Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

domenica 11 dicembre 2016

Per fare un premier, ci vuole un...

Un Presidente del Consiglio dovrebbe essere sincero, trasparente, competente; rispettoso delle istituzioni e della dialettica democratica; aperto al confronto e capace di mediare; attento ai bisogni reali del paese; integerrimo nei fatti e nelle parole; di parola; con una certa esperienza positiva alle spalle; senza ombre; capace di correggere eventuali errori con umiltà; alieno da arroganza e spocchia; in tutto e per tutto al servizio del paese; sobrio nei gesti pubblici e nella vita privata; rispettoso delle opinioni diverse dalle sue; profondo conoscitore dei meccanismi istituzionali; meglio se investito dal popolo, dopo regolari elezioni, e non scelto da primarie o da Presidenti che si credono Re senza indire nuove elezioni; senza alcun conflitto di interessi.
Matteo Renzi, per non poche di queste voci, non risponde al profilo. Che si riparli di lui come premier è assolutamente vergognoso. Il fatto che altri abbiano fatto il premier senza rispondere a queste specifiche non aggiunge e non toglie nulla a quanto appena scritto.
Che Renzi, poi, non abbia mantenuto la parola (mi ritiro a vita privata) qualifica la persona: inaffidabile, bugiardo. Nessuno gli ha chiesto di ritirarsi a vita privata (le dimissioni da premier in caso di crollo al referendum erano un atto dovuto, non conta nulla promettere o no), una volta che lo promette deve mantenerlo altrimenti perde la faccia, perde la dignità. In Italia se menti nemmeno si accorgono, ciò non toglie che menti.
Se poi passiamo a parlare di riforma della scuola, jobsact, art.18, riforma della Carta etc. il voto in pagella precipita a valori sotto lo zero.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: