Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * FONTI *


.
Se trovi interessante quel che scrivo non sai cosa ti perdi su Twitter e Facebook.
Se non mi trovi interessante, lo accetto, ma hai un problema! :-)

martedì 23 ottobre 2018

All migrants are welcome - Tutti i migranti sono i benvenuti.

(ita - eng)

Tutti i migranti sono i benvenuti.
Chiunque voglia semplicemente provare a migliorare la propria vita o lasciarsi alle spalle miseria, persecuzioni, guerre.
Chiunque rispetti gli uomini e le culture che incontra, e da queste e da quelli riceva il rispetto che ogni essere umano, senza distinzioni, merita ad ogni latitudine.
L'Europa deve accogliere i migranti nel miglior modo possibile. Le risorse ci sono, senza nessun dubbio. E i numeri non configurano di certo un'emergenza. Manca la volontà umana e politica. Trionfano la miopia, l'egoismo, la paura del diverso, la paura di dover rinunciare a qualcosa, il puro calcolo elettoralistico. Si preferisce parlare alla pancia della gente, alimentare le paure, invece che parlare al cuore e al cervello e favorire l'incontro e l'integrazione, la convivenza e la mescolanza. Dall'incontro di culture diverse non nascono pericoli, ma opportunità.
L'Europa deve fare il suo dovere. L'Europa e quindi anche l'Italia, in quanto paese europeo e, fra l'altro, terra di mescolanza per eccellenza, da sempre.

All migrants are welcome.
Anyone who simply wants to try to improve their lives or leave misery, persecution, war behind them. Anyone who respects the men and cultures he meets, and from these and those receive the respect that every human being, without distinction, deserves at every latitude.
Europe must welcome migrants in the best possible way. The resources are there, without any doubt.
Current migrations are certainly not an emergency. There is no human and political will. Myopia, selfishness, the fear of difference triumph, the fear of losing something, the pure electoral calculation. People prefer to talk to people's stomachs, feed fears, rather than talk to the heart and the brain and encourage meeting and integration, cohabitation and mixture. From the meeting of different cultures no dangers arise, but opportunities.
Europe must do its duty. Europe and therefore also Italy, as a European country and, among other things, a land of mixture par excellence, always.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: