Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

martedì 16 marzo 2010

Quale crisi?

Il reddito di Silvio Berlusconi nella dichiarazione Irpef del 2009 è di 23.057.981 euro (ventitre milioni di euro, cioè 45 miliardi lire, e parliamo di quanto è stato dichiarato e, attenzione, del solo reddito annuo, non del patrimonio), circa otto milioni e mezzo in più rispetto all'anno precedente, quando era di 14.532.538.
Non è reato guadagnare palate di soldi. Nè navigare nell'oro o aumentare considerevolmente le proprie entrate in un periodo di crisi quando la maggioranza dei tuoi sudditi tirano la cinghia. Non è reato e non è inopportuno, nè criticabile.

E' invece inaccettabile e vergognoso che persone con la bocca piena di soldi non facciano niente per arginare la crisi economica, anzi la neghino per mesi e mesi e anzichè governare nell'interesse dei cittadini gozzoviglino e curino i loro interessi; organizzino festini e ostentino la loro ricchezza; utilizzino denaro pubblico per i loro fini privati (aerei di stato ecc.); facciano di tutto per perpetuare le disuguaglianze sociali; non sappiano spiegare l'origine delle proprie fortune e sfuggano alle legittime indagini della magistratura sfornando leggi su leggi pensate nel loro esclusivo interesse.

Sento dire: non è regime, altrimenti non potresti scrivere tutto questo. Balle. Si tratta di idioti che non sanno come nasce e come si impone un regime. Sono ciechi e sordi di fronte agli eventi, o perchè conviene loro o perchè sono idioti di natura. Sono persone che, anche se gli giri intorno per ore con un sacco in mano e un ghigno minaccioso sul muso, non si accorgono di essere in un sacco finchè il sacco non è stato chiuso.
Non è un regime compiuto, è vero, altrimenti io sarei ai ceppi. Ma chi la chiama democrazia non saprebbe distinguere un elefante da uno spillo. Sono quelli che dicono che dettare la linea al direttore del TG1 o tramare per chiudere Annozero non è penalmente rilevante e pensano con questo di averti chiuso la bocca. Costoro pensano che la Costituzione sia solo quella che i medici amano definire sana e robusta negli individui in forma: a che scopo perder tempo a discutere con simili cervelloni? Sarà l'inevitabile facciata nel muro che prenderanno, a svegliarli, non di certo i miei ragionamenti o l'evidenza dei fatti.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui.
Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail
Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: