Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

lunedì 16 agosto 2010

Sarebbe come se Erode aprisse un asilo

"...qualsiasi ipotesi secondo cui chi ha vinto le elezioni fa l'opposizione e chi le ha perse fa il governo viola l'articolo uno della Costituzione, ovvero che la sovranità appartiene al popolo."
Questo dice il ministro della Giustizia Alfano, PDL. Quindi sa che esiste la Costituzione.
Alfano, Alfano.... cosa mi ricorda questo nome? Ah già, il Lodo Alfano, quella merdina secca di legge di merda salva premier, che era antidemocratica, ingiusta, ad personam e violava clamorosamente la Costituzione e che incostituzionale è stata dichiarata dalla Corte apposita. E parliamo della Costituzione, proprio quella che, disse il premier più volte, è vecchia, va rivista, è sbagliata, fu scritta nel dopoguerra dai comunisti, è un impaccio per chi vuol governare. E non parliamo poi dei deliri di Gasparri e di quelli odierni di Bianconi, che è stato fulminato in serata da una nota del Qurinale: gente che non conosce la Carta.

Ma.... volere la secessione, non riconoscere l'unità d'Italia e pulirsi il sedere col tricolore sono comportamenti citati in qualche articolo della Carta, Mister Angelino Alfano? Sono robaccia della Lega, alleato del PDL: dovrebbe esserne al corrente.

Adesso torna bene la Costituzione eh?, citata fra l'altro a sproposito. Questo è rendersi ridicoli.
E non parliamo della legge sul legittimo impedimento, altro pateracchio che presto finirà nel cesso.
Decidere su scioglimento Camere, elezioni etc spetta a Napolitano e non ad altri e i riferimenti alla "Costituzione materiale" sono risibili. Discorsi del genere palesano scarsa conoscenza della materia e/o volontà di seminare zizzania e generare indebite pressioni.

La verità è che avevano una maggioranza oceanica che avrebbe potuto permettere loro di fare qualsiasi nefandezza (oltre a quelle già fatte) e che adesso invece devono contare i voti col pallottoliere e col fiato in gola a ogni votazione: hanno fallito in maniera ridicola, oltre ad aver governato in maniera orribile e contro gli interessi del paese. Prodi con una manciata di voti di scarto ha governato per quasi due anni, questi ne avevano un centinaio e sono franati come un castello di carte al primo sbuffo.

Questi qui calpestano giorno e notte la Costituzione, demoliscono la democrazia, delegittimano le istituzioni, non rispettano i rapporti tra i poteri, non si dimettono neppure se indagati, processati o condannati per reati gravissimi, e adesso citano l'articolo 1! Un po' di dignità non guasterebbe.
Uno che ha firmato il lodo Alfano si appella alla Costituzione e la definisce una guida: sarebbe come se Erode aprisse un asilo.

Oppure un po' come... se un premier, che in base a una sentenza ha corrotto un testimone (Mills) per sfangarla in un processo che lo vedeva alla canna del gas e che in base a un'altra sentenza (definitiva) si è avvantaggiato enormemente della corruzione di un giudice operata con il suo denaro e nel suo interesse, ebbene è un po' come se un premier così chiedesse, che so... le dimissioni di un presidente della Camera sulla base di una vicenda immobiliare ancora tutta da definire, di lieve entità e montata ad arte da pseudo-giornalisti al soldo del premier stesso e già rei confessi di precedenti campagne di stampa diffamatorie e vergognose.
E' già successo, dite?

A proposito, la casa di Arcore come fu acquistata? Sarebbe carino se il piduista Silvio (tessera 1816) ci illuminasse, ormai abbiamo questa strana passionaccia per gli immobili acquistati dai politici. Che anche Silvio abbia acquistato a sua insaputa? Si sa, nella casa delle libertà si fa tutti un po' come ci va!

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: