Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

martedì 13 dicembre 2016

L'inganno delle Province

Col Senato stavano per fare quel che han fatto con le Province. Tempo fa ci hanno detto che le avevano abolite, con conseguente risparmio, guardate come siamo bravi e anticasta etc. Tutte palle. Le Province esistono ancora, costano ancora, sono inefficienti come prima, o addirittura inutili (lo dicevano loro che erano inutili!), solo che non eleggiamo più noi i consiglieri e il presidente, ma si eleggono fra di loro. A votare non è più il cittadino, ma i sindaci e i consiglieri regionali.
Quanti lo sanno? 1 su 10.
E col Senato stavano per fare una porcata simile, scongiurata dal NO: da 315 a 100 senatori, non più eletti da noi ma da loro, e con in regalo l'immunità per le porcate commesse come sindaci e consiglieri comunali.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: