno io non ho nulla (hic!) in contrario (hic!)
è bere e poi guidare che considero un comportamento mezzo idiota e mezzo criminale
bye (hic!)
chi scrive è d'ufficio fra i buoni!!!!