Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * FONTI *


.
Se trovi interessante quel che scrivo non sai cosa ti perdi su Twitter e Facebook.
Se non mi trovi interessante, lo accetto, ma hai un problema! :-)

venerdì 20 marzo 2020

Vedo tanta ipocrisia e cattiveria


Di solito quasi tutti evadono. Non dico tutti perché non è vero, e poi molti non possono. Diciamo che la maggioranza di chi può lo fa. E posteggiano in doppia fila anche per prendere il giornale, buttano le cartacce per terra, non raccolgono le deiezioni canine, non pagano le fatture, si intestano beni o residenze in maniera fittizia per fregare il Fisco, lampeggiano agli automobilisti per avvisarli della presenza di un posto di blocco, rubano appena possono (provate a dimenticare un portafoglio o un cellulare per 30 secondi da qualche parte),barano per ottenere pensioni o redditi di cittadinanza non dovuti, brigano per farsi levare le multe, etc. Un popolo di evasori, trafficoni, disonesti, magna magna, pezzenti, egoisti. Di figure moralmente da vomito. Che in genere elegge una classe politica che li rappresenta benino.


Adesso sono tutti perfettini: controllano quante volte il conoscente va a far la spesa, lo segnalano anche se non sanno la ragione per la quale esce, postano sui social foto o video degli untori che "dovrebbero morire tutti" o che "ci faranno morire tutti", invocano l'intervento delle Forze dell'ordine (che adesso cercano e non fuggono), esigono il rispetto della legge. Adesso.


Naturalmente loro, questi giustizieri da quattro soldi, questi figuri che fino a ieri erano garantisti e volevano che tu considerassi innocente fino al novantesimo grado di giudizio anche un tizio sorpreso con le mani nella marmellata, questi sceriffi in mutande che urlano dai terrazzi e che se avessero un fucile sparerebbero al runner, loro sono in regola: hanno sempre rispettato le leggi, hanno sempre avuto alto senso civico, e adesso non escono mai di casa o lo fanno solo rispettando in maniera ferrea le regole e le misure di buon senso. Come no.

Buon senso e correttezza imporrebbero di segnalare solo i casi davvero sospetti, sulla base di qualcosa di più che un'impressione gestita da un malcelato senso di rivalsa o infettata da una sana cattiveria. Io ad esempio non lo faccio, e la ragione non è che non ho il terrazzo... Altrimenti si chiama delazione, ed è brutta,oltre che in grado di esporre a rischi chi se ne macchia.

E non mi dite che adesso si rischia la vita e prima no, perché se abbiamo una Sanità distrutta e pochi posti letto di TI una delle cause, la principale, è proprio quella descritta nel primo paragrafo. L'evasione, la disonestà, la corruzione, il mancato senso civico provocano danni alla collettività, causano povertà, disoccupazione, sofferenza e morti.


Il fatto è che siamo incoerenti, ipocriti, disonesti, egoisti e cattivi. E non è la "quarantena" che ci ha reso tali. I domiciliari acuiscono solo specifiche che sono in noi ben presenti e radicate.



autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: