Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

domenica 28 febbraio 2010

Non smetteremo mai di lottare per quello che ci spetta

Torino, 27.02.2010 - Ha partecipato commosso al matrimonio simbolico tra due lesbiche, in un locale di Torino, la Rotonda del Valentino, il sindaco del capoluogo piemontese Sergio Chiamparino. Le due donne, Antonella D'Annibale e Debora Galbiati Ventrella, conviventi da nove anni che si sono promesse amore eterno, si erano rivolte al primo cittadino nei mesi scorsi con il desiderio di istituzionalizzare il loro amore. «Non posso sposarvi perché la legge italiana non lo consente - ha detto loro Chiamparino - ma ho voluto presenziare questa bella cerimonia augurandomi che la mia presenza possa servire a far dire a tutti che siete cittadini di serie A, come tutti noi». «Vi ringrazio - ha aggiunto - per aver capito subito che questa cerimonia non poteva svolgersi in un luogo istituzionale, perché nelle istituzioni devono avvenire atti legali. Se cambiano le leggi anche le istituzioni cambiano». Ovviamente senza la fascia tricolore, il sindaco ha ancora detto: «Sono qui per mettere un sigillo simbolico su questa unione. Questo è un momento che manda un messaggio forte di felicità e di sofferenza. Di felicità perché è evidente che vi amate tanto, di sofferenza perché non vi è possibile riconoscere pienamente questo vostro amore».
(corriere.it)

Elogio Chiamparino, bacchetto il PDL e il PD e tutti gli altri partiti e partitucoli di oggi e di ieri grazie alla cui ignavia e idiozia ancora oggi non sono riconosciuti a tutti i cittadini pari diritti e doveri, senza dimenticare l'apporto notevolissimo che la Chiesa cattolica ha sempre dato affinchè si perpetuasse questa incredibile ingiustizia che ancora oggi ci sporca la coscienza di paese cosiddetto civile. Ignoro il delirante presidio di Forza Nuova che ha pensato bene di piazzarsi poco lontano dal ristorante. Forse ai razzisti è proibito sposarsi? E allora perchè proibirlo ai non eterosessuali?

Se non lo conoscete, leggetelo: "Tenetevi per mano"

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui.
Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail
Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: