Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

sabato 4 settembre 2010

Lo zampino...

(aggiornato 5 set 2010 ore 12.00)


Potrei dire che la RAI (di tutto di più; in particolare: di tutto) stasera ha fatto l'ennesima figura di merda planetaria, mandando in onda uno spot al momento di un calcio d'angolo e mancando così il gol dell'1-1 (complimenti al regista, un vero genio). E lo dico. Aggiungo anche che il quartetto che ha commentato la partita (Quartetto Tetra, per la depressione che ispira coi commenti sempre negativi e per la sfiga che probabilmente potrebbe anche portare) ha fatto schifo, mentre la Nazionale, pur con una difesa da registrare e con alcune carenze psicologiche da colmare, ha giocato benino e ha vinto, che poi questo serviva, a Tallin. Tornando al Quartetto Tetra, cominciamo col dire che impiegare cinque uomini (pagati dai contribuenti) e di questi mandarne addirittura tre all'estero, più cameramen vari etc, per commentare una partita è una vaccata: due sarebbero gia' troppi. Quando poi devi pure sopportare commenti superficiali, insulsi e rancorosi, affermazioni ridicole e pressapochismi in quantità industriale che più che sottolineare e impreziosire la visione dell'evento disturbano e irritano chi ascolta ti accorgi che la misura è colma. Non insisterò sul fatto che la cronaca è discontinua, piena di errori e di piccole bestialità (Palombo definito come uno che corre e dà quantità, manco fosse un mediano vecchio tipo con torace a quattro ante e piedi a ferro da stiro: ma questi lo vedono giocare due volte all'anno o cosa?). Non insisterò su questo fatto perchè è palese. Mi preme osservare invece una delle tante incomprensibili assurdità di questo quartetto: l'atteggiamento prevenuto nei confronti di questa nuova nazionale di Prandelli (nostalgici del Lippi-so-tutto-io?), nella quale niente va bene, niente funziona, tutto va male e andrà peggio, etc. e la sottile, inspiegabile, ridicola, bambinesca ostilità nei confronti di Cassano, che penso abbia il torto ai loro occhi di non giocare nel Milan nell'Inter o nella Juve. Cassano ha giocato un primo tempo non soddisfacente, a sentire certi soloni; deve essere stimolato, ci aspettiamo di più da lui e menate varie e poi, quando l'Italia sta per naufragare drammaticamente in Estonia, il genio barese (che nel primo tempo si è impegnato alla morte servendo diversi palloni interessanti e sfiorando pure il gol) estrae dal cilindro due colpi di magia (vedi gazzetta dello sport) e ci fa vincere la partita: gol di testa e immenso assist di tacco a Bonucci per il raddoppio. Non solo ci fa vincere la partita, ma zittisce i commenti idioti e prevenuti che fin lì avevano inquinato la cronaca. Dossena che dice che Cassano ha messo lo zampino in entrambi i gol sfiora il metafisico (ma siamo scemi o cosa? Uno segna di testa e poi fa un assist di tacco che gli Estoni ancora adesso si chiedono cos'era e così facendo "mette lo zampino"?), Gentili descrive il primo gol (che nessuno ha visto in diretta) come se la palla picchiasse addosso a Cassano... E che dire di Collovati che si distingue sempre per la benevolenza che ha per i cugini blucerchiati (quando parla di sampdoriani i suoi giudizi da inspiegabili diventano spiegabilissimi) e di Mazzocchi che si fa notare come d'abitudine per gli occhiali più che per il resto? Del regista abbiamo detto.
Il fatto è che ora abbiamo un ct normale ("Cassano è un esempio per tutti" ha detto a fine match); chi commenta sta invece sulla luna, crede di saper tutto e invece fa la figura di chi nulla vede e nulla sa. Non ci vuole un fenomeno, basterebbero due occhi e zero pregiudizi.
Insomma: soldi del canone buttati nel cesso.
E' troppo chiedere una cronaca competente, appassionata, imparziale, scevra di personalismi, cazzate, rancoretti da asilo nido? E una regia che non ceffi i gol? Sembra che sia pretendere troppo, ahimè.

5 set 2010, ore 12:00
Non sono il solo ad aver avuto questa impressione....
http://www.tuttomercatoweb.com/sampdoria/?action=read&idnet=c2FtcGRvcmlhbmV3cy5uZXQtMTM0OTI (Pedulla' su TMW e su datasport)

(nella foto: l'inarrivabile Quartetto Cetra)

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: