Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

lunedì 5 dicembre 2016

Ciao premier

Hai un paese in crisi da anni, economia da risollevare, lavoro che non c'e' e quando c'e' si fa la fame e zero diritti, corruzione alle stelle, evasione pure, infrastrutture cadenti, etc., hai promesso un nuovo corso, rottamazione, italia riparte, cambia verso, e tu che fai? Consigliato da Napolitano che non ne azzecca una dal '56 e spalleggiato dai grandi poteri finanziari internazionali e nazionali ti butti a corpo morto su una riforma schifosa, pericolosa, scritta coi piedi, facendola approvare con maggioranza risicata da un parlamento illegittimo che avrebbe dovuto solo fare l'ordinaria amministrazione e andare al voto, dopo essere stato dichiarato tale dalla Corte Costituzionale? E poi ti fermi per mesi a pompare la riforma senza preoccuparti di nient'altro, mantenendo sempre assurdamente i due ruoli di premier e segretario PD, spendendo cifre esagerate e spendendo cumuli di palle per sostenerla, e personalizzandola pure quando il governo nemmeno dovrebbe entrarci in una riforma di questo tipo. E' normale che se ti va mal poi tu te ne debba andare.
Adesso aspettiamo le mosse dell'Uomo Pallido e Assorto.


autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: