Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * FONTI *


.
Se trovi interessante quel che scrivo non sai cosa ti perdi su Twitter e Facebook.
Se non mi trovi interessante, lo accetto, ma hai un problema! :-)

mercoledì 21 agosto 2019

Conte, discorso al Senato 20 agosto 2019


Discorso di #Conte al Senato, da 10 min.
Non meritiamo un premier così.
Chi non lo stima è bacato e non ha la mia stima.
Sta distruggendo Salvini senza offese e senza menzogne. Coi FATTI.


Da cafone nemmeno saluta l'Aula prima di parlare.
#Salvini
Adesso cominciano le forzature, le menzogne.
(Trovate una menzogna nel discorso di Conte)

Orgoglioso di #Conte, di cui ho cominciato a dire bene molti mesi fa.
Orgoglioso che lo abbia regalato all'Italia il Movimento, una forza cui do fiducia dal 2009.


Parla sempre di migrazioni.
Non ha spiegato perché ha violato il Contratto.
Sul voto delira: si vota ogni 5 anni non ogni 3 mojito.
Ha ragione Conte: non è all'altezza.
Qui vedo solo neuroni che sono migrati.
#Salvini

Non ha capito molte delle cose dette da Conte.
Me lo aspettavo.
#Salvini

Salvini urla.
Conte ha parlato.
Fra i due discorsi, nella sostanza e nella forma, un abisso.

#Salvini parla di un accordo M5S PD pre-esistente...
forse gli sfugge un particolare: che ci potevano anche essere mille accordi ma non sarebbe successo nulla se come un incapace non avesse fatto cadere il governo...
La Lega ha il 17, Il PD il 18, il Mov. Il 33.
Il resto è fuffa.

#Renzi lo sto a sentire mentre leggo, tanto è la solita fuffa da anni.
Cita il Vangelo, vedo che ha capito il rimprovero di Conte: un altro somarello.
Ci spieghi gli accordi libici del governo Gentiloni definiti vergognosi e disumani dall'ONU...

Un populista dileggia il populismo.
Che poi populismo non è termine negativo, in teoria.
Con #Renzi ci si diverte spesso.

La Russa che parla di volontà popolare e ricorda la Costituzione (antifascista) è comica, davvero.
Sarebbe comune uno juventino che si appelli al regolamento interno dell’Inter, se mi si passa lo stupido paragone sportivo.
Finora Conte 9, Salvini 2, Renzi 2, Bonino 3, La Russa 2,5 (il mezzo punto perché smaschera il gioco di Renzi che controlla i senatori Pd), ma io mi chiedo in genere che ci facciano i fascisti al Senato e in Parlamento, mi sfugge da sempre. Bernini 6 per l’impegno, 1 per i contenuti, media 3,5 ed è troppo generosa. Grasso 7, a volte non lo condivido ma l’uomo non si discute. Morra, che ha preferito concentrarsi su Salvini e la mafia e sul suo rifiuto di rispondere all'invito o meglio alla convocazione della commissione antimafia, 6,5. Zanda, che comicamente ha criticato il premier Conte su questioni di costituzionalità e che ha lasciato comunque un aperta aperta ad un accordo col 5 Stelle e bontà sua ha anche riconosciuto che vi sono differenze notevoli tra 5 Stelle e la Lega (clap clap) merita comunque un 5 perché alla fine ha usato anche tanta fantasia, troppa, nel criticare il governo cadente.
Tutti col voto... bisogna dare la parola agli elettori etc. Gli elettori hanno parlato a marzo 2018. Vogliono le riforme promesse dai 5 stelle (33% dei consensi, primo partito alla Camera da sei anni). Chi ci sta, ci sta (Papi escluso, ovvio, e adesso escluso pure Salvini per manifesta inaffidabilità)

Forza Italia, fondato e diretto da un Grande Frodatore Fiscale, implicato in decine di processi, autore di più di 60 leggi ad personam (pensate per salvare il cul* a se stesso, agli amici e alle sue aziende), tuttora sotto processo in varie aule, titolare di plurimi fallimenti politici, ha il coraggio, con le parole della Bernini, di fare lezione di buon governo, di coerenza e di moralità e di accreditarsi come i salvatori del Paese... ragazzi, oggi c’e’ da scompisciarsi, peccato che fra un po’ io debba uscire.

FACCIAMO I CONTI
Il discorso di Conte è stato esaustivo, pacato, ragionevole, cristallino. Ha distrutto Salvini senza offenderlo: è bastato descriverlo e descriverne le gesta. Ha dimostrato ancora una volta di essere una spanna sopra tutti, un vero e proprio marziano della politica.Qualità morali, umane, politiche di livello eccezionale e inusuale in certi consessi.
Spero che il PD riacquisti la ragione e, dopo la ridicola e irricevibile proposta di Bersani del 2013 (con Napolitano a mettere bastoni fra le ruote) e il rifiuto da asilo nido del 2018, collabori affinché questa esperienza positiva di governo (mai un esecutivo ha fatto così tanto e mai ha cercato di restare fedele alle promesse elettorali così tanto) possa continuare, per completare questo percorso nuovo che un italiano su 3 votanti ha chiesto a gran voce appena 16 mesi fa.
A me piacerebbe, come cittadino, un Conte bis con Pd e LEU e un nuovo Contratto, depurato dalle boiate verdi. Pd e M5S hanno storie diverse, colpe passate diverse (il Movimento non ne ha) e diverso atteggiamento nei confronti della Magistratura e diversa storia giudiziaria (complicatissima i primi, immacolata i secondi); tuttavia hanno enormi punti in comune quanto a politiche sociali, del lavoro, ambientali, ecc. Ci sono spazi enormi, ma occorre mettere da parte personalismi e renzismi, anche se odio ripetermi.
M5S e Pd si sono sempre cercati, ma sappiamo come è finita. Governare con la Lega è stato un ripiego, per cercare finalmente, dopo 5 anni di opposizione da primo partito!, di tradurre un roboante 33% in fatti concreti. Adesso il ripiego è finito per colpa del Capitano che si è infilato in un bel sacco da solo e adesso strepita.

Calenda a nome di chi parla? Mai capito.
---
La situazione del PD è questa. C'è un nuovo allenatore, Zingaretti, ma 45 giocatori su 51 obbediscono all'allenatore precedente (che fra l'altro li ha portati in serie B)... sarebbe meglio che il PD prima di parlare di futuri accordi coi 5Stelle facesse pace con se stesso... Renzi, quando fece le liste, le fece in maniera molto astuta, e allora chi osserva con attenzione lo aveva capito: le fece proprio allo scopo di dare le carte nel caso di una successiva crisi di governo... mi sembra quindi che prima di tutto il PD debba cercare di mettersi d'accordo con se stesso, anche magari attraverso una scissione, perché la situazione che ho descritto prima con la metafora sportiva è ingestibile e ridicola... e il bello è che si tratta dello stesso partito che non perdeva occasione di parlare di divisioni fantomatiche all'interno dei 5Stelle ad ogni minimo starnuto di Beppe Grillo.

Quello del lanciafiamme parla di clima di odio.
#Renzi

Crisi governo, Zingaretti a Conte: «Ok discorso ma lui e Salvini sono causa del pantano. Deve riconoscere errori»
Un partito diviso in due e che in 16 mesi non ha fatto un minimo di autocritica sui 4 + 1 anni di governo pessimo dell'Italia avanza questa pretesa... Ahaha
... date un po' di zucchero a Zingaretti

Questo è il fallimento di Salvini, non certo di Conte (ha fatto miracoli) o Di Maio (corretto e pugnalato).
Salvini ha tradito, e si è fregato con le sue mani. Come un Giuda che finisse all'opposizione.
Il #Pd smetta con le lezioni, dato che sta ancora dietro alla lavagna col cappello da somaro.

Replica di Conte al Senato
La seconda metà è clamorosa
Siccome Salvini ha innescato la crisi e ora vorrebbe far credere che l'hanno provocata altri Conte racconta come sono andate le cose e dice che visto che Salvini non ha il coraggio politico delle sue azioni, è disposto a mettercelo lui... in pratica gli dà del #coniglio.
E con ragione.


SUPER-PADANO
Rifarebbe tutto, dice il Capitano Demolito. Uhm...
A parte che non ci credo: si è infilato da solo in un bel sacco e sa di aver fatto una caxxata immane, fidatevi.
Ma se fosse vero, perché allora ha ritirato la sfiducia?
Salvini, lascia stare, non è roba per te tener testa a Conte. Almeno senza "pieni poteri" (questa frase resterà nella storia di questa Repubblica un po' cialtronetta). Con quelli, quando sarai SuperPadano, forse potrai provarci.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: