Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

martedì 6 aprile 2010

I love you Phillip Morris (di Glenn Ficarra, John Requa)

"I love you Phillip Morris" è il titolo originale, la scelta di trasformarlo in italiano in "Colpo di fulmine. Il mago della truffa" è una scelta idiota. Detto questo, diciamo che il film è buono ma non ottimo. Divertente e commovente, a volte ha cali di ritmo e più in generale gli manca qualcosa: è da 7, non di più. Da non perdere è l'interpretazione di Jim Carrey, quella sì ottima. Basato su una storia vera, potremmo definirlo come una storia d'amore, tormentata e anche tragica, con i suoi momenti spassosi, come tutte le storie d'amore. Ma è anche l'incredibile (ma vera) storia di un inguaribile truffatore e delle sue molteplici disavventure con la giustizia.

Non è un film sull'omosessualità, ecco il punto. Direi anzi che questo film può servire da test. Se alcuni si alzano dopo mezz'oretta e se vanno, sorpresi dal "taglio" della storia o magari dal carattere esplicito di un paio di scene (è accaduto, anche se sembra impossibile), ebbene avete appena individuato uno o più razzisti, eccezioni escluse (pausa pipì, telefonata urgente, ecc): nel film infatti l'omosessualità dei protagonisti è integrata così bene col resto da sembrare quello che è, cioè un fatto normale, e questo, si sa, in genere scandalizza i deficienti. Ma il film dà il meglio di sé come test alla fine della proiezione: se usciti dalla sala, o parlandone successivamente con amici e conoscenti, uno vi dice che è un film a tematica omosessuale, ebbene avete di fronte una persona lievemente o pesantemente omofoba; se vi dice che è un film brutto, o bello, o così così, avete di fronte una persona degna. Un test un pò grossolano, lo ammetto, ma può fornirvi uno spunto da usare per analisi più approfondite.

Merita di essere visto per la performance di Carrey e, come ho detto, per il modo in cui viene trattata la questione dell'omosessualità: come se non fosse una questione, che è poi proprio il modo giusto, oh yes.

Colpo di fulmine. Il mago della truffa.
Titolo originale: I Love You Phillip Morris
U.S.A., Francia, 2009
Commedia, Drammatico
102'
Regia: Glenn Ficarra, John Requa
Cast: Jim Carrey, Ewan McGregor, Leslie Mann, Rodrigo Santoro, Nicholas Alexander, Michael Beasley, Tony Bentley, Allen Boudreaux, Jessica Heap, Dameon Clarke, Antoni Corone

Trama (filmup):
Ispirato dalla vera storia di Steven Jay Russell, un poliziotto texano, sposato e praticante che ad un certo punto si rende conto di essere gay. Separatosi dalla moglie, si trasferisce a Miami, ma, per mantenere un certo tenore di vita, inizia ad organizzare truffe. Questo gli aprirà le porte del carcere, ma anche quelle dell'amore, infatti, conoscerà Phillip Morris, il suo compagno di cella, del quale si innamorerà perdutamente, a tal punto da...


autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui.
Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail
Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: