Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

domenica 11 giugno 2017

Chi non vota

Assodato che la nostra democrazia è una scatola marcia ormai senza contenuto, la dittatura resta sempre peggiore come alternativa. Lo so, sarebbe bello poter parlare di una politica arte nobile fatta da persone oneste e responsabili e ad alta rotazione, e di un paese di cittadini onesti e responsabili: ma così non è, spesso ci si deve accontentare del meno peggio, sempre stando attenti però a non scivolare nel peggio: fate davvero attenzione perchè la differenza non è trascurabile.
Ecco perchè non capisco chi non va a votare.

Ok, sei stufo e deluso da questa classe politica di farabutti e di bugiardi: chi non lo è. farabutti e bugiardi a parte? Non recarti al seggio è tuttavia pigrizia. L'esercizio del voto, sebbene esercitato come detto in una democrazia ormai quasi solo di nome, è un atto importante, la cui abitudine non va persa. Ci si reca alle urne e, se nessuna proposta ci convince, si vota scheda bianca. O, se si è così malfidati da temere un successivo broglio, scheda nulla. In questo modo si dimostra di essere vivi, di tenere alle istituzioni e alla democrazia, si onora il sangue versato da chi ha lottato per garantirci tutto questo, e poi, se lo si ritiene opportuno, si esprime comunque un voto di protesta.

Entrando più nel dettaglio non avrebbe nemmeno senso secondo me non votare nessuna delle alternative proposte, perchè se Piero non si candida, dovrebbe comunque sapere che la cosa pubblica va in ogni caso gestita, quindi è sempre meglio poter dire la propria e scegliere quello che ci sembra meno peggio, altrimenti saranno comunque altri a scegliere e la protesta di Piero non avrà effetto.

Sono un po' stufo di sentirmi dire non vado a votare, mi hanno stufato, rubano tutti. Intanto non tutti rubano, semmai molti, e la differenza c'e'. Come rispose Davigo a un tizio che gli aveva detto che tutti rubano: "ma scusa tu rubi?" E quello: "no". E Davigo: "Nemmeno io, vedi che siamo già in due?". E poi, come ho detto, non andare a votare non è manifestare disaffezione o esprimere una legittima protesta, è incuria e pigrizia, e nient'altro. Quando una cosa ci interessa, usciamo di casa anche con la pioggia e 38 di febbre.


autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: