Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * FONTI *


.
Se trovi interessante quel che scrivo non sai cosa ti perdi su Twitter e Facebook.
Se non mi trovi interessante, lo accetto, ma hai un problema! :-)

domenica 1 novembre 2009

Siamo tutti cavie inconsapevoli e qualcuno si fa la villa

OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità): Influenza A, 700 morti in una settimana.
Ferruccio Fazio, vice ministro alla Salute in Italia: "Il virus dell'influenza A è dieci volte meno aggressivo dell'influenza stagionale".
Bim Bum Bam, Apriti Sesamo, tre civette sul comò.

Intanto però il governo ha acquistato 21 milioni di dosi a un prezzo che non è dato sapere (guarda caso hanno secretato i dettagli del contratto con una celeberimma casa farmaceutica). A detta di diversi esperti, inoltre, i vantaggi del vaccino sarebbero blandi e i rischi non del tutto noti: per mancanza di tempo non è stata fatta una sperimentazione sufficiente.
Non è che alla fine è solo tutto un grande business? Non è che ci stanno usando come cavie inconsapevoli? Il fatto certo è che non si riesce ad essere correttamente informati su niente, in questo paese (che difatti occupa una posizione vergognosa nella classifica dei paesi con libertà di stampa).

Io non farò il vaccino, mi beccherò la A, sopravviverò (spero). Se non trovate post per più di 5 giorni, preoccupatevi (o brindate). Una cosa soltanto: non sarò a trans o ad escort, lì me la cavo sempre in una notte e il giorno dopo scrivo pure con più brio.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui.
Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail


1 commento:

mik4 ha detto...

però nel frattempo ci godiamo due o tre giorni di malattia...ognuno guadagna il suo, no?