Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola,lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione (art.21)

* HOME * CHI SONO * REGOLAMENTO * COSA HO APPENA [RI]LETTO * COSA HO APPENA [RI]VISTO, [RI]ASCOLTATO *
MI PIACE * FB 1 * FB 2 * SCRIVIMI * CONDIVIDO * DEFINIZIONI * SCRIVIMI * FONTI *


.

giovedì 7 luglio 2016

Altre due saleh, per favore

Salah, l'unico terrorista di merda sopravvissuto alle stragi del 13 novembre a Parigi (presunto terrorista di merda, naturalmente, sino all'ultimo grado di giudizio siamo tutti gigli di campo), dispone, nel carcere francese in cui è recluso, di tre stanze, una delle quali ha voluto fosse adibita a palestra, con tanto di attrezzatture. Si alza alle 11, guarda molta tv, cucina, si allena, legge. Ultimamente è taciturno e ha anche avuto uno scatto d'ira. Guarda poco Euro 2016. Pare non abbia ancora collaborato con gli inquirenti. Non può entrare in contatto con gli altri detenuti, indovinate il perché. Si lamenta del fatto di essere sottoposto a videosorveglianza 24 ore su 24: diamine, è davvero scocciante, ne convengo: e il diritto alla privacy?
Firma qui sotto se vuoi che la sua suite sia dotata anche di una sala giochi e di una sala cinema. Non sarebbe poi male permettergli di usufruire di qualche gita premio, ogni tanto, altrimenti c'e' il rischio che faccia pure lui causa allo stato e la vinca, come quel pazzo indemoniato fascista di Breivik.

autore: mauroarcobaleno (blog.mauroarcobaleno.it) Per tornare alla home page clicca qui. Se questo blog ti interessa e vuoi essere aggiornato sui suoi contenuti iscriviti al mio feed oppure seguimi via mail. Se vuoi segnalare questo articolo clicca sul titolo del post e vai a fondo post.


Nessun commento: