Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

giovedì 8 dicembre 2016

Dateci un taglio con questa storia degli inesperti

DIAMOCI UN TAGLIO CON QUESTA STORIA DEGLI INESPERTI

1. Temo Grillo premier, quindi non voto M5S (guarda che Grillo premier è impossibile)

2. Sono inesperti, alle prime armi (solo loro?)

3. Rubano anche loro (mah, può essere, mica un movimento può garantire di non avere disonesti, ma il M5S appena li becca li caccia, non aspetta il terzo grado dopo dieci anni, e ha regole ferree, che gli altri partiti si sognano.

In merito al punto 2, come definireste se non inesperti (o cazzari) gli esponenti di un governo che scrivono leggi che vengono poi dichiarate incostituzionali? (come se un maestro elementare scrivesse un amico con l'apostrofo). O che sbagliano il numero degli esodati? O che scrivono riforme costituzionali da vomito e in cattivo italiano? O che scrivono una legge elettorale che prima è la migliore al mondo adesso non va bene e comunque verrà sforbiciata dalla Corte? O documenti finanziari che puntualmente l'Europa boccia e a ragion veduta? O un premier che a scrutinio in corso (assurdo) già si dimette (la prima poltrona che salta è la mia)? O uno che dice questo e magari domani accetta il reincarico?  O uno che dice allora si va alle elezioni quando solo il Presidente può sciogliere le Camere?  E uno che dice se perdo lascio la politica e poi si rimangia tutto? Incompetenti? Bugiardi matricolati?

E io dovrei aver paura di un grillino perchè sbaglia una capitale, quando qui c'e' gente che si fa gli affari suoi da anni, magari è in politica da 50 anni, cambia idea ogni due mesi, spara palle a ritmo industriale, non sa quel che fa e dice, è analfabeta istituzionale e se lo interroghi su temi di cultura generale al 90 per cento frana molto più miseramente?

Diamoci un taglio.

Il fatto è che se fa un errore Di Maio, ne parlano per due mesi 34 giornali e tivù, se fa un errore Renzi o Boschi o chi ti pare a volte nemmeno se ne parla. Tutto qua. Se Grillo spara una boiata, lo massacrano, se la spara Borghezio o Salvini tutto normale, sai come sono fatti.... se mente Grillo (mai successo mi pare) figurati cosa succede, se lo fa Renzi è storytelling.

Guarda a Roma: governata da sindaci assurdi, la città è stata massacrata. Arriva la Raggi, ogni giorno è nel mirino: se la stampa avesse usato la stessa attenzione con i suoi predecessori, Roma si sarebbe salvata.

Magari dopo decenni di ladri (e collusi) possiamo provare coi supposti ingenui, toh.

Che se poi prendono i voti sufficienti, te li becchi. E se la Ue non vede la cosa di buon occhio, può andare dove sa. E i grandi bestioni finanziari e i loro pascoli (i "mercati"), seguirla a ruota.



autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: