Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * FONTI *


.
Se trovi interessante quel che scrivo non sai cosa ti perdi su Twitter e Facebook.
Se non mi trovi interessante, lo accetto, ma hai un problema! :-)

sabato 26 gennaio 2019

Silenzio

Chi critica il governo attuale in genere lo fa da inizio giugno. Il che è gia' indicativo.
Chi invece, più saggiamente, lo fa da alcune settimane, è più credibile (se non fa critiche assurde, sia chiaro). Ma c'e' un ma.

Io chiedo: alternative?

O meglio: alternative che non siano:
---il buon vecchio frodatore fiscale pluriprescritto e tuttora indagato per reati di un certo peso (cosucce tipo mafia);
---il partito che, ostaggio di un certo premier, ha governato, coi voti dell'Alfano e del Verdini e il silenzio assenso di quel frodatore, per 4 anni più l'anno inutile di Gentiloni (attesa elettorale), e ha fatto più danni della grandine, tradendo un bal numero di promesse elettorali;
---un'alleanza tipo casa delle libertà, con Salvini magari premier e il frodatore suddetto magari ministro della Giustizia (e Erode alle politiche dell'Infanzia)
---ipotesi belle ma irreali tipo un vero partito di sinistra al governo, che faccia politiche per il lavoro, i diritti sociali e civili, una bella patrimoniale, lotta all'evasione e alla corruzione, etc.

Silenzio.

Appunto.

Anch'io ho un IDEALE. Eh sì. Pare strano , eh? Ce l'ho. Poi analizzo il REALE e opto per la soluzione più opportuna FRA le POSSIBILI.

Voi continuate pure con le vostre critiche sterili e pre-giudiziali, dai che di pocorn ce n'e' ancora tanto.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: