Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

sabato 6 febbraio 2016

Maestre d'asilo che usano le mani e leggi scritte coi piedi

Ancora sul caso dell'asilo di Pisa. Leggendo la trascrizione delle intercettazioni ambientali e le testimonianze emerge chiaro il quadro di una persona che ha problemi, non so se definitivi o temporanei, comunque gravi,

non di una persona che reagisce in maniera folle a comportamenti sbagliati dei bimbi, ma che agisce in maniera folle coi bimbi e basta. E pare non fosse la sola, notizia di stamane.
Mi chiedo chi decida se una persona è adatta a trattare con bimbi, a educarli etc. Al di là dei pezzi di carta. Se ci siano esami psicologici approfonditi e appropriati all'inizio e a cadenze regolari, controlli, etc. E perché nessuna delle colleghe o altri abbiano mai detto nulla. Non è obbligatorio essere adatti a rapportarsi con i bambini, premesso che usare violenza fisica e psicologica dovrebbe essere escluso anche se sei uno che non ci sa fare (ma uno che non ci sa fare coi bimbi può fare la maestra d'asilo? Allora io mi candido per la scalata del K2). Un quadro davvero sconfortante, fatto di pressapochismo in salsa italiana, stalla chiusa quando i buoi già sono lontani, menefreghismo condito con omertà, cavolocrazia anziché meritocrazia.
Sì, certo, ancora deve esserci un rinvio a giudizio, e poi primo grado, secondo grado, cassazione, corte europea dei diritti dell'uomo, corte della Via Lattea, ricorso al Tribunale dell'Universo, appigli e cavilli, ricusazioni e giochetti. Ma le immagini e gli audio sono evidenze incontrovertibili che nessuna sentenza potrà cancellare.
Chi ha permesso tutto questo (magari non vigilando, o peggio) dovrebbe essere punito con durezza; chi ha chiuso gli occhi meriterebbe una lezione indimenticabile; chi lo ha commesso (se verra' provato, chiaro....sic) merita di essere punito con ferocia, sempre nel rispetto della legge, si intende, di questa legge fatta coi piedi che se ti beccano senza ombra di dubbio a torturare ripetutamente bimbi di 2-3 anni ti danno i domiciliari, ma se hai in tasca un po' d'erba o hai la sola colpa di essere "clandestino" (termine assurdo quasi quanto i fatti descritti sopra) vedi il sole a quadretti.


autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: