Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

martedì 2 maggio 2017

Gamma

Ed ecco il fatto sconcertante che uno sceneggiato visto all'età di otto anni, e il cui molto vago ma incancellabile ricordo è rimasto da allora nella mia mente, tratta lo stesso tema di un fumetto piuttosto noto di un autore giapponese (Keigo Higashino, disegno e sceneggiatura di Motoro Mase) -e precisamente Heads- che di recente ho avuto modo di leggere ed apprezzare.
Lo sceneggiato mi rimase impresso di sicuro per il tema trattato, sorprendente per l'epoca ed in grado di impressionare un bimbo, e anche per la colonna sonora che in questi 42 anni ha sempre occupato, perlopiù silente, un piccolissimo e recondito angolo della mia mente.
A Heads mi sono interessato nell'ultimo anno sicuramente per caso, ma altrettanto sicuramente anche perché spinto da questa vaga impronta rimasta impressa sul mio cervello, non può che essere così; e parlare di cervello non è dopotutto fuori tema visto che proprio il trapianto di cervello è il il cuore della storia dello sceneggiato e del fumetto che peraltro, a parte me, non hanno nessun altro collegamento fra di loro.
Se vogliamo, questo fatto conferma una volta di più, ammesso che ce ne sia bisogno, quanto sia misterioso, affascinante e in buona parte ancora insondato questo organo.
Lo sceneggiato è Gamma, da un soggetto di Fabrizio Trecca, musiche di Enrico Simonetti e regia di Salvatore Nocita; anno 1975, 4 episodi, definito sceneggiato di fantascienza.
Si parla di anni molto lontani che a tratti dubito anche di avere vissuto; fanno parte di una delle due o tre vite di cui sento composta la mia esistenza, per certi versi così diverse, così lontane e differenti da quella attuale anche se paradossalmente ad essa misteriosamente e indissolubilmente, oltre che ovviamente, legate. Del fumetto ho già detto; di Higashino fra l'altro sto leggendo in questo periodo Ikigami, un'altra sua creazione davvero sorprendente.
Se è difficile dire quanto mi abbia portato, dopo più di quattro decenni, improvvisamente e inaspettatamente verso Heads il ricordo inconscio di Gamma (io che non sono particolarmente amante e lettore di fumetti e che in verità avevo acquistato quest'opera attratto da una recensione apparsa sul Fatto con l'intenzione di regalarla a Luca Cheli e solo in un secondo tempo per caso (?) ho cominciato a leggerla e mi sono appassionato al punto poi da regalare a Luca un'altra copia), è ancora più difficile stabilire quanto mi abbia spinto nel corso degli ultimi mesi, dopo aver letto Heads, molto blandamente a cercare di recuperare da qualche parte e, grazie all'aiuto di Giada TheGodfather Egrotelli, rivedere Gamma, perché effettivamente di Gamma ricordavo veramente poco: qualche atmosfera, qualche sensazione, la musica ma non per esempio il tema centrale, per lo meno consciamente.
Un mistero, che forse non è del tutto misterioso, ma che resta intrigante.
---
https://it.m.wikipedia.org/wiki/Heads_(manga)#/search
---
https://it.m.wikipedia.org/wiki/Gamma_(sceneggiato_televisivo)
---

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: