Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

martedì 8 settembre 2009

Un piccolo souvenir

In occasione del recente G8 all'Aquila è avvenuto un fatto di cui solo ora si ha notizia grazie al premier canadese Harper e al "Toronto Star": Berlusconi, che come sempre ama fare lo splendido, ha regalato ai leader presenti un volume su Antonio Canova dalla copertina in marmo dorato del valore di 460 mila dollari e del peso di 25 chili. Il premier canadese, che ha affermato che spesso Berlusconi lo ha messo in imbarazzo con la sua mania di fare "regali esagerati", per la legge canadese sul conflitto di interessi (sì, avete capito bene) non può ricevere in quanto politico doni di valore superiore ai mille euro, quindi il libro finirà in un museo statale. Riuscite a farvi venire in mente un dono più inutile, pacchiano, inopportuno (in una fase di recessione e in una città devastata dal sisma) di questo? Se ci riuscite, scrivetemi. Chi li ha pagati questi tascabili di grande maneggevolezza? Su www.g8italia2009.it leggiamo incuriositi che il libro è stato realizzato "con materiali preziosi messi a disposizione gratuitamente da 23 maestri artigiani italiani". Da chiunque siano stati pagati restano uno schiaffo alla miseria. E poi, piu' che un mattone, questo libro mi pare un sasso.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it)

Per tornare alla home page clicca qui.
Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail


Nessun commento: