Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

domenica 1 aprile 2012

L'ennesimo omofobo della casta

Veltroni definisce Calearo una "persona orrenda". E dice che sembrava diverso e che la politica fa perdere la testa a molte persone. Calearo Massimo e' l'imprenditore che Veltroni volle candidare nel 2006 e che adesso, per non fare nulla tranne sparar cazzate, preleva 12mila euro al mese a tutti noi ("Dall'inizio dell'anno alla Camera sono andato solo tre volte, anche per motivi familiari. Rimango a casa a fare l'imprenditore, invece che andare a premere un pulsante. Non serve a niente. Anzi, credo che da questo momento fino alla fine della legislatura non ci andrò più. E' usurante andare alla Camera solo a premere un pulsante. Dimissioni? No, perchè al posto mio entrerebbe uno del Pd molto di sinistra, un filo-castrista". E ancora: "Con lo stipendio da parlamentare pago il mutuo della casa che ho comprato, 12mila euro al mese di mutuo. E' una casa molto grande...". -repubblica.it) Uno così è palesemente indegno di rappresentare alcunché, solo un incapace può farsi fregare e candidarlo. Caro Veltroni, forse devi cambiare lavoro, fare politica è anche capire le persone e tu non c'hai capito una mazza.
Quanto alle frasi di Calearo sui gay (ormai e' un must, qualunque idiota dice cose idiote sui gay di recente), sono le tipiche frasi razziste e indegne di una persona omofoba e con paurose lacune umane e culturali. Uno così farà l'imprenditore ma a me non andrebbe bene neppure come amministratore del mio condominio.
Gente così la politica non dovrebbe vederla nemmeno col binocolo.
Pagati la casa, razzista omofobo.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: