Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

lunedì 8 maggio 2017

7-3

Goleade ne ho date (poche) e ne ho prese (poche). Capita. La goleada fra squadra di pari categoria ha dinamiche che conosco molto bene. E' casuale e logica al tempo stesso, di certo non frequente.
La Lazio è fisicamente molto impegnativa di suo, è una sua specifica. In questo momento è al top pure mentalmente (vittorie in serie, derby stravinto, uefa a portata, bastavano per l'appunto 3 punti). Inoltre era in casa, record di spettatori, entusiasmo. Noi come motivazioni non siamo a mille (è una colpa, sia chiaro, ma guardate Chievo, Inter, Fiorentina etc. E' la prassi, quando non hai o non credi di avere più obiettivi tangibili: molli, ma è una prassi di merda, sia chiaro). Ci aggiungi due gol e un rosso nei primi 15 (quindi anche l'immancabile sfortuna e il solito, abituale pizzichetto dell'arbitro che a Skriniar, essendo rovinato per caduta sull'avversario, poteva dare un giallo e non un rosso, tanto più che situazione identica al 90' Wallace non ha preso nemmeno il giallo, e vorrei tanto che il Nicchi mi spiegasse la ragione...) e hai la spiegazione della sconfitta, che nonostante tutto non hai subito ma hai contrastato (3 gol si sono fatti; situazioni come quella possono finire peggio).
Nel valutare una stagione occorre aver ben presente da dove si è partiti, le risorse che hai impiegato e dove stai per arrivare. Perchè, come ho già detto più volte, un conto è squadra e allenatore dell'anno prima un conto è rifondare; un conto è avere fatturati da 300 mln (lo scudetto è obbligatorio o quasi) o da 35 mln (se vai In Uefa hai fatto giù una cosa grande)
Ragionando così, la nostra stagione, la prima del ciclo Giampaolo (uomo notevolissimo e allenatore davvero bravo) resta discreta/buona. Nalla solita nostra cornice di gioia, entusiasmo e amore, abbiamo fatti molti progressi, davvero molti, come gioco e consapevolezza e abbiamo fatto esplodere calciatori che fino a 5-12 mesi fa tutti ignoravano e su cui adesso molti sbavano: Torreira, Skriniar, Schick su tutti; e ne abbiamo rivitalizzato altri: per esempio Muriel. Giocatori che se fossero venduti (e spero di no) potrebbero fruttare dagli 80 ai 100 mln a fronte di un esbroso per averne i diritti di circa 15-20 -per me il solo Schick ne vale 60, Torreira 25 etc ma qui ho considerato la clausola ancora in essere e poi sono stato basso perchè non vedo i nostri dirigenti particolarmente abili nel vendere, molto più nel comprare e nel mettere a segno colpi da talent-scout, scoprendo fenomeni (che poi 12 mesi dopo le cosiddette big che preferiscono puntare su bidoni costosissimi scoprono e corteggiano immancabilmente).
Lo so che c'e' chi guarda indietro, vede il Genoa a distanze siderali e, aggiunti i due derby vinti, sta in pace lo stesso, ma come sapete non è il mio caso.
Quindi avanti così, o meglio: non come l'ultimo mese, sia chiaro.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: