Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

domenica 18 giugno 2017

Webeti? No, veline a libro paga

Prendiamone atto: ci sono legioni (non esagero) di persone che, nascoste sotto account all'apparenza normali, per due lire solcano il web per conto di partiti e uomini politici con lo scopo di creare baruffe, diffondere notizie false, provocare. O che per far questo creano anche blog e pagine facebook.
Sono veri e propri mestatori professionisti, senza dignità e senz'anima.
Quando incontrate una persona che sembra dura di comprendonio, non capisce quel che scrivete, polemizza per il solo gusto di polemizzare, mette in dubbio quel che dite, anche le cose più ovvie, sebbene siano di pubblico dominio, chiedendo fantomatiche prove, vi offende e poi vi blandisce, non vi molla nemmeno se gli chiedete di darci un taglio, non risponde mai nel merito alle vostre domande circostanziate e se lo fa finge di aver capito male la domanda e fornisce risposte di comodo, cambia continuamente discorso o si fissa ossessivamente su dettagli di poco conto, posta link a sostegno delle sue tesi, finge di non capire vostre chiarissime spiegazioni, vi accusa subito dandovi un'etichetta per meglio dileggiarvi o attaccarvi, è contornato spesso da altri account che senza parere lo aiutano con la tattica del branco o tempestano la vostra sezione notifiche di mi piace e retweet su quel che il tizio dice, vi fa continue domande rilanciando sempre nuovi temi spesso off topic o comunque irrilevanti rispetto a quello principale oggetto di discussione (e allora X? E allora Y), a volte rispondono a voi e in CC anche a questo o quel personaggio famoso (che può essere ll loro datore di lavoro oppure no) solo per cercare di impressionarvi e mettervi in stato di soggezione o a rischio querela, molto spesso non siete in presenza di un mononeuronico perditempo napalm51 col cervello condizionato dai media servi (e anche di questi comunque ce ne sono parecchi), ma di un mononeuronico però consapevole che lo fa per lavoro e che quindi, rispetto al primo, è molto più attrezzato, preparato,cattivo, subdolo, sfrontato sgamato.
Hanno una conoscenza dei fatti assolutamente lacunosa, sanno solo alcune informazioni su alcuni temi specifici, e le usano per dimostrarsi informati e affidabili; per il resto distorcono la verità, violentano i dati, bluffano e mentono.
Sono l'equivalente sul web dei tg di regime e dei giornali in mano ai grandi gruppi imprenditoriali, o direttamente a partiti o a politici, o volontariamente servi, perché magari dipendenti dal denaro di grandi sponsor e da quello dei finanziamenti pubblici.
Sono l'equivalente sul web dei parlamentari non eletti ma nominati e quindi servi sciocchi e fedeli del segretario che li ha nominati, cambiando la loro misera vita, e quindi in tutto e per tutto obbedienti alle di lui direttive.
Appena avete il sospetto, emarginatelo.
Lo fanno per campare, dite? Può essere... ma non vale come scusa, ci sono modi più degni, altrimenti varrebbe tutto, e allora sarebbe la fine.


autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: