Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

lunedì 11 aprile 2016

Eto'o e Ferrero

Ho letto il resoconto della conferenza stampa di Eto'o. Su alcune cose sto zitto, non conosco i documenti, non ho sentito i discorsi. Non so cosa si siano detti, per me può aver ragione Eto'o come Ferrero. Su altre posso rilevare qualcosa:

1) Eto'o dice che a fine 2015 se ne è andato per volontà della Samp e che ci sono pendenze; la Samp dice che ha assecondato la volontà di Eto'o di cogliere al volo l'offerta turca e che hanno risolto di comune accordo e senza pendenze: un giudice dovrebbe aver vita facile ad accertare come è andata... se davvero come dice la Samp esistono "documenti di risoluzione del rapporto che attestano che nessuna parte ha pretese di sorta nei confronti dell’altra parte, senza alcuna pendenza di alcun genere".

2) Eto'o e i suoi avvocati dicono che sono convinti che la Samp manterrà le promesse a loro dire fatte: allora perchè minacciano di intentare causa sportiva e ordinaria? Per far fretta a Ferrero? Ci sono altri modi, più discreti.

3) Causa la può far chiunque, a vincerla è uno però.

4) Perchè fai una conferenza stampa se ritieni di aver ragione e che ormai non ci sia più modo di accordarsi? Fai direttamente causa... Chi suona la grancassa mi piace poco, i processi non si fanno davanti a un microfono. Se invece pensi ci sia ancora spazio per accordarsi, allora facendo la conferenza pare che tu voglia usare il clamore mediatico per forzare la parte avversa...

5) Prendo atto che la Samp, questa sera, ha affermato di  essersi "sempre mossa nel rispetto degli accordi e dei regolamenti nazionali e internazionali".

Staremo a vedere.
Ora come ora direi di pensare alla prossima partita.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: